Gastroenterologia

Buongiorno sono una signora di 51anni esattamente 10anni fa fui ricoverata a seguito di sanguinamento con vomito
Sottoposta a gsrtroscopia mi fu diagnosticata ulcera peptica
Avevo un ora prima sanguinamento assunto aspirina xche sentivo cmq malessere
Esame di ricerca batterio responsabile ulcera negativo
Dimessa dall' ospedale cura con pantorc poi controllo gastroscopia
L ulcera si era rimarginata
A distanza di 10anni presenti cmq a periodi più o meno lunghi sintomi quali bruciori acidità e amaro in bocca
All occorrenza cura con pantorc da 20mg
La mia domanda è secondo lei può un ulcera riformarsi e portare all insorgenza di un tumore?

E secondo lei è il caso di rifare una gastroscopia?

La ringrazio anticipatamente x ogni suo eventuale parere e consiglio

Cordiali saluti
[#1]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 23,5k 918 12
L'ulcera può riformarsi.
Come pure può insorgere un tumore gastrico....
Ricordi che in medicina 0% e 100% non esistono.
In senso teorico, avendo avuto un'ulcera, ripeterei la gastroscopia.
Si faccia seguire da un gastroenterologo che potrà consigliare l'atteggiamento giusto.
Io non l'ho nemmeno visitata.
Cordiali saluti.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio