Utente 388XXX
buongiorno,
avrei bisogno di qualche informazione, in quanto la mia ginecologa è in ferie e non rientra prima di sabato prossimo.
il mio ultimo ciclo è stato il 23.05.07,il 25.06.07 ho effettuato un esame del beta hcg ed è risultato positivo con valori di 153.
il 28.06.07 ho ripetuto l'esame ed è risultato di 205; considerate che ho avuto rapporti non protetti tra il 08-11 giugno.
Ora l'analista mi ha detto di ripetere l'hcg la settimana prossima, voi cosa mi consigliate?
Tenete conto che ho già avuto un'altra gravidanza molto difficile (mio figlio ora a 4 anni e mezzo), con due distacchi di placenta una intorno alla 8 settimana, poi feci il cerchiaggio, e un altro intorno intorno alla 14 settimana;mio figlio è natocirca 3 settimane prima.
Vi prego di rispondermi perchè è urgente, grazie.
Titty

P.s. ho dimenticato di dirvio che ho l'utero setto.

[#1] dopo  
Dr.ssa Valentina Pontello

52% attività
8% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Il risultato delle beta non è brillante (normalmente raddoppia ogni 24-48 ore), lo ripeta come le è stato consigliato, ed eventualmente esegua un'eco pelvica.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#2] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Mi inserisco solo per chiedere alla Signora come mai, prima di una ulteriore altra gravidanza non ha effettuato una correzione chirurgica dell'utero setto responsabile, molto probabilmente, del parto pretermine e delle minacce d'aborto avute nella gravidanza precedente?
Condivido appieno il commento dell'illustre Collega. L'ecografia transvaginale dovrebbe essere praticata specie se il valore della Beta HCG supera le 800 - 1000 mUI/ml. Questi, infatti, sono i valori di "cut-off" o, se vuole, "valori soglia" per l'evidenziazione della camera gestazionale.
Cordialmente
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#3] dopo  
Utente 388XXX

Vi ringrazio per la celerità con cui mi avete risposto; rifarò l'esame credo domani.
Per quanto concerne l'utero setto, ho solo ascoltato i consigli della mia ginecologa, che non mi consigliava l'intevento, tranne se avessi avuto difficoltà nel rimanere incinta.
Voi che dite? Riuscirò a portare a termine questa gravidanza, fino ad oggi non ho avuto nè perdite, nè altri malesseri (mal di schiena, mal di pancia ...); oggi sono i canonici 40 giorni, speriamo bene.

Grazie di nuovo, siete eccezionali.
Titty.

[#4] dopo  
Utente 388XXX

Gent.mi Dr.
come immaginavate oggi ho avuto un microaborto; sono stata al pronto soccorso dove il ginecologo non ha potuto fare altro che diagnosticare l'aborto; mi ha consigliato di ripetere la beta hcg, per vedere se scendono i valori.
Cosa devo fare adesso?
Grazie come sempre.
Titty disperata.

[#5] dopo  
Dr.ssa Valentina Pontello

52% attività
8% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
mi dispiace signora Titty per la brutta notizia...
concordo con il collega che l'ha vista al pronto soccorso: se non è mai stata documentata una camera gestazionale intrauterina, consiglio anche io di dosare le beta fino all'azzeramento (basta un prelievo alla settimana).
Per il discorso utero setto, sono d'accordo con il Collega Santoro, l'intervento è semplice e potrebbe prevenire il ripetersi di episodi abortivi (anche se ovviamente non sappiamo perchè questo aborto è avvenuto)
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#6] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Cara Signora Titty
una volta risoltasi questa gravidanza, Le consiglio vivamente di recarsi a visita presso un Centro dove poter eseguire l'intervento corettivo per l'utero setto.
Si tratta di un intervento rapido, di facile esecuzione, con ottimi esiti, specie se il setto non è completo (se non giunge, cioè, fino al collo uterino).
Questo Le eviterà il ripetersi (non sicuramente ma molto probabilmente) di situazioni poco felici come quella che, da poco, ha vissuto.
Resto a Sua disposizione per ulteriori chiarimenti.
Cordialmente.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#7] dopo  
Utente 388XXX

Buongiorno,
volevo aggiornarvi sugli sviluppi; ieri sono stata dalla mia ginecologa, la quale mi ha confermato che si è trattato di un cosiddetto aborto biochimico; oggi ho ripetuto la beta hcg per vedere se si è negativizzata, e poi lunedì devo effettuare una isteroscopia con endometriocoltura, mi ha detto giusto per scrupolo, per accertarci che non ci siano infezioni.

Per quanto riguarda il discorso del setto, mi ha detto che se non mi ha consigliato l'intervento preventivo è perchè è un subsetto moto poco visibile, comunque mi ha detto che con l'isteroscopia valuterà nuovamente la situazione.

Credete che sia giusta la procedura?.

Grazie e saluti.
Titty

[#8] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Il setto uterino, anche se poco pronunciato (subsetto), può essere causa di sterilità o, meglio, di infertilità, nel senso che può procurare aborti ripetuti, specie se, all'eco-Power-Doppler non risulti particolarmente irrorato.
Il mio consiglio è quello di eseguire un'ablazione del setto per via isteroscopica (nel mio ospedale ne pratichiamo davvero tante) ed attendere fiduciosa per le successive gravidanze.
Altro non posso consigliarLe.
Sono a sua disposizione per ulteriori chiarimenti, visto che non ci troviamo eccessivamente distanti.
Cordialmente.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#9] dopo  
Utente 388XXX

Gent.mo Dr.
le scrivo i risultati dell'endometriocoltura:
Batteri aerobi non reperiti
Batteri anaerobi non reperiti
Microrganismo dominante assenza di crescita.

Cosa significa? E' tutto a posto?
Grazie come sempre.

P.S.
dall'isteroscopia la dr.sa mi ha detto che il mio è un leggero subsetto, per cui inifluente!?!


[#10] dopo  
Utente 388XXX

Buongiorno,

sono passati due mesi e volevo aggiornarvi sugli sviluppi della mia situazione;sono tornata a controllo dalla mia ginecologa, La quale mi ha detto che era tutto ok, e che una volta che mi fosse tornato il ciclo potevo riprovare con serenita':
Ultimo ciclo 31.07.07
Esami beta Hcg 30.08.07 77.1
Esami beta Hcg 03.09.07 816.61

Che dite va bene? Questa volta credo di si.
Ho già chiamato la segretaria della ginecologa che mi ha fissato un appuntamento per la settimana prossima, credete che riusciro' ad arrivare fino alla settimana prossima.

Grazie,e spero mi rispondiate presto perchè sono un pò in ansia.
Titty

[#11] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
I valori sono nella norma.
Le formulo i migliori auguri per una buona riuscita della Sua gestazione.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#12] dopo  
Utente 388XXX

Grazie,
come sempre Lei è tempestivo nella risposta, e mi fa sentire molto sollevata.

Titty

[#13] dopo  
Utente 388XXX

OGGI HO RIPETUTO LA BETA HCG IL VALORE E' DI 10500 (CIRCA), CREDO CHE STIA ANDANDO TUTTO OK? VERO?

GRAZIE COME SEMPRE

[#14] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Il valore è buono.
Auguri.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#15] dopo  
Utente 388XXX

Buongiorno,
finalmente oggi sono stata dalla mia ginecologa che mi ha effettuato l'ecografia, da cui si evidenzia la camera gestazionale ed il sacco vitellino, ma non riesce a vedere ancora l'embrione.

Mi ha detto di stare tranquilla,in quanto la gravidanza è alla 6 settimana e può essere che l'embrione non sia ancora visibile; mi ha dato appuntamento per giovedì 20.09 per ripetere l'eco e mercoledi' devo ripetere la beta hcg.

Lei mi dice di stare tranquilla, che tutto andrà bene, ma io sono preoccupata comunque.

Voi cosa ne pensate?

Grazie!
Titty

[#16] dopo  
Dr.ssa Valentina Pontello

52% attività
8% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Tranquilla signora Titty! Alla prossima eco si vedrà anche l'embrioncino.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#17] dopo  
Utente 388XXX

Grazie,
come sempre siete degli angeli.

Buon lavoro.
Titty

[#18] dopo  
Utente 388XXX

Gentile dr. Santoro,
volevo farLe gli auguri per un felicissimo 2008, e ringraziarLa ancora per la sicurezza che mi ha trasmesso nei mesi scorsi; sono giunta alla settimana 21+4 e tutto procede per il meglio, la mia ginecologa mi ha anche evitato il cerchiaggio preventivo, questa volta, perchè in base all'isteroscopia che avevo effettuato a luglio ha verificato che era veramente minimo il subsetto.

Ho fatto l'amniocentesi ed è risultato tutto ok, è un altro bel maschietto.

Avevo solo un dubbio il girono 27.12.07 ho effettuato la morfologica, l'ecografista mii ha detto che è tutto a posto, ma che vuole ripeterla il giorno 04.01.08 in quanto il bimbo risulta essere un poco più piccolino (poco più di 20 settimane), secondo Lei, ho motivo di preoccuparmi? L'ecografista mi ha detto che è solo per verificare altre cose più visibili tra una settimana, è giusto? e poi mi ha chiesto se conla precedente gravidanza avevo avuto problemi con le uterine (dopo che mi ha spiegato cosa fossero) io ho risposto di no?!? o almeno non ricordo; io ho anche detto che il mio primo bimbo (oggi ha 5 anni) è nato pretermine (21 gg suu dpp) di 2.800 KG.

Lei cosa ne pensa? Mi scusi se sono stata troppo lunga nel post.

Buon Capodanno a Lei e a tutto lo staff di Medicitalia.

Titty

[#19] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Cara Titty
secondo il Prof. P. Jeanty (Vanderbilt University - USA) tutte le misure comprese nell'ambito di 11 giorni dall'epoca di gestazione derivata dalla data dell'ultima mestruazione sono da considerarsi compatibili e, quindi, normali.
Fra 20 + 1 o 2 (non so) e 21 + 4, ci sono proprio 11 giorni circa, per cui: niente paura.
La flussimetria delle arterie uterine a 21 settimane mostra, com'è anche qui normale, una morfologia particolare dell'onda spettrale, contraddistinta da un lieve incisura (colpo d'ascia) che fa seguito al tratto discendente, prima di "sollevarsi" ad onda e ridiscendere nuovamente.
Questa forma un pò...particolare, può indurre a pensare alla presenza di un "Notch" (come noi lo chiamiamo) protodiastolico la cui osservazione si associa, in genere, ad un incremento del rischio di ritardo di crescita intrauterina del bimbo e/o alla comparsa di complicanze ipertensive della gravidanza stessa.
Si tratta, però, di un reperto parafisiologico che va attentamente ricontrollato intorno alla 23ma settimana di gestazione allorquando la sua persistenza (in quell'epoca, non prima) può davvero essere correlabile alle complicanze di cui sopra, specie dopo la 30ma settimana di gestazione.
A lume di naso, credo sia stato questo reperto (o un rilievo dell'indice di resistenza delle arterie uterine, definito con la sigla RI, superiore a 0,65)a far indagare il Collega sulle sue precedenti gravidanze, alfine di ritrovare, eventualmente, un riferimento che potesse, in qualche modo, giustificare una complicanza di questo tipo...ma tranquilla. Un bimbo a 37 settimane (mi sembra di capire così) con un peso di 2800gr. non è assolutamente un antecedente anomalo, stia serena.
Perciò...ripeta il Doppler delle arterie uterine fra circa 2 - 3 settimane e ne riporti, se vuole, il risultato.
Per il resto: è vero, alcuni organi, fra cui i reni o lo stesso cuore sono magggiormente visibili ad un'epoca di gravidanza di 21 - 22 settimane, anche perchè la quantità di liquido amniotico risulta, in quel lasso di tempo, ottimale.
Le auguro un felicissimo 2008, ricco di gioia, serenità e pace.
Cordialmente.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#20] dopo  
Utente 388XXX

Buongiorno Dr. Santoro,
grazie come sempre per la celerità delle Sue risposte, ma volevo chiederLe un ulteriore chiarimento, non ho ben capito quello che mi ha spiegato, in sostanza mi dice di stare tranquilla? e poi il dubbio che ho è, considerato che anche all'inizio della gravidanza la mia ginecologa mi aveva detto che mi portavo circa una settimana di ritardo, dovrei essere in media, infatti alla 6 settimana non era ancora visibile l'embrione, o questa cosa non c'entra con il resto, scusi "l'ignoranza" ma il fatto che questa volta la gravidanza stia procedendo senza troppi problemi (rispetto alla 1°) mi fa stare in ansia ...... mi sembra troppo perfetto?!? Un enorme grazie.
Titty

[#21] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Cara Titty: DEVE stare tranquilla.
Segua i consigli del Suo Ginecologo e rimanga serena.
va tutto bene.
Un augurio per il nuovo anno.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli