Tumore vulvare

Salve,
vorrei avere informazioni riguardo l'argomento tumore vulvare.
La settimana scorsa mi è comparso un prurito intimo e una "patina" sottile che ricopriva l'interno delle labbra e ho reagito "grattando" per cercare sollievo. Il risultato è stato che il prurito è rimasto, nonostante gli ossiuri diano scomparsi da due giorni, in più si sono formate delle piccole ferite da cui è uscito un filo di sangue e la regione vulvare sembra essere (scusate il temine poco tecnico) annacquata. Premettendo che ho gli ossiuri e credo che il prurito sia stato causato anche da essi, provocando anche delle perdite gialle o bianche, e che fumo da qualche mese anche se molto poco, mi piacerebbe sapere se è una cosa grave e di che tipo, grazie. (So che non è concesso fare diagnosi, ma mi aspetto solo un'ipotesi finchè non decido se andare a curarmi o aspettare, per vergogna.)
[#1]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 40,9k 1,3k 253
Forse per " tumore VULVARE" intende dire EDEMA VULVARE" legato ad una reazione allergica da sostanze istamino- simili liberate dagli ossiuri , generando EDEMA, PRURITO E BRUCIORE .
Diagnosi di presunzione vulvite allergica ,che va confermata per impostare una terapia adeguata, di tipo antiallergica e antiflogistica.
Saluti

dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test