Utente 196XXX
buongiorno cari dottori, vorrei avere un vostro consiglio per il mio problema...ho 34 anni, mi sono sposata in aprile 2010 con la voglia di avere subito un figlio..lo stesso aprile ho interrotto la pillola anticoncezionale yasmine assunta per circa un anno e mezzo con tutti i controlli necessari da farsi..vi è da dire che dal menarca in poi il mio ciclo è stato sempre regolarissimo, ogni 28 giorni, a parte 5 al massimo 6 ritardi di massimo 4 giorni; ad agosto 2010 finalmente le beta positive..ma purtroppo questa gravidanza si è risolta con l'asportazione della tuba destra, essendo stata una gravidanza extrauterina..la cosa più brutta è stata che dopo l'operazione il dottore ha comunicato amio marito che anche la tuba sinistra era parzialmente ostruita..dopo tre mesi di cura..antibiotici e antinfiatori pesanti (astensione dal provare ad avere una gravidanza per pericolo di una sesonda extrauterina) il mio medico ha ritenuto dovessi fare una isterosalpingografia; a novembre l'ho fatta..(il dolore non è stato tanto forte quanto la voglia di avere un figlio...) ed il risultato è stato alquanto positivo, la tuba sn si è riaperta e il dottore ci ha detto di provare finalmente e mi ha dato l'acido folico..ciclo sempre regolare fino al mese scorso..infatti dovevano arrirmi il 16 gennaio ( ultima mestr 16 dicembre) ma sono arrivate ma sono arrivate il 21..con delusione ..ora le aspettavo per il 21 febbraio ma ad oggi 2 marzo ancora niente..ILLa TEST NEGATIVO, beta effettuate il 28 feb negative 0,1..aggiungo che il 21 feb ho avoto una piccolissima macchia rossa, il 22 sera dolori fortissimi sotto la pancia tipo crampi o coltellate..ad oggi ho senso di tensione sotto la pancia tanto che non riesco a mettere pantaloni stretti. solo tute..allora vi chiedo..e vi prego aiutatemi.. se non sono incinta cosa può essere?? può cambiare il risultato di una beta così disastrosa? intanto venerdì ho appuntantamento con il mio dottore che mi ha detto di ripetere il test di farmacia..poi ancora una domanda..secondo voi oltre all'acido folico dovrei assumere qualche altro medicinale che possa aiutare la mia unica e povera tuba..?? grazie in attesa di una risposta

[#1] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Con il test negativo e' probabile che il ciclo si manifesti nei prossimi gg. Comunque e' corretto il suggerimento del suo ginecologo di ripeterlo tra qualche gg se il ciclo dovesse ancora tardare. In caso di ulteriore irregolarità esegua un'ecografia transvaginale se non eseguita di recente.
L'assunzione di acido folico e' l'unica cosa che puo' essere fatta di utile ai fini preconcezionali
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#2] dopo  
Utente 196XXX

Grazie dottore per la sua risposta velocissima le chiedo solo...c'è una piccola possibilità che le beta aumentino dal 28 febbraio al 4 marzo giorno in cui rifarò il test ????

[#3] dopo  
Utente 196XXX

e poi da cosa potrebbe dipendere questo ritardo se non sono incinta??
PS. il dottore mi ha dato inofert..ne ho preso solo una scatola dovevo continuare??

[#4] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Se ha ovulato con qualche gg di ritardo potrebbe trovare una positività nei prossimi gg.
Altrimenti si tratta di una irregolarità che puo' cominciare ad indagare con una ecografia transvaginale
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#5] dopo  
Utente 196XXX

la ringrazio tantissimo dottore per la piccola speranza........le farò sicuramente sapere, domani rifaccio il test, poi mi recherò dal mio ginecologo- buona giornata

[#6] dopo  
Utente 196XXX

buongiorno dottore...mi sembra che il mondo mi stia cascando addosso..dunque mestruazioni arrivate dopo 46 giorni, senza aver dovuto ricorrere agli ovuli progefix induttori delle mestruazioni.. ieri sono andata dal mio ginecologo il quale mi ha detto che ho l'ovaio policistico..mi ha dato inosidex, due al giorno, e mi ha detto che devo dimagrire..mi ha dato una dieta...

1°domanda: visto che sono in cura da agosto qusto ovaio policistico non si sarebbe dovuto vedere già da prima?

2°domanda: il mio peso è sempre stato intorno ai 65kg (1,70 altezza)ma sono già tre anni che ho preso 10 kg che dopo tanti tentativi non sono riuscita più a togliere, se avevo questo ovaio policistico non sarei dovuta rimanere incinta ad agosto o mi sbaglio...??

3°domanda: ho letto che la cura è si una dieta ma visto che ho 34 anni non sarebbe il caso di assumere qualche farmaco tipo clomid??

mi scusa se le sembro presuntuosa ma sono esausta..e sto male ogni giorno ...vorrei una soluzione..

grazie in anticipo buona giornata

[#7] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
1- l'ovaio policistico e' una condizione evidenziabile con l'ecografia transvaginale (se eseguita, doveva vedersi)
2- non necessariamente, evidentemente vi e' stata una normale ovulazione, ma purtroppo l'annidamento e' stato a livello tubarico
3- il farmaco da lei citato e' uno stimolante per l'ovulazione, il farmaco invece prescritto a base di inositolo dovrebbe migliorare la funzionalità dell'ovaio policistico
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#8] dopo  
Utente 196XXX

dottore buongiorno grazie per le sue risposte sempre veloci ed esaustive..c'è una novità..ieri mi sono recata allo studio di un'altro ginecologo, giusto per avere un altro parere....mi ha fatto una eco transvaginale da cui ha evidenziato che il mio ovaio è multifollicolare...!!!??!!??...

mi ha consigliato un day ospital per eseguire una serie di indagini tra cui anche isc...

domande:

- che differenza c'è tra ovaio policistico e ovaio multifollicolare??

- se sono due cose diverse è possibile confodersi??

la ringrazio ancora buona giornata

[#9] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
1- la differenza e' minima da un punto di vista ecografico
2- se si tratta di sindrome dell'ovaio policistico, spesso vi sono acne, irsutismo (eccesso di peluria) ed altre alterazioni ormonali come iperinsulinismo (alterazioni dell'insulina)
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#10] dopo  
Utente 196XXX

dottore buongiorno..ancora grazie per l'interessamento.. non mi interessa tanto la differenza dal punto ecografico più che altro mi interessa sapere

-la differenza dal punto diagnostico, insomma qual'è la patologia più grave;

-non ho acne ne eccesso di peluria

- come deve essere la mia dieta per l'insulina..non l'ho capito..posso mangiare degli alimenti o non mangiarne alcuni che mi aiutino a mantenerla stabile?

grazie buona giornata

[#11] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Se non ha acne ne' peluria si tratterà di ovaio microfollicolare. Non e' detto che abbia alterazioni dell'insulina (queste si hanno solo nelle forme piu' gravi di SINDOME DELL'OVAIO POLICISTICO)
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#12] dopo  
Utente 196XXX

dottore buongiorno, vorrei sapere cosa ne pensa dello spermiogramma di mio marito, lo abbiamo ritirato ieri ma non ci capiamo gran che, siamo in attesa di recarci da un nuovo ginecologo...ormai mi sento una trottola...dall'esame biopsia endometrio mi hanno riscontrato numerose plasmacellule...ho fatto già tre cure tra antibiotici e cortisonici, ma al terzo prelievo dolorosissimo dall'endometrio il risultato è sempre quello...numerose plasmacellule..non so più a che santo rivolgermi..lei cosa ne pensa?? intanto controlliamo mio marito

questo il risultato dell'esame effettuato dopo 5 giorni di astinenza

Aspetto Macroscopico

Aspetto Avorio opalescente rif avorio opalescente

Volume 5.5 rif >2.0 ml

Ph 8.0 rif 7.2 -8.0

Fluidificazione 20 rif tra 10'-60'

Viscosità normale rif normale


Analisi Microscopica

Concentrazione/ml 110.0 rif >di 20 milioni/ml

Concentrazione/eiaculato 605.0 rif >di 40 milioni/ml


Motilità
Dopo 1h

1 Lineare veloce 21 rif gruppo 1+2+3 >50%

2 Lineare lenta 33 rif gruppo 1+2 >25%

3 Discinetica o non lineare 5

4 Agitatoria in loco 2

5 Immobili 39


Dopo 2h

1 Lineare veloce 25

2 Lineare lenta 30

3 Discinetica o non lineare 0

4 Agitatoria in loco 5

5 Immobili 40


Analisi Morfologica
(colorazione secondo Papanicolau)

Forme tipiche 50

Forme Atipiche rif < 70%

Anomalie della testa

-Microcefale 0
-macrocefale 0
teste amorfe 2
teste piriformi 0
teste punta 0
teste doppie 0
acefalia 8
patologie acrosoma 10
colli angolati 4

Anomalie della coda

code rigonfie 0
code mozza 1
code angolate 0
abbozzi di coda 9
code doppie 0
tratto intermedio inspessito 8
inserzione simmetrica della coda 7
residui citoplasmatici 1


Test di vitalità

Spermatozoi Eosina Negativi (vitali) 71 rif >70% spermatozoi vitali

Spermatozoi eosina Positivi (non vitali) 29


Componente cellulare non nemaspermica

leucociti assenti
emazie assenti
elementi linea germinativa 500.000/ml
cellule epiteliali di sfaldamento assenti
corpuscoli prostatici presenti

Spermiocultura-------------Flora batterica non significativa

grazie anticipatamente per la sua disponibilità, un cordiale saluto

[#13] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Lo spermiogramma appare nella norma. Riporti le novità
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#14] dopo  
Utente 196XXX

grazie dottore come sempre veloce nelle risposte..veniamo a me dunque che sono il problema principale..dunque ricapitolando ho una sola tuba in seguito a una gravidanza extra, ho la sinistra disostruita con isterosalpingografia a dicembre 2010, ad aprile ho fatto una serie di accertamenti in un centro di infertilità di avellino; da queste indagine mi hanno riscontrato, per mezzo di un isteroscopia con biopsia endometriale, numerose plasmacellule all'endometrio..endometriocultura con assenza di crescita. La dottoressa mi ha dato a maggio una cura con miclarin e deltacortene, ho rifatto la sola biopsia dell'endometrio (prelievo effettuato allo studio della ginecologa) ed analizzandolo di nuovo numerose plasmacellule...nuova cura solo con deltacortene questa volta, nuovo prelievo nuova biopsia a ottobre risultato:numerose plasmacellule...........la dottoressa mi ha dato questa volta solo l'antibiotico, di nuovo miclarin..ma non ho fatto questa cura...volendomi rivolgere a qualcun altro, se miclarin non aveva fatto effetto la prima volta perchè ridarmelo??? dunque le chiedo:
secondo lei c'è una cura più forte per debellare questa maledette???
potrebbero questa aver richiuso la tuba sinistra unica che mi resta??
cosa mi consiglia di fare??'

[#15] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Sicuramente dovrebbe essere ripetuta l'isterosalpingografia perche' e' trascorso 1 anno.
Riguardo alla presenza di plasmacellule e' difficile consigliare sul da farsi, non potendo valutare clinicamente la soluzione e non potendo fare terapia online (sicuramente cortisonici ed antibiotici per lungo periodo). Inoltre sarebbe utile eseguire un tampone cervicale.
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#16] dopo  
Utente 196XXX

grazie dottore per l'isterosalpingografia ne ero quasi sicura, le chiedo ancora se non la disturbo troppo, secondo lei dovrei effettuarla dopo aver debellato le plasmacellule??' e poi, domanda più importante, secondo lei, la cura che dovrei fare non dovrebbe essere più forte di quella che ho fatto? cioè io ho assunto compresse di miclarin e compresse di deltacortene, non dovrei a questo punto fare delle siringhe di cortisonici più potenti??? grazie ancora dell'appoggio anche morale che mi sta dando. saluti cordiali

[#17] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
L'isterosalpingografia dovrebbe essere fatta eventualmente dopo i tamponi vaginali (se neg). La presenza di plasmacellule non ne controindica l'esecuzione essendo già un problema endouterino.
Riguardo alla terapia ripeto quanto nel precedente post, non e' possibile dare indicazioni piu' specifiche. Come già detto cortisonici ed antibiotici per lungo periodo
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#18] dopo  
Utente 196XXX

buongiorno dottore,
le scrivo per aggiornarla sul mio stato e per farle ancora qualche domanda.
Sono stata da una nuova ginecologa il 16 novembre, la quale ha minimizzato le plasmacellule, anzi mi ha detto che ho fatto troppe biopsie..lei dice che tutte le donne ce le hanno...!?!?..mi ha detto anche lei, come gli altri due dottori, che ho l'ovaio policistico e che devo stare a dieta, anche se non sono eccessivamente sovrappeso e mi ha prescritto inofert,cardioaspirina e deltacortene da prendere dal 23esimo giorno dall'inizio del ciclo fino a quando non arrivano le mestruazioni, per tre mesi. passati questi tre mesi se non succede niente di procedere a l'inseminazione assistita...(almeno mettermi in lista per farla poi chissò quando)vista anche l'età(a marzo 35 anni)...
purtroppo dopo qualche giorno dalla visita dalla dottoressa penso mi sia venuta un infezione, prurito dall'interno e perdite giallastre verdognole. L'ho chiamata e mi ha data lorenil ovuli da 600, da inserire il secondo al terzo giorno dal primo, ma dottore questi ovuli dopo un paio d'ore dall'introduzione hanno avuto una reazione peggiore, prurito e bruciore che sono riuscita a calmare solo con aqua fresca...
la mia dottoressa ha avuto un lutto in famiglia e non riesco a contattarla. Di testa mia volevo andare ieri lunedì 28novembre a fare un tampone, ma domenica pomeriggio ho cominciato ad avere delle macchioline rosa sulla cartaigienica quando mi pulisco,; di solito quando mi succede così il giorno dopo arrivano le mestruazioni, quindi ho rimandato il tampone, ma ad oggi martedi 29 ancora solo macchie solo quando mi pulisco a volte rosa chiaro a volte quando insisto a premere un pò più scure.. Ho avuto le mie ultime mestruazioni il 2 dicembre e da quattro cinque mesi ho il ciclo ogni trenta giorni. Cosa potrebbe essere?? potrei essere incinta?? a parte il dolore al seno non ho nessun sintomo.

La ringrazio per la pazienza e per la disponibilità non dovutami..se ne trovano poche di persone come lo staff di medicina italia, disposte a rendere il loro servizio senza venalità e presunzione ma con professionalità abnegazione e dedizione per tante persone come me che messi in croce non sanno proprio dove sbattere la testa per chiedere la mano sincera di qualcuno...scusi lo sproloquio...ma ne vengo da 19 mesi di inferno...
cordiali saluti

[#19] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Concordo con le indicazioni della sua ginecologa
Riguardo alle perdite ematiche ritengo che possa trattarsi di spotting premestruale, in caso di ulteriore ritardo esegua un test
saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"