Utente
Gentilissimi Dottori,

all'inizio di ottobre ho effettuato una visita ginecologica di routine, e data la volontà di avere un bimbo, il ginecologo mi ha consigliato di aspettare 2 cicli naturali prima di provare, dopo 6 anni di pillola. Ultima pillola presa il 9.10, mestruazioni il 13.10.
Ieri sera ho avuto un rapporto protetto, e dopo alcune ore mi sono ritrovata sugli slip una perdita solida gelatinosa striata di sangue scuro. E' possibile che abbia già ovulato? Cosa sono queste perdite? Ho sempre sofferto di ovaio micropolicistico, ma durante la visita il dottore mi ha detto che grazie alla pillola la mia situazione si è perfettamente normalizzata... Grazie in anticipo per le risposte.
Un saluto e buona giornata

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Questo articolo per tranquillizzarla:
https://www.medicitalia.it/blog/ginecologia-e-ostetricia/1858-recupero-della-fertlita-dopo-la-sospensione-della-contraccezione-ormonale.html
Non c'è bisogno di un periodo di sospensione.
anzi soprattutto in certe donne con difficoltà nel concepimento , a causa della policistosi ovarica o di altre patologie, si cerca la maggiore fertilità proprio nei primi cicli mestruali dopo la sospensione della pillola.
saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la gentile risposta Dott. Blasi.
Ho fiducia nel mio ginecologo perchè mi ha in cura da quando ero ragazzina, però è normale che volendo affrontare un'esperienza del genere si consultino anche altri canali, ed effettivamente le opinioni in merito al periodo di pausa sono contrastanti.
Sono curiosa però di vedere come il mio corpo reagirà in questi 2 mesi con la sospensione della pillola.
Confrontandomi anche con le miei amiche, i loro medici hanno fatto fare analisi sia a loro che ai compagni, io ho eseguito (al di là degli esami di routine, tutti nella norma), solamente rosolia, toxoplasmosi e gruppo.
Ho letto anche l'importanza di assumere acido folico prima e nei primi mesi della gravidanza, ma sia il ginecologo che il mio medico di base non me ne hanno parlato.
Mia madre mi ripete che i bambini sono sempre nati senza tutti questi accorgimenti, non posso darle torto.. però...
un'ultima domanda.. E' possibile che la situazione di policistosi si sia risolta completamente con la pillola?
Grazie, buona giornata

[#3]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Certo la pillola su questa patologia ha una altissime efficacia.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI