Perdite vaginali acquose

Buon pomeriggio,
questa notte è successa una cosa alquanto strana; premetto che mi è finito da qualche giorno il ciclo e che sono reduce di una terapia antibiotica dovuta ad un'influenza.
Mi sono svegliata perchè ero completamente bagnata, tanto che mi sono dovuta cambiare anche i pantaloni del pigiama, e tanto d'aver passato le lenzuola. Sembrava come mi fosse tornato il ciclo. Invece era un liquido trasparente, acquoso, non di cattivo odore (mi ricordava l'odore del brodo!) un po' tipo quello che fuoriesce dal sacco quando si rompono le acque! Già nei giorni precedenti avevo notato queste perdite ma non erano così abbondanti. Il colore va un po' sul giallo.Di cosa potrebbe trattarsi? So che la domanda è vaga, pero', per il momento vorrei farmi un'idea.. Considerando che ho avuto il ciclo regolarmente penserei di poter escludere quasi sicuramente una gravidanza.. Grazie a chiunque voglia rispondermi.
Azzurra
[#1]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 40,9k 1,3k 253
Potrebbe trattarsi di una vulvovaginite associata magari ad un ectropion del collo uterino (noto come "piaghetta") che solitamente porta ad una leucorrea abbondante (perdite vaginali) .
A volte durante il sonno potrebbero esserci perdite involontarie di urine , magari in seguito ad in colpo di tosse.
Tutto ciò va confermato con una visita.
SALUTI

dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test