Stomaco / intestino e risultato analisi in paziente con gastrite autoimmune tipo "A"

Qualche mese fa, mi sono sottoposta ad una gastro-enteroscopia per la rimozione di polipi (soffro di una poliposi ricorrente), e il risultato dell'ISTOLOGICO è stato il seguente: INTESTINO: (POLIPO IPERPLASTICO) - STOMACO: (GASTRITE CRONICA LIEVEMENTE ATTIVA CON METAPLASIA INTESTINALE, HP-.
)
Non avendo avuto modo ancora di parlare con medico di Gastro_Enterologia, ho fatto un analisi del sangue ovvero: Anti Cellule Parietali Gastriche, il risultato dell' APCA
è il seguente **45.
A questo punto devo preoccuparmi?


Gradirei un Vs parere a riguardo.
Ringrazio in anticipo, e saluto cordialmente.
[#1]
Dr. Alessandro Scuotto Gastroenterologo, Perfezionato in medicine non convenzionali, Dietologo 6.7k 205 65
Il valore di APCA è di poco superiore ai normali valori standard e può risultare alterato anche in condizioni non correlate allo stomaco (per esempio nelle tiroiditi), e anche in condizioni di assenza di patologia (5-10%).
L'assenza di atrofia gastrica nella relazione istologica è un dato confortante, ma è opportuno un follow up endoscopico nel tempo. Inoltre è necessaria la determinazione della quantità di vit B12 nel sangue per valutare la necessità di integrazione.

Alessandro Scuotto, MD, PhD.

[#2]
Utente
Utente
Prima di tutto gradirei ringraziarLa per la Sua pronta risposta poi Le dirò che in pari data ho fatto altre analisi e quelle a cui Lei si riferisce sono le seguenti:

Ho il - Ferro a 73 Valori di riferimento 61 - 157
- Folati > 20 Valori di riferimento 4,6 - 18,7
- Vit. B12 160 Valori di riferimento 191- 663
- FT3 3,39 Valori di riferimento 2,3 - 4,2
- FT4 1,10 Valori di riferimento 0,70 - 1,46
-TSH 4,005 Valori di riferimento 0,55 - 4,78

Di nuovo Grazie mille per la Sua gentilezza.
[#3]
Dr. Alessandro Scuotto Gastroenterologo, Perfezionato in medicine non convenzionali, Dietologo 6.7k 205 65
Dagli esami di laboratorio si evince una carenza lieve si vit B12. Se il suo medico curante è d'accordo procederei inizialmente con una integrazione per os (vista la discreta condizione della mucosa gastrica) e, se non efficace, successivamente con integrazione parenterale.

Alessandro Scuotto, MD, PhD.

[#4]
Utente
Utente
GRAZIE INFINITE PER IL TEMPO CHE MI HA DEDICATO. FELICE GIORNATA A LEI.