Utente
Buona sera, ho quasi 28 anni e due splendidi bambini di 5 e 2 anni.
Non ho avuto gravidanze facili, sopratttto la prima, inizialmente molte contrazioni, ho fatto le punture di progesterone nelle prime settimane, poi sono passata alla vasosuprina e poi ancora al miolene poi mi è venuta una bruttissima gestosi(che mi ha lasciato la pressione alta)ho assunto inizialmente aldomet da 250 tre volte al giorno per poi essere arrivta ad assumerne tre da 500 ma la pressione non si stabilizzava così mio figlio è nato con cesareo di urgenza a 36 settimane + 6 giorni(ovviamente in tutto questo tempo sono stata ricoverata in ospedale). Nella seconda gravidanza la ginecologa mi ha subito tenuta sotto controllo, subito dopo le beta mi ha prescritto l'aspirinetta, poi mi ha fatto fare l'holter pressorio ed immediatamente il cardiologo e la ginecologa mi hanno prescritto l'aldomet 250 per tutta la durata della gravidanza, così la gravidanza è andata avanti senza nessun problema e mio figlio è venuto al mondo a 36+ 5 sempre con cesareo, però programmato
Dopo il parto ho fatto diversi esami cardiografici che non hanno rilevato nulla(a parte un piccolo soffio ed un blocco di branca dx) però ho molte extrasistole e questa pressione leggermente superiore alla norma per cui il cardiologo mi ha prescritto il sequacor da 1,25 da prendere tutti i giorni. Purtoppo la mia ginecologa ha cambiato città ed io sono in attesa di trovare una brava ginecologa, io e mio marito vorremmo iniziare a pensare ad un terzo figlio, però mi chiedo: ci sono problemi visto che sarebbe il terzo cesareo? se decidessimo di cercare il terzo figlio dovrei interrompere l'assunzione del sequacor prima del concepimento o potrei in caso interromperlo qual'ora scoprissi di essere incinta?
un'ultima domanda e gradirei una risposta sincera: visto i miei problemi, lei mi sconsiglierebbe una gravidanza?grazie

[#1]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Nel Suo caso non sconsiglierei assolutamente una terza gravidanza.
E' opportuno, però un corretto inquadramento cardiologico ed emocoagulatorio prima di intraprendere una gestazione.
Il cambio con farmaci anti-ipertensivi, andrebbe fatto prima di un eventuale test positivo.

Auguri!!
Cordialmente.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#2] dopo  
Utente
la sua risposta mi rincuora!
ovviamente prima di iniziare un gravidanza farò tutti i controlli!
però ho un unico pensiero: non utilizzando nessun metodo anticoncrzionale il "rischio" che arrivi una gravidanza c'è ogni mese, qual'ora dovesse arrivare quanto ancora non ho interrotto il sequacor potrei correre qualche rischio? Grazie

[#3]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Perchè non usare il profilattico fino alla sostituzione del sequacor?
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#4] dopo  
Utente
Grazie, non avevo letto ancora la sua risposta.
Può essere una soluzione, ma potrebbe gentilmente dirmi cosa potrebbe causare l'assunzione del sequacor nella dose di 1,25 nelle prime settimane di gravidanza?ho letto pareri discordanti!
è solo una cuoriosità, non voglio assolutamente rischiare niente! Grazie

[#5]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Il farmaco non appare completamente sicuro in fase embriogenetica ed organogenetica precoce.

Cordialmente.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#6] dopo  
Utente
La ringrazio per la risposta.
Lo so che magari non è attinente al tema, ma siccome soffro terribilmente durante il periodo mestruale(dolori che non si limitano solo ai 5 giorni di ciclo, ma che si potraggono anche dopo), ho parlato con una ginecologa e mi ha consigliato di fare tutti gli esami al sangue e se vanno bene iniziare per tre mesi la pillola yasmin.
Ma io la mattina assumo il sequacor da 1,25, l'ho anche detto alla ginecologa, e mi ha risposto che non interferisce.
Ma è vero???
Grazie

[#7]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Personalmente non sarei dell'idea di assumere un preparato estroprogestinico nel Suo specifico caso.
Vi sono rimedi che non interferiscono con l'assetto metabolico ed emodinamico, egualmente efficaci.
Del resto anche la somministrazione della pillola per soli 3 mesi non avrebbe molto senso clinico (e gli altri cicli che si fa?).


Cordialmente.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#8] dopo  
Utente
La ringrazio per avermi esposto il suo pensiero, lei dice che ci sono altri preparati, ma sta parlando sempre di pillola anticoncezionale? mi direbbe gentilmente quali preparati?
Grazie

P.S: quindi il sequacor potrebbe interferire con la pillola?

[#9]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Non sto pparlando di preparati ormonali, ma di fitoterapici che hanno, nel tempo, eguale attività sulla dismenorrea.
Non si possono fare nomi nè tantomeno prescrizioni.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#10] dopo  
Utente
La ringrazio per la risposta, lo so che non si possono fare nomi o prescrizioni, volevo solo capire di cosa si trattasse per poterlo proporre alla mia ginecologa alla prossima visita!
Buona giornata

[#11]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
La sua Ginecologa dovrebbe esserne a conoscenza.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli