Utente 441XXX
Salve,
ho 39 anni e ho sempre avuto le mestruzioni regolari, 28-30 giorni, della

durata di 3-5 giorni e flusso medio (penso).
A gennaio, 9 mesi fa, hanno iniziato ad essere molto irregolari.
Prima sono quasi saltate (solo spotting) poi sono venute con un flusso molto

piu' forte del solito che e' durato per quasi due settimane. E la cosa ha

continuato cosi', ritardi di settimane o durata lunghissima.
Oggi e' il 28esimo giorno dall'inizio dell'ultima mestruazione. Le ho avute

costantemente per tutti i 28 giorni. Per due volte piu' abbondanti, (3 giorni

circa all'inizio e la settimana scorsa) e per il resto molto leggere.
Non ho nessun dolore, nessuna tensione, nessun sintomo simile a quelli che

avevo prima o durante il ciclo in passato.
Quando sono piu' abbondanti ci sono molti "grumi", a volte anche grandi

(dimensione di una piccola noce). Non avevo mai avuto cose del genere in

passato.

Dopo la prima volta mi sono rivolta al medico. Mi ha fatto esami del sangue,

inclusa la tiroide, e pap test. Tutto normale. (Solo calcio basso nel sangue).
Il medico dice di non preoccuparmi e di prendere la pillola se voglio

regolarizzarle. Il medico pensa che sia mancanza di ovulazione. E pensa possa

essere dovuto anche allo stress.

Ho l'impressione che se faccio dello sport il flusso diminuisca. Un paio di

mesi fa avevo iniziato a fare un ora al giorno di cyclette e in quel mese

erano quasi "regolari".

Amiche mi hanno detto che prima della menopausa a volte cose del genere

succedono.


Un altra cosa. Fino a ottobre avevo iniziato a fare sport piu del solito, e

poi ho smesso all'improvviso (mettendo su quasi 6-7 chili in due mesi, fino a

raggiungere i 65kg). E a gennaio sono iniziati i problemi.

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Di Felice

32% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2005
Le ipotesi sono tutte valide, ma un'ecografia pelvica ?
Dr. Maurizio Di Felice

[#2] dopo  
Utente 441XXX

Salve,
prima di fare l'ecografia il medico mi ha fatto prendere per 10 giorni del progesterone (medroxyprogesterone), un generico del Provera, 10mg al giorno.
Due giorni dopo aver preso l'ultima pillola ho fatto l'ecografia pelvica.
Il risultato e' stato tutto regolare. Anche l'endometrio era normale, non ispessito. Pero' dall'ecografia non si riusciva a vedere un ovaia.

Durante i 10 giorni in cui ho preso il progesterone ho continuato ad avere perdite, un po' minori rispetto agli ultimi giorni prima che iniziassi a prendere le pillole, ma pur sempre presenti, anche con piccoli grumi.
Il giorno dopo l'ecografia il sanguinamento ha iniziato ad essere fortissimo, per due giorni il piu' forte che abbia mai avuto in tutta la mia vita.
Oggi e' il 54 giorno da che sono iniziate e non hanno mai smesso.

Stamattina ho iniziato a prendere una medicina omeopatica, il Sabina.

A questo punto non saprei che fare.

Ho intenzione di iniziare anche un po' di attivita' fisica, gradualmente, per vedere se fa una differenza. E di eliminare tutti gli zuccheri (non so perche' ma il mio intuito mi dice che c'e' una relazione).


Grazie

[#3] dopo  
Utente 441XXX

Salve,
grazie mille per il consiglio.
Prima di fare l'ecografia il medico mi ha fatto prendere per 10 giorni del progesterone (medroxyprogesterone), un generico del Provera, 10mg al giorno.
Due giorni dopo aver preso l'ultima pillola ho fatto l'ecografia pelvica.
Il risultato e' stato tutto regolare. Anche l'endometrio era normale, non ispessito. Pero' dall'ecografia non si riusciva a vedere un ovaia. E si vedeva un follicolo che il medico mi ha detto che e' normale.

Durante i 10 giorni in cui ho preso il progesterone ho continuato ad avere perdite, un po' minori rispetto agli ultimi giorni prima che iniziassi a prendere le pillole, ma pur sempre presenti, anche con piccoli grumi.
Il giorno dopo l'ecografia il sanguinamento ha iniziato ad essere fortissimo, per due giorni il piu' forte che abbia mai avuto in tutta la mia vita.
Oggi e' il 54 giorno da che sono iniziate e non hanno mai smesso.

Stamattina ho iniziato a prendere una medicina omeopatica, il Sabina.

A questo punto non saprei che fare.

Ho intenzione di iniziare anche un po' di attivita' fisica, gradualmente, per vedere se fa una differenza. E di eliminare tutti gli zuccheri (non so perche' ma il mio intuito mi dice che c'e' una relazione). Non sembra granch'e ma non saprei che alternative ho.

Il mio medico insiste per la pillola ma io sono contraria.
L'avevo presa a 18 anni per un anno (costretta dal ragazzo) e da allora ho avuto problemi di sonno. Tra l'altro quando ho preso il progesterone per dieci giorni mi sono svegliata tutti i giorni alle 3-4 del mattino.

Grazie

[#4] dopo  
Utente 441XXX

Sembra che dopo ben 57 giorni il sanguinamento si sia fermato (incrocio le dita). Io lo attribuisco al Sabina, la medicina omeopatica.
Il medico mi ha fissato una biopsia sotto anestesia per la settimana prossima. Con raschiamento. Devo fare il raschiamento se il sanguinamento ha smesso?
Mi sento persa.
E temo che il sanuinamento prolungato abbia iniziato a farsi sentire su altri organi. Ho dolorini un po' dappertutto. Soprattutto all'altezza dei reni e del cuore. Sono preoccupata.

Grazie.

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Di Felice

32% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2005
Gentile utente, il raschiamento ha una finalità diagnostica per cui se non si è ben compresa l'origine del sanguinamento probabilmente è necessario farlo
Dr. Maurizio Di Felice

[#6] dopo  
Utente 441XXX

La ringrazio moltissimo del chiarimento.
Mi fa sentire piu' tranquilla.
Postero' i risultati. Spero si scopra che cos'e' la causa.

Grazie ancora.

[#7] dopo  
Utente 441XXX

Salve,
i risultati della biopsia/raschiamento sono negativi.
Quindi il medico mi ha proposto di usare la pillola o di non fare niente. Pensa che sia uno scompenso ormonale.
Ho deciso per il niente.
Mi sa che la prossima volta che le mestruazioni non si fermano lascio tutto cosi'.

Grazie per gli aiuti.

[#8] dopo  
Dr. Maurizio Di Felice

32% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2005
Gentile utente, posso essere tranquillamente d'accordo con lei; tuttavia se questa perdita di sangue continua deve essere condizionante e a tratti invalidante, sappia con realmente con una pillola a basso dosaggio risolverebbe il problema, sinceri auguri
Dr. Maurizio Di Felice