Utente
buona sera gentili dottori io e il mio compagno stiamo provando ad avere un bambino ma purtroppo ancora niente io ho un ciclo regolare (27-30 giorni)la mia ultima UM è stata il 22 febbraio ma visto che il mese di febbraio di quest'anno è stato di 29 questo influenza sul conteggio dei giorni del ciclo ? poi ho fatto il test di gravidanza sulle urine comprato in farmacia il giorno 18 marzo con esito negativo ha ripetuto oggi 20 marzo e ancora negativo intanto il ciclo fortunatamente non c'è ancora i soliti sintomi premestruali si piccoli crampi il seno più duro ma meno dolorante e vado più spesso a fare pipi devo sperare o anche questo mese devo rassegnarmi premetto che ho fatto l'esame del progesterone al 18°giorno con risultato 4,27nl coe mi aveva chiesto il ginecologo vi ringrazio in anticipo per la pazienza che avete

[#1]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Il Test sarà bene eseguirlo su plasma (beta HCG quantitativa) ed attendere almeno Martedì p.v. viste anche le festività Pasquali per le quali auguro a Voi tanta serenità, oltre alla riuscita del vs intento.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#2] dopo  
Utente
caro dottor santoro speravo che mi rispondesse lei anche se non la consco leggendo i consulti provo molta stima in lei e poi siamo entrambi campani la ringrazio per avermi risposto so che devo aspetta ma secondo lei dalle informazioni date posso sperare le comunico anche che quando sono andata per la prima volta dal gine mi ha fatto l'eco e ha individuato 2 follicoli di 15mm e 11mm il primo probabilmente scoppiato il giorno che ho avuto il rapporto io ho gia una bambina con il mio ex marito il mio nuovo compagno non ha avuto ancora figli,ad oggi niente ciclo ancora posso avere rapporti?oppure comprometterei una eventulale gravidanza la ringrazio anticpatamente e auguro a lei e a tutto lo staff una santa e serena pasqua

[#3]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Normali rapporti sessuali non pregiudicano una gravidanza fisiologica. Può stare tranquilla.
Le rinnovo gli auguri di una Santa e felice Pasqua di resurrezione in Nostro Signore Gesù Cristo.

Cordialmente.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#4] dopo  
Utente
gentilissimo dott santoro approffitto ancora della sua disponibilità lei mi ha detto nell'ultimo consulto di aspettare ma come può immaginare l'ansia sale e la voglia di sapere è tanta ancora oggi FORTUNATAMENTE niente ciclo e oggi siamo al 30° mi chiedevo visto l'esito negativo dei due test fatti sulle urine è possibile che questo ritardo sia dovuto dal fatto che il mese di febbraio è più corto (spero di sbagliarmi)? e se prima di fare la bhch martedi farei un altro test sulle urine ora dovrebbe vedersi qualche cosa? dimenticavo ho 34 anni e per 5 anni ho preso prima triminulett e poi milvane seguendo le sospenioni e sono già nove mesi che ho sospeso proprio perchè volevamo una gravidanza grazie ancora per sua infinita disponibilità di nuovo auguri stefania

[#5]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Per tranquillità esegua il dosaggio quantitativo sul plasma della Beta HCG.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#6] dopo  
Utente
gentilissimo dott santoro spero che abbia trascorso una bona Pasqua volevo aggiornarla sulla mia situazione ultima mestrurazione 22/02 ad oggi niente ciclo quindi secondo i calcoli sono passati 32 giorni ieri ho eseguito il test di gravidanza quello della farmacia risultato negativo domani come mi ha consigliato lei faro la bhcg ma mi stanno sorgendo tanti dubbi non ho mai avuto problemi per qunto riguarda il ciclo magari si è anticipato o posticpato ma niente di rilevante ora ho paura è possibile che senza nessun sinto di prevviso posso essere entrata in amennorrea o menopausa anticipata visto che i test eseguiti sulle urine ad oggi sono ancora negativi ?la ringrazio anticipatamente e scusi forse per le domande superflue

[#7]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Credo sia galoppando molto con la fantasia...
Ci sentiamo dopo il test plasmatico ed eventualmente dopo un'ecografia.
Se non c'è una gravidanza in atto, potrebbe essersi verificata un'anomalia ovulatoria, responsabile del quadro clinico da Lei riferito, per cui...niente paura.
Tutto si aggiusterà quanto prima.

Un cordiale saluto.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#8] dopo  
Utente
gentilissimo dott santoro la ringrazio tantissimo per le rassicurazioni che sa dare anche con una risposta, volevo informarla che non c'è bisogno della beta questa notte sono arrivate con macchie marroni (come di regola mi accade )ma con forti dolori al basso ventre e poi cosa strana che da 2/3 non avevo più quei sintomi premestruali, va be! non so se essere felice per quello che mi ero immaginata o essere triste.in questi giorni come mi aveva consigliato il mio gine nel caso in cui anche questo mese non ci saremmo riusciti il mio compagno farà lo spermiogramma e poi chiamerò il gine poi non so ad oggi dovrebbe essere arrivato anche il risultato del pap test che mi ha fatto sinceramente con la prima gravianza non ho avuto di questi problemi sarà l'età, e mi sono resa conto di non conoscere niente di tutto questo e di non sapere le cose successive da fare la terrò informata . Grazie tantissimo

[#9] dopo  
Utente
Gentile dottor Santoro volevo aggiornarla per quanto riguarda la mia situazine ieri il mio compagna ha eseguito lo spermiogramma era al 3°giorno di astinenza il medico mi ha rassicurato al primo impatto tutto sembrava nella norma sia per numero sia per motilità non sembrano esserci problemi legati alla varicocele (scusi ma non so se si scrive cosi)ovviamente questa era un esito al primo impatto poi doveva fare tutte le procedure per una attenta valutazione una cosa che subito ha riscontrato è che c'era in atto un'infezione che ovviamente avrebe poi individuato e mi ha detto che nel giro di 7 giorni avremmo curato quindi questo mi fa pensare aniente di serio.Ora io mi chiedo potrebbe essere che questa infezione ripeto non sappiamo ancora di che natura sia fosse regressa di molti mesi e non lo sapevamo visto che il mio compagno anche ora non accusa nessun sintomo ed è stata questa cosa magari covata dentro da molto che non ci ha permesso di avere una gravidanza?so che è tutto un'ipotesi finchè non abbiamo i risultati ma potrebbe esserci questa possibilità?potrebbe avermi trasmesso questa infezione e non avere anch'io nessun sintomo come lui ?poi volevo chiederle il mio ciclo va dai 27-30 giorni alternandosi questo mese è stata la prima volta che è arrivato dopo 32 giorni ed esattamente in 25 marzo il mio periodo fertile quindi dovrebbe essre intorno al 5 di aprile oppure ora si è allungato?MI scuso per essermi dilungata molta ma confido in una sua risposta in attesa le porgo cordiali saluti

[#10] dopo  
Utente
egreggio dott. santoro oggi ho ritirato lo spermiogramma del mio compagno, le chiedo un consulto e la ringrazio anticipatamente.
campione del 27/03/2008 gg di astinenza 3
metodica ipsazione
h.p.f. (esame preliminare fresco) valori normali
volume: 7 2-6c
colore: grigio opalino
spermatozoi presenti
viscosità non omogenea
leucociti: diversi
emazie: rare
corpi prostatici: assenti
liquefazione: 33 entro 30'
cellule: diverse
agglutinazioni: alcune assenti
cristalli di spermina: rari fosfati
ph: 7,4 6-8
spermiocitogramma sec. giarola et al.'94
forme tipiche: 55
forme giovani: 5
forme iperermature: 5
forme atipiche: 35 meno del 40%
studio biochimico del plasma seminale sec.who '95
fruttosio: 111 v.n. 120-500mg/
acido citrico: 4,5 v.n. 2-8 mg/dl
carnitina: 5,5 v.n. 3-7 mg/dl
glicerofoscolina: 56 v.n. 30-70 mg/dl
conteggio: 27000000 v.n. oltre 20 milioni
conta totale: 189000000
studio della cinetica nemaspermica
indici secondo mac leod
tipo I: 5
tipo II: 5
tipo III: 50
tipo IV 15
tipo V: 15
indice di mac leod: 2.3
motilità a 2-4 ore 0 v.n. 60%
motilità a 6-7 ore 0 v.n. 45%
motilità a 12-24 ore o v.n. 10%
morfologia: proteus m. n° colonie 500000/ml
dott. le chiedo che tipo di infezione è ? questo può pregiudicare una futura gravidanza?

[#11]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Il Suo compagno ha un'infezione del liquido seminale da parte di un germe (il Proteus), presente in numerose colonie.
Il Laboratorio avrebbe dovuto fornire anche un antibiogramma per testare la sensibilità del germe a vari antibiotici, atti all'eradicazione dell'infezione.
Un altro parametro che colpisce immediatamente, è la notevole astenospermia, ovvero la mancanza di una mobilità degli spermatozoi evidenziati, secondo criteri espressi nella cosiddetta "scala di McLeod".
Se ho ben inteso, la percentuale di spermatozoi mobili è dello 0%, ovvero nulla.
Ora, trattandosi di una evidente flogosi delle vie spermatiche, nessun dato può essere considerato quale definitivo se prima, oviamente, l'infezione non sia stata del tutto debellata.
Per cui:
a) ripetere l'esame del liquido seminale a breve distanza, completo di spermiocoltura ed antibiogramma relativo
b) richiedere il consulto e la visita di un Andrologo
c) eseguire una terapia antibiotica mirata su indicazione dello Specialista (probabilmente saranno necessarie 2 o 3 settimane di trattamento)
d) ripetere a distanza l'esame dello sperma (sempre corredato da spermiocoltura) per evidenziare se:
1) l'infezione è stata del tutto eradicata
2) c'è un miglioramento dei parametri microscopici

Le eventuali scelte in tema di fecondazione assistita dipenderanno da questo iter.

Cordialmente.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#12] dopo  
Utente
gentile dott. santoro le invio l'antibioramma
netilmicina s+
nitrofurantoina s++
gentamicina s++
sulfametaxazole s+
cefoxitime s++
norfloxacina s+++
fosfomicina s+++
acido pipemidico r
amikacina s++
ciprofloxacina s+++
amoxicillina-acido s++
piperacillina r
cefacloro s+
tobramicina s+
azteonam s+
ceftazidime r
cetriaxone r
LEGGENDA
resistenza espressa in "r"
grado di sensibilità espresso in "s+" "s++" "s+++"
non ho inviato prima l'antibiogramma perchè non pensavo fosse importante che ignorante! Allra da quanto ho capito non c'è motilità perchè c'è questa infezione ?(possibile che ci sia stato errore da parte del laboratorio nel trascrivere i dati?)Dall'antibiogramma è un'infezione grave ? la prgo sia quanto più semplice possibile nel spiegare perchè purtoppo non ci capisco nulla . lo spermiogramma presenta solo questo di anomalia oppure ci sono ancora altri problemi? Scusi per le tante domande forse anche sciocche ma quando abbiao fatto l'esame il medico del laboratorio in mia presenza quando ha esaminato il liquido al microscopio mi aveva già accennato dell'infezione e mi aveva parlato di poca motilità a causa di questa infezione non di assenza di motilità come è riportato dal referto, qesto tipo di infezione posso averla anch'io? mi aveva anche detto che al 99% ireferto avrebbe confermato quanto in quel momento mi aveva detto. La ringrazio della sua disponibilità non sono cosciente di tutto questo e non riesco ancora a rendemi conto della gravità della situazione e se sarà mai possibile avere un bambino per vie naturali grazie di cuore stefania

[#13] dopo  
Utente
scusi dottore cosa significa flogosi?la ringrazio sinceramente

[#14]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Flogosi vuol dire infiammazione.
L'esame dello sperma ha evidenziato un'infezione del liquido seminale da parte di un microbo: il Proteus.
L'antibiogramma ha evidenziato che il microbo è sensibile molto alla Ciprofloxacina (un antibiotico della famiglia dei chinoloni).
Il dosaggio ed il tempo di somministrazione di questo antibiotico li deve decidere uno Specialista che VISITA Suo marito (l'Andrologo).
Fatta la terapia, di sicuro, il Collega richiederà un'altra volta l'esame del liquido seminale con la spermiocoltura, per accertarsi del fatto che l'infezione sia del tutto spenta.
Se sarà così (spermiocoltura negativa), allora si potrà anche sapere se è stata l'infezione a dare questo problema della motilità degli spermatozoi, oppure se questo parametro negativo è un qualcosa che non era dipendente dall'infezione stessa.
Spero di essere stato più comprensibile questa volta.

Cordialmente.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#15] dopo  
Utente
gentile dott santoro proprio ora siamo tornati dal ginecologo al qauale abbiamo portato gli esami richiesti per l'infezione ha prescritto ciproxin 500mg per 3 gg. sospendere per 7gg. e poi riprendere per alri 3gg. poi ha mostrato preoccupazione per la motilità visto che le colonie del battero non sono cosi alte da portare una motilà 0 poi ha dette che bisogna rieterlo fra 3 mesi e nel frattempo ha prescritto ergin Q.ora io e il mio compagno ci chiedevamo dopo la cura con l'antibiotico prima di fare lo spermiogramma cosi ci anticipiamo possiamo fa l'urinocultura ?da questo esame si vede se il battero è stato debellato ? o dobbiamo per forza aspettare fra 3 mesi e fare lo spermiogramma ?vorremmo andare anche da un andrologo dopo la cura facciamo bene?ho un dubbio potrebbe essere la prostata? la ringraziamo ntissimo per la disponibilità

[#16]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Ritengo che la scelta della terapia, dei tempi di attesa e dell'iter da seguire siano corretti.
La valutazione andrologica, però, io la farei ugualmente, indipendentemente dai risultati della terapia antibiotica.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#17] dopo  
Utente
grazie per la disponibilità dott santoro volevo chiederle se LEI puo indicarci un bravo andrologo nelle nostre zone noi abitiamo ad versa proincia di caserta un'altra cosa per il frattemo che fissiamo una visita e nel caso in cui passassero i giorni della cura possiamo fare delle analisi per capire se il battero è scomparso?quali?questo per anticipare un pò i tempi e per arrivare dal anrologo con più dati possibili la ringraziamo tantissimo

[#18]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Può provare con la funzione "cerca Medico" sulla home page del sito, per lo specialista Andrologo.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#19] dopo  
Utente
gentile dott santoro ieri mattina sono andata dal medico di base erchè avevo dolore al seno dx palpandomi avevo sentito un gonfiore il medico mi ha fatto fare subito un'ecografia le scrivo il risultato
ECOGRAFIA MAMMARIA BIL.
ECO CUTE E TESSUTO SOTTOCUTANEO
ECO CUTE E TESSUTO SOTTOCUTANEO
L'esame ecotomografico condotto con sonda da 7.5 mhz rileva:
regolare morfologia e struttura del piano cutaneo e dell fascie adipose L'ecostruttura è di tipo ghiandolare parvi-nodulare caraterizzata da multiple zoloe ipoecoiche adenosiche confluenti ai QSE bilateralmente
A destra, al QSE si apprezzano formazione anoica con echi interni di 10 mm che determinano edea perimetrale per flogosi del parenchima continuo
Multiple immagini anecoiche di tipo cistico,s ettale e pluriconcamerate al QSE SN di cui la maggiore di 7 mm;in paraequaoriale supero-esterna a sinistra si apprezza formazione nodulare ipoecoica di 12 mm di DT max con patetn cribato per areole di degenerazione pseudo-cistica che all'analisi CD npon mostra poli vascolari (fibroadenomi?):utile consulenza Senologica
Assenza di distorsioni strutturali
Isolata adenopatia ascellare a destra di 14 mm con ilo reattivo-flogistico al CD.

ho alcune domande da porvi da cosa dipende in genere questa infiammazione?
perchè è indubbio fibroadenomi e cosa significa?

ho già prenotato per la visita senologica ma dovrò effettuarla tra 52 gg cosa mi consiglia di fare aspettare o fare la visita dal privato io non ho capito quanto sia urgente potrebbe delucidarmi è grave oppure no la ringrazio tanto

[#20]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Il quadro ecografico da lei riportato, configurava, un tempo, la cosiddetta "mastopatia fibrocistica", oggi ribattezzata "displasia mammaria benigna".
Si tratta, semplicemente, di una condizione da alcuni definita addirittura parafisiologica (una variante della normalità, quindi), almeno fino ad una certa età, in cui nell'ambito del tessuto mammario si rilevano lesioni elementari ripetitive, tutte di significato e natura benigne, quali cisti semplici (dette anche cisti rosse), dilatazioni dei dotti galattofori, isolati accumuli di cellule che costituiscono la parete dei dotti o degli acini mammari, focali accumuli di tessuto adiposo e fibre connettivali ecc.ecc.
Il dolore che, spesso, si associa a queste forme può essere periodico(legato, cioè, alle varie fasi del ciclo mestruale) o può essere fisso.
Il primo tipo di dolore, risente, infatti, della quota d'imbimbizione di acqua del parenchima della mammella, quale si verifica, per esempio, nel periodo fertile e nel periodo immediatamente pre-mestruale, il secondo, invece, a complicanze specie infiammatorie di alcune di queste lesioni elemntari, quali le cisti o gli accumuli isolati di fibre connettivali ed adipe.
In entrambi i casi, sarà sufficiente impostare una terapia medica specifica, per ottenere un rapido ed efficace miglioramento della sintomatologia dolorosa.
Può, quindi, attendere i giorni che la separano dalla visita senologica, eventualmente facendosi prescrivere una terapia idonea dal medico curante per il controllo del dolore.

Cordialmente.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#21] dopo  
Utente
grazie dott per la disponibilità approfitto per rivolgerle qualche domanda
1)oltre al problema che ha il mio compagno che vi ho già scritto è probabile che questa infiammazione influisca sul concepimento?
2)se è si quali sono gli esami da effettuare?
3)visto che questi dolori e gonfiori arrivano o nel periodo dell'ovulazione o nel periodo premestruale avendo superata la fase dell'ovulazione quando ho avvertito il dre e il gonfiore devo supporre che questo mese mi arriva il ciclo (so che per la situazione del mio compagno questo mese non ci dovevo contare) ma la speranza c'è sempre anche perchè la cura la sta facendo.grazie ancora tantissimo

[#22]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Se si riferisce all'infiammazine in sede mammaria, assolutamente non può incidere negativamente sulla potenziale fertilità della coppia.
I sintomi mammari pre-mestruali sono comuni anche a situazioni differenti, per cui basandosi su di essi non si può assolutamente diagnosticare una mestruazione subentrante.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#23] dopo  
Utente
salve dott Santoro volelo aggiornarla per quanto riguarda la visita senologica,ho effettuato la visita in un ospedale dove i tempi di attesa erano inferiori e dove a detto di molte persono il responsabile e la sua assistente sono ottimi dottori scrupoli scrupolosi e affidabili,so che questo discorso non bisogna farlo quandi parla della salute dei pazienti e delle abilità e responsabilità dei medi,ma purtroppo la nostra sanità i sa come vai!mi scuso peril pensiero,comunque ora le do l'esito dell'eco chemi hanno rifatto:
CAPEZZOLO ED ALBERO DUTTURALE:
Il capezzolo risulta moicamente ed omogeneamente ecogeno, e produce una forte attenuazione del segnae acustico.
La visualizzazione dei dotti con scansioni radiali rispetto alla circonferenza mammaria, mostra strutture tubolari anecogene o moderatamente ecogene che si dipartono dal capezzolo

CORPO GHIANDOLARE:
Regolare alterrnanza tra zone ad alta impedenza acustica(strutture fibrose),a bassa impedenza acustica (strutture adipose),ed a media impedenza acustica(ghiandola) interrotta in QCE dex da formazione ipoecogena di mm 9 riferibile a formazione benigna.A sinistra in QCE aree anecogene come da cisti semplice ed area ipoecogena ovalare di mm 11 con echi interni disomogenei.
Il tessuto di sostegno è corrispondene a strie iperecogene con andamento più o meno parallelo alla cute.
LINFONODI:
Di forma allungata, con struttura ipoecogene.Ilo ecoico
Dimensioni conservate.Roundness index >1,5
ESAME CLINICO

VOLUME E FORMA
isomastia
CUTE E CAPEZZOLI
Aseenza di alterazioni della cute e della regione areolare.
Assenza di secrezione anomale, spontanee o provocate
STAZIONI LINFONODALI:
Nella norma le stazioni linfonodali tributarie, ascellari,lat-cervicali e sovraclaveari.
PALPAZIONE:
Mammelle dense, le aree evidenziate sono infracliniche

ORIENTAMENTO ED ITER DINOSTICO: U3
In ambito adenosico bilarale are ipoecogena QCE dex con caratteri di benignità .A sinistra QCE e QCE cisti semplici ed area ipoecogena disomogenea senza evidenti segni infiltranti.Si consiglia rxmammo e microistologia sulla formazione a sinistra .
IL dottche mi ha visitata mi ha rassicurata che non c'era nulla di veramente importante solo che per avera la certezza c'era bisogno della mammo e dell'esame istologico perchè c'è a sin questa forma anomala,ho un pò paura che possano riscontrare cose diverse, da quanto ho potuto capire forma anomala perchè è liquida e il fatto?il fatto di essere liquida vuol dire che potrebbe essere maligna? lei cosa ne pensa? la ringrazio tanto per la risposta che mi darà.

[#24]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
A quanto mi sembra di capire, l'unica formazione sulla quale i Colleghi insinuano qualche dubbio diagnostico di natura, è quella ipoecogena a sinistra, che, in tutta probabilità, potrebbe trattarsi di un fibroadenoma mammario.
Sono d'accordo nell'eseguire un agoaspirato con ago sottile e successivo allestimento di vetrini per la lettura e la diagnosi.
Si tratta, però, di metodiche di accertamento solite, che non le si onsigliano pensando di trovare chissà cosa!
Può tranquillizarsi enormemente.
Cordialmente.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#25] dopo  
Utente
Grazie grazie grazie non sa quanto importante è il suo consulto,se pure attraverso un sito web riesce sempre ad essre chiaro preciso e molto umano la ringrazio tantissimo le farò sapere

[#26] dopo  
Utente
buona sera dott santoro,volevo aggiornarla sulla mia situazione ho effettuato la visita senologica dove è stato riscontrato un fibroadenoma a sx ho hatto la mammo fortunatamente non sono risultati segni di malignità il dott per essere scrupoloso mi ha eseguito una miectomia (credo si dica cosi)ed anche un ago aspirato e ora sto attendendo i risultati ma il dott è molto ottimista tutto questo si è fatto nel mese di maggio e quando aspettavo il ciclo di maggio il 25 non è arrivato ho fatto la beta il 28 con risultato 61 l'ho rifatta il 30 con risultato 63 valori molto bassi ora la rifarò il 3 giugno so di non aspettarmi buone cose ma cosa mi potrebbe accadere ora? volevo togliermi una paura quando ho fatto la mammografia ero al 12 giorno del ciclo ed era il 6 maggio il giorno 5,6,7 non abbiamo avuto rapporti se questa gravidanza dovessere andare bene ci sarebbero poi conseguenze per il feto?cosa mi devo augurare?la ringrazio tantissimo

[#27]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Quant'è la Beta?
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#28] dopo  
Utente
carissimo dott santoro il giorno 3 giugno la beta era 120 dico era perchè in quel giorno sono iniziete delle perdite marroni gia dal mattino presto cioè quando ho fatto la beta ho chiamato il gine che mi ha detto di ripetere la beta il giorno dopo cioè il 4 giugno cosi ho fatto ed era 116 ormai le macchie erano e sono ciclo ho richiamato il gine e mi ha detto di ripetere il 7 giugno la beta .Caro dott come mai la beta non scende?cosa consegue?nonostante sia andata male vista la situazione del mio compagno dobbiamo essere felici perchè abbiamo possibilità ,è questo che ci deve cosolare?

[#29]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Ha colto nel segno.
La gravidanza, seppure solo biologica o biochimica, come vuole chiamarla, vuol dire tante cose...tutte positive.
Attenda un pò di tempo, si rilassi, si goda le prossime vacanze e vedrà che prima che giunga Babbo Natale, mi riscriverà con ben altre notizie!!!
IN BOCCA AL LUPO!!!
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#30] dopo  
Utente
gentile dott santoro la ringrazio tantissimo per la serenità che trasmette,ora ci sono speranze e sono felice, sicuramente nel corso di quest'anno questa non è stata l' unica gravidanza biologica,credo!solo che in questo caso è stato evidente perchè è stata eseguita la beta,va be è andata come è andata forse meglio cosi visto quello che è capitato prima.una cosa mi chiedevo leggendo altri consulti ho notato che in analoghe situazioni alcuni dottori fanno usare l'aspirinetta e qualche medicinale per il progesterone, forse devo chiede al mio gine di usarlo?ancora una cosa e se la beta non è ancora 0 è il caso di fare un'ecografia?la saluto e le auguro un buon lavoro. Stefnia

[#31]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
La decisione di intraprendere una terapia è prerogativa di chi la visita di persona.
Le beta vanno monitorate. Basta un dosaggio a settimana per tre settimane per togliersi ogni dubbio.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#32] dopo  
Utente
grazie dott.santoro ho ritirato la beta è anora a 19 mi consigliate fare una visita dal ginecologo o lascio perdere?approfitto dottore per dargli anche l'esito dell'ago aspirato:
Esame citologico da agoaspirato,FNAC QE mammella sx
Informazioni Campione
Neoformazione benigna con lievi alterazioni ecostrutturali
diagnosi
C3 atipia/probabilmente benigno
Campione scarsamente cellulato sfondo ematico rari istiociti poliorfonucleati neutrofili linfociti si evidenziano tre nidi di cellule epiteliali talora lievemente dismorfe.
Esame istopatologico
Campione inviato
mammella biopsia stereotassica core mammotome ecc. mammella sn
Descrizione Macroscopica
Esegui frammento pulvurulento
Diagnosi
campione costituito da materiale amorfo.
Biopsia non diagnosticata.
Sono stata rassicurata di non preoccuparmi di fare un controllo per i primi sei mesi ogni due mesi infatti mi è stata prenotata la visita per il giorno 11 luglio 2008.Ma il simbolo c3 nopromette nulla di buono ,poi ci sono le parole alterazioni ecostruttuli e poi probabilmente benigno queste sono le parole che non mi rassicurano quindi col tempo se ho capito bene potrebbe cambiare in negativo la situazione la prego sia sincero purtroppo la vita mi ha dato tante sorprese in negativo per quanto riguarda la salute dei mei cari 1)mio padre combatte da anni con un meningioma atipico riproducente 2)mio fratello 5 anni fa vittima di un trauma della strada con emrraggia intracelebrale frontale sintra e basale destra con coma poi fortunatamene il risveglio ma non è più vita quella che ha 3)mia madre 72enne con ipertensione operata di carotide e con problemi di tiroide questo per dirle che sono preparata e forte e affronto le situazioni visto che sono la sola in famiglia che può combattere le dico questo perchè ho bisogno di sapere quanto posso stare tranquilla o devo andare oltre mi scuso per lo sfogo e dell'essermi dilungata molto

[#33]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Per le Beta: ribadisco la necessità di eseguire un dosaggio ogni 7 giorni per tre volte.
Al termine, la beta dovrebbe essere negativa (per i valori di riferimento di quel Laboratorio).
Per la formazione mammaria: il referto è negativo per patologia maligna. Tuttavia, stante la presenza di alterazioni cellulari/atipie, sarebbe buona regola procedere alla sua asportazione per un'adeguata profilassi.

Cordialmente.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#34] dopo  
Utente
la rinrazio infinitamente per la sincerità il fatto dell'asportazione era una eventualità che no mi avevano proprio accennato,mi era stato solo consiliato di tenerlo sotto controllo alla mi domanda di voler ripetere l'esame istopatologico visto che non era stato possbile fare la biopsia mi è stato risposto che non era necessario se ci fossero stati problemi nei successivi controlli avrebbero provveduto.Ora mi chiedo devo consultare un altro centro o aspetto?visto che si parla tanto della rapidità di diagnosi per prevenire il peggio? Io sono in cura dalla dtt Laudisio all'ospedale Melorio diretto dal dott Ascione di Santa Maria Capua Vetere,di andare all'ospedale Pascale non se ne parla proprio ho avuta una brutta esperienza,potrebbe consiglirmi lei anche qualche ospedale del nord non importa l'importante che sia un buon centro.ancora una cosa visto che potrebbe esserci questa eventualità non è più il caso che cerco una gravidanza? grazie infinitamente Stefania

[#35]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Cara Stefania.
Non è necessario andare al nord per togliere un nodulo mammario!
Mi sembra che stia un pò...galoppando con la fantasia.
Tiri un bel sospirone, si rilassi e tenga i piedi per terra!
a) contattare un Senologo (ce ne sono tantissimi e molti anche bravissimi)
b) sentire il Suo parere sull'asportabilità del nodulo
c) se è d'accordo nell'asportarlo (come chi Le scrive), l'intervento può essere fatto in anestesia locale o al più con una blanda sedazione, senza per questo temere il peggio: ASSOLUTAMENTE!!
d) risoltosi il tutto (meno di una settimana), continui pure a provare per una nuova gravidanza.


Cordialmente.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli