Utente 215XXX
Salve Dottori Vi scrivo per un consiglio perche' sono veramente disperata!
Ogni volta che faccio il pap test mi viene sempre riscontrata la gardnerella.
Credevo di averla debellata dato che non avevo le tipiche perdite maleodoranti.
La prima volta feci lo striscio,proprio perche' avevo queste tipiche perdite, e mi fu riscontrato tale batterio che mi fu curato con 3 pillole di zitromax(anche per il mio compagno) e lavande tantum rosa e ovuli furotricina. Al prossimo controllo era sempre presente(in modo asintomatico) e di nuovo ripresi la cura.
Di recente ho avuto un fortissimo dolore al basso ventre(di preciso dove ci sono l'utero e le ovaie) e mi sono sottoposta all'ecografia vaginale che non ha rilevato nulla, ho fatto pure l'urina coltura ed è tutto negativo. Allora faccio il pap test ed ecco di nuovo la gardnerella. Stavolta il mio ginegologo mi ha dato vagilen compresse e vagilen ovuli (2 scatoli) e controllo a settembre. Anche il mio compagno è stato trattato con vagilen compresse perche' ultimamente manifestava pure lui i sintomi. Non so che fare ho finito la cura ma io mi sento ancora di averla perche' ho rossore esterno con piccolo prurito e bruciore e dolore durante i rapporti(premetto che ho avuto rapporti solo con il mio compagno). Vi prego datemi qualche consiglio..Grazie!

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
https://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/1506-importanza-ecosistema-vaginale-infezioni.html
La Gardnerella Vaginalis fa parte della flora saprofitica della vagina, va trattata quando da una sintomatologia fastidiosa con a volte cattivo odore (pesce avariato) .
Ho fatto questa precisazione perchè quando si riscontra non bisogna pensare ad una recidiva (non si eradica la GV)
Bisogna creare le condizioni per non farla sviluppare in modo anomalo,rendendo il pH vaginale ACIDO.
Non si tratta di una malattia sicuramente sessualmente trasmessa.
Con un esame batteriologico a fresco del secreto vaginale è importante eliminare il dubbio di una associazione con una candidosi vaginale .
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 215XXX

Innanzitutto grazie Dr. Blasi per la risposta.
Ma dallo striscio vaginale come mai non si riscontra la candida?
Dottore dovrei dirlo al mio ginecologo di farmi fare questo esame?

[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Le ho detto nel consulto precedente , che la candida come la GV è sempre presente in forma saprofitica e non sintomatica.
Noi dobbiamo stabilire clinicamente quando è il caso di far terapia in base ai sintomi riferiti dalla donna e da esami ausiliari quali :esame a fresco,tampone vaginale specifico.
Buona domenica
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente 215XXX

Salve Dr. Blasi, la ginecologa mi ha fatto fare 2 tamponi vaginali tra cui uno specifico per ricerca gardnerella, candida, batteri,micoplasma, ureoplasma ecc... ed è risultato positivo, come al solito, solo per gardnerella nonostante la cura.
La mia dottoressa mi ha detto che devo debellarla per una possibile gravidanza futura dato che provoca parti prematuri. E comunque anche se le perdite non sono maleodoranti sono sempre presenti, anche se in quantita' minima e ,durante i rapporti sento sempre un po' di dolore!...(ultimamente sempre protetti dato che il mio compagno ha preso pure lui le pillole)
Ora sto rifacendo nuovamente la cura 3 cicli di ovuli vagilen + un pacco di pillole vagilen
Dottore mi chiedo perche' non riesco a portarla a valori normali? anche perche' so che è normalmente presente in vagina nella donna.
Confidando in una sua risposta la ringrazio anticipatamente.

[#5] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Cosa potrei aggiungere ,la sua ginecologa la pensa diversamente dal sottoscritto.
Deve seguire i suoi suggerimenti, perchè io non ho la possibilità del riscontro clinico.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI