Gastrite cronica non atrofica non attiva

Buongiorno dottori,

nel 2016 per una tosse stizzosa mi ero sottoposto a una gastroscopia che all’esame delle biopsie dava come referto una gastrite cronica non atrofica non attiva con stadio Olga System 0 ricerca HP negativa.

Dopo cinque anni, nel 2021, ne ho ripetuta un'altra e il risultato della biopsia era sempre lo stesso, ovvero gastrite cronica non atrofica non attiva del corpo e dell’antro con stadio Olga System 0 ricerca HP negativa.

Dal mese di marzo di quest'anno ho avuto bruciore di stomaco, tosse stizzosa ed eruttazione frequente, il medico di base mi ha dato Lucen 40 mg per un mese e Riopan dopo i pasti.
La situazione è migliorata, ma nell'ultima settimana a volte soffro ancora di bruciore ed eruttazione.
Inoltre, aggiungo che nell'ultimo mese a causa di una forte ansia mi trovo spesso senza appetito e a saltare i pasti.


È necessario che ripeta un'altra gastroscopia dopo meno di due anni dalla precedente?

C'è il rischio che la gastrite sia peggiorata visti i sintomi che ho accusato in questi due mesi?

Il mio tipo di gastrite potrebbe evolvere nel tempo e aggravarsi? C'è qualcosa che possa fare nel concreto per evitare che peggiori?


Grazie mille
[#1]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 29.2k 1.1k 12
A mio parere ha già fatto 2 gastroscopie di troppo e non ritengo utile farne una terza.
Si faccia prescrivere una buona terapia per reflusso.
Cordiali saluti.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2]
Utente
Utente
Entrambe mi erano state prescritte dal medico di base per effettuare la ricerca di HP.

Ma un tipo di gastrite potrebbe evolvere nel tempo e aggravarsi? C'è qualcosa che si può fare per evitare che peggiori?
[#3]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 29.2k 1.1k 12
Basta seguire una alimentazione regolare senza eccessi.
L'Helicobacter Pylori non necessita di una gastroscopia.
Si può ricercare con:
Test sulle feci
Urea BREATH TEST (test sul respiro)

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4]
Utente
Utente
Grazie mille!

In caso di sintomatologia, come quella che ho presentato in questi due mesi, basta intervenire con un’adeguata terapia per tenerla sotto controllo?
[#5]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 29.2k 1.1k 12
Certamente.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#6]
Utente
Utente
Grazie!
Ho il dubbio che con il tempo possa diventare atrofica e portare a metaplasia
[#7]
Utente
Utente
Un’ultima domanda: potrebbe spiegarmi cosa si intende con gastrite non attiva non atrofica?
[#8]
Utente
Utente
Con il tempo c'è la possibilità che diventi atrofica e porti a metaplasia?