Utente
Salve,
dopo un anno di vari consulti di urologi e ginecolgi sono arrivata alla diagnosi definitiva. Ieri ho prenotato una visita da un ginecologo molto bravo che mi ha diagnosticato una vaginosi batterica con possibile infiammazione pelvica.
>Circa un anno fa ho avuto un odore sgradevole di pesce marcio durato un mese, dopo di che mi è venuto una frequenza a minzionare (circa 8 volte al giorno). Girando per vari medici e facendo analisi e tamponi non mi diagnosticarono nulla pur avendo quell'odore ogni mese per una quindicina di giorni prima durante e dopo il ciclo mestruale. Le analisi erano tutte negative, ma continuavo ad avere stimolo urgente ad urinare. Quando sono andata dal mio ginecologo di famiglia (dicembre)il quale mi ha diagnosticato una vaginosi batterica ed una assenza di protezione vaginale che ha causato questa infiammazione alle vie urinarie. Mi ha prescritto il Trimonase per 7 oggi, Meclon 1000 per 7 giorni e Softigyn ovuli per sei cicli. Dopo la cura ho avuto il ciclo a Gennaio e Febbraio senza quell'odore ma la frequenza ad urinare è rimasta. In più ultimamente accuso dei dolori sotto la pancia, come se dovesse arrivare da un momento all'altro il ciclo mestruale. Questi piccoli dolori non sono continuativi. Poi un paio di volte mi è capitato di avere una forte nausea. Allora sono andata da un'altro ginecologo che mi ha detto che la vaginosi c'è l'ho ancora perchè visitandomi all'interno ha sentito ancora l'odore sgradevole e che questi batteri avevano infiammato la zona pelvica. Ora siccome è passato un anno dobbiamo sapere a che punto è l'infiammazione. Nel frattempo ho fatto tampone vaginale e della cervice ed ora ho una cura di Zidoval gel per 7 giorni, Bassado 2 cp. per 10 gg e dopo Flagyl 2 cp. per 10 gioni. Ora il mio dubbio è questo: Mi sono informata su questa infiammazione e ho una paura matta di diventare sterile! Ho 27 anni, sono sposata e ho avuto rapporti sessuali sempre con mio marito. Volevo sapere se questa malattia è totalmente curabile e se si può sapere con analisi se le tube di Falloppio sono libere da batteri....Grazie mille

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La vaginosi batteriac è curabilissima.
La infiammazione pelvica richiede una terapia antibiotica mirata,gli esiti non sono valutabili al momento,solo in caso di sterlità si potrà indagare con ISTEROSALPINGOGRAFIA,LAPAROSCOPIA ect...
Ma in questo momento non penso ci siano questi problemi.
In bocca al lupo!
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la risposta. Come lei mi spiega non si può sapere se la PID mi abbia causato danni al momento. Come faccio a sapere se sono Sterile? Non posso aspettare di provare ad avere un figlio e , se nel caso non riesco, poi bisogna indagare.... Non si può fare qualcosa anche dopo la cura che sto facendo? Io so che esiste un tipo di analisi che analizza se le tube di falloppio sono libere o meno... è possibile chiedere quest'analisi per essere più tranquilla? Grazie

[#3]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Si può defininire "sterile" una donna solo dopo almeno 12 mesi di rappori avvenuti in sicuro periodo ovulatorio.
Escludendo naturalmente problemi di sterilità del PARTNER.
E' opportuno eseguire le indagini che ho menzionato,solo dopo aver debellato la riferita infezione pelvica((raffreddare la infezione).
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente
Grazie tante dottore. Purtroppo precedentemente la cosa che mi interessava curare era solo lo stimolo della minzione perchè non riuscivo (e non riesco tutt'ora) a bloccare l'urgenza e ho escluso gli altri sintomi. Solo leggendo uno studio sulla PID mi sono ricordata di altri sintomi ad es. nausea e dolori al basso ventre che avvertivo per pochissimi giorni al mese. Mio marito ha fatto solo spermiogramma e spermiocoltura risultati negativi. Vedremo e speriamo che solo con questi antibiotici che sto assumendo sarò guarita ma ho i miei dubbi (è passato troopo tempo!). Grazie

[#5]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
SIAMO D'ACCORDO!
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#6] dopo  
Utente
Dottore, mi scusi se la disturbo di nuovo, ma proprio oggi assumendo la quarta compressa di bassado vado più spesso ad urinare e mi sento infiammata la vulva. Che faccio?

[#7]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Effetto dell'antibiotico sulla flora saprofitica.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#8] dopo  
Utente
Grazie per la sua celere risposta. La informerò quando avrò la risposta ai tamponi vaginale e cervicaleper clamydia che il ginecolo mi ha fatto durante la visita.
Saluti e grazie ancora.

[#9] dopo  
Utente
Salve dottore dopo una settimana di cura con Bassado non ho visto molti risultati. Ho terminato dopo cinque giorni di cura lo Zidoval gel. Il quarto e il quinto giorno dall'assunzione ho accusato dolore alle ovaie con tanta aria nella pancia però la frequenza ad urinare sembrava un pò migliorata (nel senso che la notte non mi alzavo più presto, ma intorno alle 6,30). Dal quinto giorno a oggi accuso un fastidioso prurito vaginale con delle piccole perdite bianche e la frequenza alla minzione è tornata come prima (urino circa 7-8 volte al giorno compresa la notte). Che faccio? continuo la cura o informo il ginecologo? Sto impazzendo!!!

[#10]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Potrebbe trattarsi di una vulvovaginita micotica conseguente alla terapia antibiotica.
Conviene comunque contattare la Collega.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#11] dopo  
Utente
Grazie dottore, sempre gentile. Ora sto meglio. Prurito sparito.. Vediamo un pò... Salve

[#12]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
SALUTONI!!
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#13] dopo  
Utente
Salve dottore, ritirato i risultati dei Tamponi ecco i risultati:
Clamydia Tracomatis (amplificazione molecolare): negativo

< esame microscopico: Rari leucociti
< esame colturale lieviti patogeni: Negativo
< esame colturaleGardnerella vaginalis: Negativo
< esame colturale lactobacilli acidofili: Positivo
< esame colturale Streptococchi beta-emolitici: Positivo
< esame colturale Streptococchi gamma-emolit.: negativo
< esame colturale Anaerobi stretti: Negativo
< altri esami colturali: Negativo
< Esito esame colturale: Positivo
Ceppo 1 Streptococcus agalactiae

Antibiogramma

Ampicillina <=0,25 sensibile
Ampicillina/sulbactam <=2 sensibile
Cefuroxime-acetil <=1 sensibile
Cefuroxime-Sodio <=1 sensibile
Chinupristin/Dalfopr <=0,25 sensibile
Clindamycin <=0,25 sensibile
Eritromicina <=0,25 sensibile
Imipenem <=1 sensibile
Levofloxacin 1 sensibile
Linezolid 2 sensibile
Moxifloxacin <=0,25 sensibile
Nitrofurantoin <=16 sensibile
Penicillina G <=0,12 sensibile
Teicoplanina <=0,5 sensibile
Tetraciclina <=1 sensibile
Tigecycline <=0,12 sensibile
Trimetoprin/Sulfam. <=10 sensibile
Vancomycin <=0,5 sensibile

Da una parte sono contenta perchè è uscito qualcosa di positivo ma ora vorrei sapere se con la cura che avrò dal medico riuscirò a curare questa urgenza ad urinare. Ho terminato proprio oggi i 10 giorni di Bassado ma nessun risultato, solo i sintomi che ho descritto nel post precedente. La prego mi risponda! Grazie 1000

[#14]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Deve avere fiducia nella terapia antibiotica,i risultati della terapia si hanno a lungo termine.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#15] dopo  
Utente
Salve dottore e grazie per le rassicurazioni.
Ieri sono andata dal ginecologo il quale mi dice che può non darmi l'antibiotico per lo streptococco comparso nei tamponi perchè ho già usato Bassado e usare un'altro antibiotico può causare problemi allo stomaco.Mi ha detto di continuare la cura precedentemente data (ho iniziato il Flagyl 250mg, 2x10gg).
Gli ho riferito che, facendo una ricerca, ho scoperto che questo streptococco può causare infiammazione alle vie urinarie e potrebbe essere quest'ultimo a causare la mia frequenza ad urinare. Così mi ha prescritto Cleocin crema vaginale. Ora però, siccome è un'antibiotico, non vorrei che mi faccia male visto che ho già assunto un' antibiotico. Cosa fare? Finisco il Flagyl e poi inizio il Cleocin? Grazie dottore

P.S. Io sono della prov. di Bari ma sono due anni che risiedo a Gorizia (friuli-venezia giulia). Le prometto che se non ho risolto questo problema verrò da lei non appena vengo giù. Saluti

[#16]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
OK!
SALUTI e in bocca al lupo!!
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#17] dopo  
Utente
Salve dottore, ho un altro quesito da farle. Da un pò di giorni ho delle perdite strane, molto dense, quasi solide. Escono dei pezzetti più o meno grandi, bianchi. Oggi,invece, ho visto delle perdite sulle mutande di colore giallo paglierino. Non ho prurito ne dolore. Cosa è? Grazie

[#18]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
VULVOVAGINITE MICOTICA???
Richie de sempre un conforto clinico.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI