Utente 210XXX
Salve.
Sto riscontrando un ritardo nel ciclo mestruale, ad oggi di 6 giorni! Generalmente è puntualissimo, ogni 28 giorni. Sarebbe dovuto arrivare il 6, max il 9 ma niente ancora! Ho avuto rapporti protetti il 20 Maggio, ma ora sto andando in paranoia! Abbiamo usato il preservativo ed alla fine del rapporto sembrava intatto, ma io sto sempre con il pensiero ogni volta! Ora che il ciclo non arriva mi sento morire!!! Una possibile gravidanza non è proprio quello che ci vorrebbe al momento! Ho tutti i sintomi premestruali (tensione e dolore mammaria, crampi al basso ventre, nervosismo, ansia, irritabilità, vampate di calore, acne, sbalzi d'umore, stanchezza, sensazione di dover urinare e mi sento a volte bagnata pensando sia il flusso, ma così non è!) Da due giorni ho delle piccolissime perdite (precedute da muco bianco e filamentoso che generalmente mi si presenta in fase ovulatoria), costituite da aloni giallo/marroncino chiaro che riscontro sulla carta igienica. Generalmente, negli ultimi mesi, prima che mi si presentasse completamente il ciclo, ho notato, qualche giorno prima delle stesso, delle perdite ma erano molto più scure e mi sporcavano il proteggi slip. Non è questo il caso!
Ultimamente ho eseguito anche una visita senologica (riportato il referto nel precedente consulto) ed una ecografia all'addome completo. Il dottore ha riscontrato l'endometrio ispessito, ma so che si ispessisce anche con una probabile gravidanza, è giusto? Ovviamente se così fosse dopo nemmeno 3 settimane dal concepimento sarebbe troppo precoce evidenziare qualcosa dall'eco, no?
Cosa devo fare? E' il caso che faccia il test se il ciclo non mi si presenterà a breve?? Datemi un consiglio al più presto!
Grazie mille!

[#1] dopo  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Se il rapporto è stato protetto adeguatamente non dovrebbero esserci rischi di gravidanza.

Un ritardo del ciclo può occasionalemnte capitare in situazioni di stress, ansia, ecc.

Visto che riferisce dei sintomi premestruali, probabilmente il ciclo arriverà.

Ovviamente se dovesse continuare a tardare sarà opportuno per sicurezza fare un test di gravidanza, ma comunque intanto starei tranquilla, l'ansia a volte può concorrere a far ritardare il ciclo.

Un cordiale saluto.
Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.altervista.org

[#2] dopo  
Utente 210XXX

Grazie dottoressa! E' sempre molto gentile e rassicurante!
Il ciclo alla fine è arrivato qualche giorno fa, con più di una settimana di ritardo! Mai successo! L'importante però è che sia arrivato, nonostante mi abbia fatto penare un pò. Probabilmente le mie erano solo paranoie ingigantite dall'insolito ritardo mestruale.
Visto che è così gentile e disponibile, colgo l'occasione per porle un ulteriore quesito. Ultimamente dopo i rapporti ho delle perdite di sangue (non in concomitanza con il cliclo). (E' da poco che ho iniziato ad avere rapporti completi, nonostante l'età adulta) La prima volta le perdite sono state rosate e molto blande, le successive invece erano più abbondanti e di colore rosso vivo (tant'è vero che sono durate per circa un'oretta ed ho dovuto utilizzare un assorbente!). Ho eseguito di recente un' ecografia pelvica ed a parte l'endometrio un pò ispessito, non mi è stato riscontrato nulla. Nell'attesa di sottopormi ad una visita ginecologica, lei cosa mi consiglia? Di che potrebbe trattarsi?

Grazie per la risposta.
Cordiali saluti.

[#3] dopo  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
In genere, nella maggior parte dei casi, le perdite di sangue che compaiono dopo i rapporti possono essere dovute o alla presenza di un'ectropion (piaghetta) del collo dell'utero, o a polipi del collo dell'utero.

Se ha cominciato da poco ad avere rapporti, a volte queste perdite di sangue possono essere dovute alla lacerazione dei residui della membrana dell'imene.

Comunque è necessaria una visita per comprendere esattamente da che cosa dipendono queste perdite di sangue post coitali.

Mi tenga aggiornata se vuole.

Buona domenica :-)
Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.altervista.org

[#4] dopo  
Utente 210XXX

La ringrazio. Senz'altro, appena mi sottoporrò alla visita le comunicherò l'esito.

Buona domenica anche a lei.
Cordialità