Utente
Salve avrei bisogno di un consulto perchè sto iniziando and entrare in paranoia. Io assumo yasminelle e ho iniato da poco il quarto blister. Ho assunto la prima pillola del primo blister di giovedì, il primo giorno di comparsa del ciclo. Ho assunto correttamente la pillola per 21 giorni, terminando di mercoledì. Da qui la settimana di pausa e le mestruazioni sono comparse dopo 2 giorni (di venerdì)e sono durate circa 6 giorni, terminando all'incirca il giorno prima della nuova assunzione. Durante il secondo blister la stessa cosa, il ciclo arriva dopo 2 giorni dall'ultima assunzione e dura 6 giorni, terminando all'incirca il giorno prima della nuova assunzione. Nell'assunzione del terzo blister è capitato due o tre giorni che ho fatto qualche ritardo nell'assunzione (ritardo di massimo 15-20 minuti). Inoltre durante l'assunzione di questo terzo blister ho avuto dei problemi intestinali (stitichezza), per cui ho dovuto effettuare un clistere, il "clismalax", quello che fa effetto dopo 15-20 min dopo l'assunzine per via anale. L'orario di assunzione della pillola è ogni giorno alle 18:30 di pomeriggio. Io ho effettuato il clistere alle ore 10:00-11:00 di mattina. La mestruazione si è presentata lo stesso dopo la fine del terzo blister, però non è comparsa 2 giorni dopo come di solito, ma 3 giorni dopo e, inoltre è durata soltanto 3 giorni invece di 6 giorni. Adesso ho appena iniziato il 4 blister e ho dei dolori da sindrome pre-mestruale: gonfiore, dolore all'utero, mal di schiena al livello delle ovaie e un po' di nausea. Per sicurezza fatto un test di gravidanza oggi, terzo giorno di assunzione del 4 blister ed è risultato negativo. A questo punto le mie domande sono: ho abbassato l'efficacia contraccettiva con il clistere? mi devo fidare del risultato del test? è normale il cambiamento del giorno di arrivo e della riduzione della durata del ciclo? devo effettuare una visita se i dolori persistono?
Attendo le risposte e ringrazio della disponibilità. cordiali saluti.

[#1]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
>ho abbassato l'efficacia contraccettiva con il clistere?

no



>mi devo fidare del risultato del test?





>è normale il cambiamento del giorno di arrivo e della riduzione della durata del ciclo?




> devo effettuare una visita se i dolori persistono?

dal medico generico, è probabile che sia una questione intestinale


Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio davvero dottoressa, per la sua disponibilità...però vorrei chiederle un'ultima cosa. Ieri era il primo giorno della settimana sospensione della pillola. E' capitato che ho fatto la cera alle gambe e mi sono messa un siero della cadey "Long epil" e solo dopo ho notato che tra gli ingredienti è presente l'iperico o erba di San Giovanni. Sul foglietto illustrativo c'è scritto che appunto l'iperico ha interazione con l'effetto della pillola anticoncezionale e inoltre nello stesso giorno che ho combinato questo pasticcio ho avuto anche dei rapporti non protetti, non sapendo che quel siero contenesse iperico. Il ciclo mi dovrebbe venire tra oggi e domani. Secondo lei, quel siero ha provocato una diminuzione dell'effetto contraccettivo della pillola? Attendo una sua risposta, e la prego di dirmi cosa devo fare in caso la sua risposta sia affermativa. La ringrazio nuovamente della sua disponibilità.

[#3] dopo  
Utente
vi prego di rispondere al più presto, sono veramente in difficoltà :(

[#4]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Non ci dovrebbbero essere problemi, di solito l'assorbimento sistemico delle creme è minimo.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#5] dopo  
Utente
Dottoressa, volevo se è possibile che lei mi chiarisse un dubbio: sono al 5° blister della pillola yasminelle e quindi al 5° mese di assunzione, la mia ginecologa mi ha dato una ricetta valida 6 mesi in modo tale che io possa comprare tale farmaco. E' vero che ogni 6 mesi si devono fare delle analisi di controllo con conseguente interruzione della pillola? oppure non è necessario che la pillola venga interrotta? Spero possa chiarire questo mio dubbio. La ringrazio in anticipo, cordiali saluti.

[#6]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Non è necessaria l'interruzione e gli esami vanno bene anche fatti annualmente, ogni 6 mesi deve essere semplicemente rinnovata la prescrizione.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#7] dopo  
Utente
Cara dottoressa, le scrivo perchè mi è sorto un dubbio, sono al 3° giorno della settimana di sospensione delle pillola anticoncezionale e il ciclo non si è ancora presentato. Non vorrei che dipendesse dal fatto che la notte del 14 agosto non sono stata tanto bene e ho avuto diarrea che mi ha costretto ad andare al bagno per due volte. La pillola io l'assumo alle ore 18:30 del pomeriggio, io quel giorno sono stata male alle ore 1:00 di notte. Non vorrei che questo evento abbia compromesso l'efficacia contraccettiva. Aspetto una sua opinione, grazie mille in anticipo.

[#8]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Io non penso ci siano problemi particolari.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#9] dopo  
Utente
Cara dottoressa, ho dovuto cambiare pillola perchè quella che prendevo, a causa del basso dosaggio, mi causava sanguinamenti intermestruali, circa a metà blister, nonostante io l'assumessi correttamente. La mia dottoressa mi ha prescritto la yasmin dicendomi di prenderla il primo giorno di ciclo. Purtroppo è successo questo, io da circa 10 giorni avevo già spotting, con perdite di discreta entità, questo sabato le perdite mi sono apparse più abbondanti con anche qualche grumo, allora ho pensato he fosse l'inizio del ciclo e ho iniziato la pillola. Il giorno seguente domenica (ieri) anche le perdite erano quasi scomparse, ovvero sembra che ho un leggerissimo spotting, se così lo si può definire essendo che è davvero infinitesimale. Non so da cosa può dipendere tutto ciò, perchè si può dire che le mestruazioni vere e proprie non mi sono venute per nulla. Ah dimenticavo il ciclo solitamente con la vecchia pillola arrivava o venerdì o sabato, cioè 2-3 giorni dopo aver assunto l'ultima pillola del blister. Aspetto una sua opinione su quanto le ho fatto presente. La ringrazio in anticipo, cordiali saluti.

[#10]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
passerei eventualmente a una trifasica. Senta il suo ginecologo.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#11] dopo  
Utente
La ringrazio ancora, quello che volevo anche sapere è se secondo lei ho sbagliato nell'assumere il nuovo contraccettivo prescrittomi dalla mia ginecologa, essendo che dopo aver assunto la prima compressa, quello che io credevo fosse il primo giorno di ciclo (dato che le perdite mi sembravano più cospique), il flusso è diminuito fino a scomparire il giorno seguente. Perciò ripetendo che le perdite sono aumentate giorno sabato, giorno in cui solitamente mi arrivava il ciclo con il vecchio blister e giorno in cui io perciò ho assunto il nuovo contraccettivo, come mi era stato detto di fare. Secondo lei è normale che mi sia saltato il ciclo? E soprattutto devo usare il preservativo per questo mese durante i rapporti o sono coperta come sempre?
Attendo la sua risposta, cordiali saluti.

[#12]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Non ci dovrebbero essere problemi.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#13] dopo  
Utente
Cara dottoressa, ho commesso un errore di assunzione della pillola contraccettiva, ieri mi è capitato che quando il promemoria del telefono ha suonato in modo che mi ricordasse di prenderla, appena ho aperto il blister ho notato che il giorno scritto sopra la pillola non coincideva con quello di ieri (martedì 27) ma coincideva invece con quello del giorno prima (ludenidì 26). Perciò probabilmente lunedì ho dimenticato di assumerla, però essndo nella seconda settimana ne ho prese 2 di seguito e sul bugiardino ho letto che in questo caso la protezione viene mantenuta. Solo che poi ho avuto un dubbio perchè non vorrei aver dimenticato la pillola un giorno a caso della settimana prima e me ne fossi accorta solo ieri, anche se mi sembra strano.
Premettendo di aver avuto rapporti nei giorni di sabato 17,martedì 20 e domenica 25, volevo chiederle, dato che non riesco a ritracciare in nessum modo la mia ginecologa, in che modo dovrei comportarmi in tutti e due i casi che le ho fatto presente. La ringrazio in anticipo, attendo al più presto la sua risposta, mi sento abbastanza in difficoltà.
Cordiali saluti.

[#14]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Starei tranquilla, se proprio vuole, può anche usare il preservativo per i giorni successivi fino alla fine del blister, ma non ne vedo la necessità.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#15] dopo  
Utente
Dottoressa volevo chiederle un'informazione, ho riscontrato una candidosi e una vaginite batterica, il mio ginecologo dopo avermi visitato mi ha prescritto il difuclan, una compressa di unidrox e poi per 5 giorni il gel vaginale zidoval 7,5 mg/g. Solo che, dato che la cura è coincisa con la settimana di pausa della pillola, non ho potuto usare il gel per via delle mestruazioni. La mia dottoressa mi ha detto di iniziare il zidoval appena termina la mestruazione. Solo che devo riniziare anche con la pillola (Yasmin), perciò volevo sapere se appena termino la cura con il gel è possibile che abbia interagito abbassando il potere contraccettivo della pillola e, magari per quanto tempo devo usare il preservativo.
La ringrazio in anticipo, arrivederci.

[#16]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Non ci dovrebbero essere problemi, ma senta anche il suo ginecologo, che ha effettuato la prescrizione.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#17] dopo  
Utente
Dottoressa, scusi la mia insistenza, non riesco a rintracciare la mia ginecologa, come lei già sa ho avuto dei problemi con la candida e la vaginosi, finita la cura, dopo 2-3 giorni ho avuto un rapporto doloroso con il mio ragazzo. A fine rapporto il dolore si è protratto per un po' di tempo (un'oretta circa) poi è passato. Nei giorni seguenti però ho avuto dei fastidi e poi ho provato ad avere un'altro rapporto ma il dolore nella penetrazione era così forte che non è stato possibile. Sono stata dalla dottoressa che mi ha visitato dicendomi che avevo anche un po' di secchezza ma, di fare per sicurezza un tampone vaginale. Questa mattina ho fatto sia il tampone che il pap test; riguardo quest ultimo hanno trovato una piccola "piaghetta" e mi hanno detto che probabilmente è dovta ai rapporti dolorosi, ma di avvisare comunque il mio ginecologo.
Lei pensa che sia una cosa grave? Ho letto su internet che queste piaghe potrebbero ingrandirsi e devono essere eliminate con il laser o l'eletrrocoagulo. Sono davvero preoccupata.

[#18]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Non dovrebbe essere niente di particolare, la "piaghetta" (il termine medico è "ectropion") è molto comune e non causa dolore, solo a volte può essere causa di spotting intermestruali, specie dopo i rapporti.
Per il discorso del dolore, contatti il medico non appena ha i risultati degli esami.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#19] dopo  
Utente
Dottoressa, purtroppo ho commesso nuovamente un errore di assunzione della pillola contraccettiva. Oggi mi sono accorta che il giorno riportato sulla confezione non corrispondeva a quello di assunzione, e ho preso 2 pillole di seguito. Ieri però, ricordo perfettamente di averla presa, perchè ero al telefono con un'amica, e ha suonato il promemoria che mi avverte di prenderla, perciò l'ho lasciata un attimo in linea a sono andata a prenderla. Questo significa che probabilmente l'avrò dimenticata nei giorni precedenti e putroppo non me ne sono resa conto. Ieri comiciava la terza settimana del blister ed inoltre ho avuto anche un rapporto. Vorrei sapere cosa si deve fare in questi casi, dato che non ricordo assolutamente il giorno in cui l'ho dimenticata, può essere stato nella seconda settinama ma purtroppo me ne sono accorta solo ieri.
C'è rischio di avere una gravidenza oppure è una situazione che si può risolvere?

[#20] dopo  
Utente
Mi scusi dottoressa sono una scema, mi sono accorta che purtroppo in realtà non ho saltato nessuna pillola, solo che dato che solitamente finisco i blister di venerdì, questo venerdì avrò staccato la pillola del venerdì sbagliato...quindi purtroppo oggi pomeriggio ho preso una pillola in più...che cavolo! in questo caso mi ritrovo con una pillola in meno nel blister, quindi suppongo che ne dovrò comprare uno di scorta per prendere la pillola del 21° giorno..provoca effetti collaterali il sovradosaggio?