Utente 618XXX
Gentili dottori, vi scrivo per avere un consulto sulla mia attuale situazione. Ho 31 anni e da qualche mese io e il mio ragazzo stiamo cercando un bimbo. Ho generalmente cicli regolari che vanno dai 28 ai 31 giorni. A metà ciclo sento sempre in modo molto inequivocabile l'ovulazione, con dolori al ventre a destra o a sinistra che durano qualche ora, e così riesco a calcolare con precisione la data delle mestruazioni, dopo 14 giorni precisi. Generalmente il seno dall'ovulazione in poi incomincia ad ingrossarsi e a farmi male, progressivamente fino all'arrivo delle mestruazioni, dopo di che, fin dal primo giorno di ciclo il dolore e la tensione diminuiscono fino a sparire. Bene, questo mese tutto è stato diverso... Non ho sentito nè ovulazione nè tensione al seno... ultimo ciclo 18 di febbraio...in data 1 marzo e 3 marzo abbiamo avuto rapporti non protetti... Come ho già detto non ho sentito l'ovulazione e il mio corpo sembrava come "addormentato", niente gonfiore, niente di niente... Dopo circa dieci giorni dai rapporti il seno ha incominciato ad indurirsi un pochino, senza dolore. Non sapevo quando aspettare le mestruazioni. In data 19 marzo ho avvertito i classici sintomi premestruali,mal di testa e tensione e infatti il giorno dopo ho notato delle perdite rosa che pensavo fossero il ciclo. Però, il flusso non è incomiciato mentre la tensione al seno ha incominciato ad aumentare insieme al dolore (unito a dolore ai capezzoli che non ho mai avuto prima...ho anche mal di reni e pancia gonfia).Oggi 22 marzo sono al terzo giorno di queste perdite che si presentano a volte rosa, a volte rosse, ma sempre molto lievi (basta solo un salvaslip)e il dolore al seno è aumentato invece di diminuire. Incomincio a preoccuparmi un pò, soprattutto perchè non capisco cosa succede al mio corpo e a che punto sono del ciclo. Abituata a sapere sempre in che fase ero, ora che non lo so sono un pò disorientata. Pensate che queste perdite possano essere l'ovulazione molto in ritardo?(mai avute perdite durante l'ovulazione) O una mestruazione molto leggera?(ma in qs caso perchè il seno aumenta invece di diminuire?)O l'inizio di una gravidanza? O dovrei fare una visita? (Ultima visita ginecologica 27 gennaio). Vi ringrazio fin d'ora della vostra risposta. Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Cesare Gentili

28% attività
20% attualità
12% socialità
CARRARA (MS)
VIAREGGIO (LU)
PISA (PI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Ma farei una prova di gravidanza.....Il dolore ai capezzoli mai sentito prima è uno dei sentomi più caratterestici(anche se non specifico) di un inizio di gravidanza.
Dr. Cesare  Gentili
www.cesaregentili.it

[#2] dopo  
Utente 618XXX

Gentile Dottore, scusi per il ritardo nella mia risposta, ma mi sono decisa solo oggi a fare il test di gravidanza ed è risultato negativo. L'ho fatto con la prima urina del mattino.
Sono un pò preoccupata. Le perdite sono durate in tutto 4 giorni (e non sono mai variate in intensità) si sono fermate due giorni e poi una sera ancora una macchia rosso piuttosto vivo, poi piu' niente. Il dolore al seno così come la tensione continuano... faccio quasi fatica a dormire a pancia in giu'. In questi giorni non sto molto bene, ho sempre mal di "reni" e sono molto stanca a partire dal primo pomeriggio fino a sera. Insommi erano tutti malesseri che ho accolto quasi piacevolmente perchè pensavo che presgissero una gravidanza, ma ora che ho visto il test negativo (2 per la verità) sono molto preoccupata e non riesco davvero a capire a che punto sono del mio ciclo... Cosa mi consiglia? Dovrei rifare una visita? La ringrazio anticipatamente.

[#3] dopo  
Dr. Cesare Gentili

28% attività
20% attualità
12% socialità
CARRARA (MS)
VIAREGGIO (LU)
PISA (PI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Può darsi che abbia ritadato il giorno dell'ovulazione che questa sia avvenuta attorno al 19 di marzo e che ora per avere una vera mestruazione debba aspettare ancora 14 gioni circa da quella data.
Queste anomalie capitano talvolta in un anno mestruale e sono legate nella strgranze maggioranza dei casi a motivi funzionali(per definizione non preoccupanti) più svariati.
Nel suo caso prima di consultare lo specialista aspetterei ancora qualche giorno e ripeterei eventualmente il test di gravidanza
Vedrà comunque che il suo distubo si risolverà spontaneamente e senza problemi
Dr. Cesare  Gentili
www.cesaregentili.it

[#4] dopo  
Utente 618XXX

Caro dottore, ancora prima di leggere la sua risposta... assalita dalla preoccupazione, sono andata al pronto soccorso. Forse ho esagerato, ma avevo bisogno di tranquillizzarmi. Mi hanno trovato una cisti all'ovaia sinistra di 64 mm (a me sembra enorme!), dovuta a motivi funzionali... che dovrebbe sparire con l'arrivo delle mestruazioni. Dovrei tenerla monitorata dopo il prossimo ciclo. Spero davvero che tutto si risolva spontaneamente anche perchè non ho avuto il coraggio di chiedere, altrimenti, quali sarebbero i rimedi possibili. Non ho mai avuto cisti prima d'ora. Mi hanno prescritto esame del sangue ca125 ca199(ho letto a cosa servono e mi sono un po' spaventata), mi devo preoccupare? 2 mesi fa non avevo niente! La ringrazio ancora tanto, le sue risposte mi rincuorano sempre.

[#5] dopo  
Dr. Cesare Gentili

28% attività
20% attualità
12% socialità
CARRARA (MS)
VIAREGGIO (LU)
PISA (PI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
In effetti queste cisti funzionali( cisti follicolari o luteiniche, peraltro abbastanza frequenti, scompaiono spontaneamente anche se di dimensioni non piccole (una cisti che misura di 6,5 cm comunque non si può ritenere per una persona giovane come lei di grandi dimensioni)nel giro breve tempo
Il ca 125 serve nel suo caso ad escludere che sia una cisti endometriosioca cosa che, da come mi ha desritto gli eventi, ritengo improbabile
Dr. Cesare  Gentili
www.cesaregentili.it

[#6] dopo  
Utente 618XXX

La ringrazio davvero tantissimo, le sono veramente grata... ha speso piu' parole lei per spiegarmi la mia situazione di quanto non abbia fatto il medico questa mattina. Quindi la ringrazio di vero cuore.
Cercherò di stare tranquilla nell'attesa del ciclo.
Grazie ancora.