Utente
Il 23 aprile ho scoperto di essere incinta con un valore di HCG di 92,35. La ginecologa mi fece ripetere gli esami il 28 aprile ed i valori erano solo 679,25 così mi disse di ripetere ancora una volta gli esami dopo una settimana, ovvero oggi.
Da un calcolo sommario ero certa che oggi i valori si dovessero aggirare intorno a 5000 ed invece con mio grande dispiacere ed enorme preoccupazione scopro che il risultato di laboratorio è solo 2622,84.
Premetto che ho un ovaio policistico e pertanto, dei cicli molto lunghi di circa 40 e spesso anche più e che la mia ultima mestruazione risale al 9 marzo.
Inoltre, premetto che sono un soggetto fortemente ansioso e proprio per colpa della mia ansia e del mio nervosismo soffro di extrasistoli e che per combatterli ho assunto bisoprololo da 2,5 fino a una settimana fa.
Le chiedo quanto sia preoccupante la mia situazione, quanto stia influendo la mia ansia sulla crescita della creatura e sul suo normale sviluppo e quale siano le probabilità che tutto possa procedere per il meglio.
La ringrazio anticipatamente per la cortese attenzione.

[#1]  
Dr. Silvia Lovergine

28% attività
16% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2014
Prenota una visita specialistica
La sua ansia non comporta nulla in modo diretto anche se inutile dire che sarebbe meglio a prescindere la sua serenità. L'evoluzione della gravidanza nessuno può prevedere a poiché occorre stabilire il trend in salita dell'andamento delle beta-hcg e associarvi poi un'ecografia. Il valore di per sé dice poco anche perché non sapendo quando è avvenuto il concepimento è la datazione esatta non si può stabilire se normali per l'epoca.
Dr. Silvia Lovergine

[#2] dopo  
Utente
La prima eco è fissata tra 8 giorni esatti ma mi chiedo e soprattutto le chiedo se, in attesa della eco, ci possa essere un modo per scoprire la data del concepimento.
Inoltre le vorrei dire che tutte le sere, sono assalita da forti brividi di freddo e mani gelate con le unghie violacee. Sono sintomi che possono presentarsi in gravidanza o, devo preoccuparmi e pensare a qualcosa di più grave? Inoltre, monitorando la pressione sanguigna ho notato che la sera si abbassa a 100/60 o poco meno.
Grazie ancora per la disponibilità.

[#3]  
Dr. Silvia Lovergine

28% attività
16% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2014
L'unico modo è misurare il CRL per poter datare con precisione. L' ipotensione è frequente in gravidanza ed alcuni sintomi che lei accusa possono derivare da bassi valori pressori.
Dr. Silvia Lovergine

[#4] dopo  
Utente
Gentile Dr Lovergine, volevo aggiornarla sulla mia situazione per avere, se possibile, un ulteriore suo consiglio.
Mercoledì 7 maggio sono finita al pronto soccorso per forti dolori nella fascia renale e dopo una visita mi hanno fatto un'eco ma da questa hanno potuto solo scongiurare una gravidanza extra-uterina per il resto non hanno appurato nulla perchè a quanto pare, ancora non si era formato l'embrione. Oggi a distanza di una settimana ho ripetuto il beta e il risultato mi ha lasciata ancora una volta sconvolta. Infatti, in una settimana il valore è solo raddoppiato ed è passato da 2600 a 5500.
Domani è fissato l'appuntamento con la mia ginecologa ma intanto mi sto rodendo per la preoccupazione. Quanto può essere normale una crescita così tanto lenta del beta? Quante probabilità ci sono che la gravidanza possa proseguire? Grazie mille per la sua cortese attenzione.

[#5]  
Dr. Silvia Lovergine

28% attività
16% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2014
È difficile parlare di probabilità occorre vedere l'evoluzione del quadro certo è che qualcosa di anomalo c'è potrebbe trattarsi di una camera vuota e quindi purtroppo dall'esito infausto pertanto le consiglio di attendere il prossimo controllo per avere una risposta più certa
Dr. Silvia Lovergine

[#6] dopo  
Utente
Gentile Dr. Lovergine, ieri finalmente ho avuto il primo appuntamento con la mia ginecologa e quindi, ho potuto ripetere l'eco e vedere cosa sta succedendo e quali sono le reali condizioni di questa gravidanza.
Grazie a Dio, l'ecografia mi ha rincuorata parecchio perchè, a differenza di quella scorsa, di una settimana fa, si è formato l'embrione e ne ho potuto ascoltare persino il battito. La dottoressa che mi segue ha datato la gravidanza a 6 settimane e 2 giorni, misurando un embrione di poco più di 3 mm. Per quanto riguarda i bassi valori del beta, lei li giustifica dicendo che avendo un ciclo totalmente sballato, potrebbero essere dovuti proprio a questo e al fatto che ancora la gravidanza è in uno stato iniziale. Lei cosa mi consiglia? Considerando il regolare, (almeno per il momento), progresso della gravidanza, possono essere normali tali valori? Cosa possono significare? E' vero che bassi valori del beta possono significare una non corretta crescita embrionale o comunque, ritardi nella crescita?
La ringrazio ancora una volta per la sua attenzione.

[#7]  
Dr. Silvia Lovergine

28% attività
16% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2014
Sono molto contenta per lei stia tranquilla ed abbia fiducia molto probabilmente i valori bassi sono giustificati proprio dalla gravidanza più giovane e cioè dall'epoca gestazionale effettiva che è inferiore a quella considerata. Viva con serenità questa gravidanza ed in bocca al lupo di cuore
Dr. Silvia Lovergine