Sintomi gastrointestinali e valori esami

Buonasera gent.
mi Dottori,
Vi scrivo in merito ai seguenti disturbi: meteorismo, dolore flessura epatica del colon alla manovra palpazione-inspirazione (soprattutto a digiuno o l’indomani aver bevuto alcolici), rari episodi di 3 o più (una volta fino a 5) evacuazioni, raramente feci liquide (es.
la mattina feci formate, pomeriggio liquide per tornare formate la mattina seguente), visivamente presenza di materiale in digerito nelle feci.

Negli ultimi mesi ho anche perso peso, ma non so discriminare se per i suddetti disturbi o se perché con le palestre chiuse non ho avuto gli stessi stimoli in termini di sovraccarico che avevo prima.
Inoltre ho tolto pane, pasta, riso, patate (mangio a volte g.
saraceno, quinoa o riso int.
) e niente dolci, togliendo quindi una buona fetta calorica.
In attesa di essere ricevuto dallo specialista che mi segue, allego i miei esami.

G.
BIANCHI 4, 07 (4, 00 -10, 00)
G.
ROSSI 5, 30 (4, 70-5, 82)
EMOGLOB.
160 (140-170)
EMATOCR.
48, 1 (43, 1-51, 5)
MCV 90, 8 (81, 8-95, 3)
MCH 30, 2 (27, 3-32, 2)
MCHC 333 (314-359)
RDW 12, 7 (11, 9-14, 4)
PIASTRINE 244 (150-400)
MPV 11, 3 (9, 5-12, 3)
PDW 14, 7 (10, 8-17, 3)
PCT 0, 3 (0, 2-04)

G.
NEUTROFILI 50, 6%
LINFOCITI 36, 6%
MONOCITI 7, 9%
G.
EOSINOFILI 3, 9%
G.
BASOFILI 1, 0%

G.
NEUTROFILI 2, 06 (2, 00-7, 00)
LINFOCITI 1, 49 (1, 10-4, 00)
MONOCITI 0, 32 (0, 25-0, 80
G.
EOSINOFILI 0, 16 (0, 00-0, 50)
G.
BASOFILI 0, 04 (0, 00-0, 10)

UREA 41 (10-50)
GLUCOSIO 89 (60-100)
COLESTEROLO TOT.
278
HDL 70
LDL 192
TRIGLICERIDI 54 (35-170)
PROTEINE 7, 4 (6, 0-8, 0)
ACIDO URICO 7, 3 (3, 4-7, 0)
CREATININA 0, 93 mg/dL (0.70-1.
30)
82 mol/L (62-114)
PROT.
C REATT.
<0, 012
ZONULINA 27 (<38)
INSULINEMIA 3 (3-29)
CALPROTECTINA 1

RAPP.
ALBUMINA/GLOBULINE 1, 98 (1.10-2.
40)
ALBUMINA 66, 4% (55.8-66.
1)
G.
ALFA 1 3 (2.9-4.
9)
G.
ALFA 2 7 (7.1-11.
8)
G.
BETA 1 4, 9 (4, 7-7, 2)
G.
BETA 2 4, 9 (3, 2-6, 5)
G.
GAMMA 13, 8 (11, 1-18, 8)

SCATOLO <0, 1
INDICANO 57, 1 (40, 1-80 DISBIOSI MEDIA)


E’ normale che i globuli bianchi siano al pelo come valore (in esami precedenti variavano tra 7 e 5 circa, solo nel penultimo erano stati 4, 7)?

La formula leucocitaria va bene?
Cosa significano i valori leggermente alterati di albumina e globulina alfa 2?

Per l’indicano alto è sufficiente ad esempio dieta e probiotici o altro?

Sono un po’ preoccupato in particolare per i globuli bianchi.

Vi ringrazio per l’attenzione e per le risposte che vorrete darmi.
[#1]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 5,6k 242
Gli esami sono ottimi. L ' emocromo non è perfetto, ma è noto che subisce variazioni , anche i rapporto alla stagione ( piccolo raffreddore, pregressa influenza ? ). Il colesterolo tende a salire : occhio alla dieta e al peso ; e all ' alcol. Gli altri esami sono normali. Un ciclo con probiotici non fà mai male.

Prof. alberto tittobello

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio professor Tittobello per la gentilezza e la puntualità. In questi mesi non ho avuto nessuna patologia, solo a volte al risveglio leggero fastidio alla gola e naso chiuso. Ritenendomi parecchio stressato per diversi motivi avevo pensato anche ad una influenza del cortisolo sui valori ematici. Il colesterolo purtroppo è sempre stato a questi valori. Per la dieta, sono in attesa di ricevere quella elaborata da un nutrizionista e nel frattempo ho eliminato l'alcool dalle mie abitudini.
La ringrazio nuovamente e le auguro buona giornata.
Cordiali saluti
[#3]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 5,6k 242
O.K. , auguri

Prof. alberto tittobello

[#4]
dopo
Utente
Utente
Buonasera Dott. Tittobello,
Le scrivo permettendomi di approfittare della Sua competenza e gentilezza. A seguito degli esami sopra riportati, ho poi fatto la visita con lo specialista che mi ha prescritto: datif pc 2 compresse 3 volte/die per ansia e stress, tribif 1 caps/gg dispari e enterolactis plus 1 caps/gg pari come probiotici, Axil 800 1 bustina/die per supporto sistema immunitario e cardionam 1 comp/die la sera per colesterolo.
Ho inoltre ricevuto la dieta dalla nutrizionista, non sono rimasto contento, sia per la suddivisione dei macronutrienti sia per le quantità. La colazione è sempre la stessa per tutta la settimana (the, 250 gr yogurt frutta, pane e marmellata), spuntino frutta secca e merenda frutta, tutti i giorni e 100-150 gr di pane (dipende se bianco o integrale) da mangiare quando voglio ma obbligatoriamente. A pranzo varia: la frutta c'è sempre e comunque a fine pasto, il lunedi ad es. un toast (due fette di pane, 50 gr di formaggio e 20/30 di prosciutto) e frutta, martedi 100 gr legumi secchi, verdure e frutta, mercoledi pasta, 1 uovo, verdura e frutta, ecc. la sera sempre un contorno con carne o pesce o formaggi. Le quantità ad es. di carne sono 90 gr! Tassativo non invertire i giorni, i pasti e rispettare le quantità.
Ora, rispetto il lavoro del professionista, ma non sono esigue le quantità per una persona come me che fa un lavoro attivo e anche 3/4 allenamenti settimanali in palestra? Mi pare anche che la quota proteica sia forse 1 gr/kg di peso corporeo. Inoltre, avendo gli esami indicato un aumento di indicano e quindi disbiosi fermentativa, non sono proprio gli zuccheri quelli che devo limitare? In un precedente esame delle feci prescrittomi dalla mia dottoressa di base avevo anche presenza di miceti nelle feci e anche in questo caso mi domando se non siano gli zuccheri da limitare, ma non so neanche se ne abbia tenuto considerazione.
Chiedo a lei un parere dato che, a parte la visita con lo specialista che mi ha prescritto quanto sopra e che mi è sembrato competente e preparato, non sono rimasto soddisfatto del piano alimentare e pensavo di rivolgermi ad altro professionista per risolvere i miei problemi.
La ringrazio nuovamente e cordialmente la saluto
[#5]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 5,6k 242
La dieta è varia e molto equilibrata. Le consiglio di seguirla, almeno per qualche mese.

Prof. alberto tittobello

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test