Utente 331XXX
Buongiorno, gentili medici di Medicitalia, sito utilissimo. Sono una donna di 54 anni, in menopausa dai 45. Non ho mai sofferto di disturbi ginecologici nè di altro tipo. Vi sottopongo i miei dubbi riguardo alcuni sintomi che ho da diversi mesi, e che mi preoccupano parecchio per la loro presenza pressochè costante. Sento spesso a livello duodenale, quindi nella zona all'altezza dell'ombelico e comunque nona livello pelvico nel basso ventre, una sensazione di fastidio e di tensione, come se fosse presente qualcosa di estraneo, un peso leggero ma molto fastidioso. Non ho dolore nè bruciore allo stomaco ma piuttosto "rumori" continui durante la digestione e anche non e fastidi. Ad esempio quando mangio sento la sensazione di avere lo stomaco come irritato, ma molto lievemente e quindi mangio con molto appetito. Penso di avere anche parecchia aria nell'intestino, e se riesco ad espellerla i sintomi si alleviano per poi ritornare. Non ho particolare gonfiore, l'evacuazione è abbastanza regolare, nè disturbi urinari. Il mio timore è che si tratti di un problema legato alle ovaie, temo molto il temibilissimo tumore ovarico. Potrebbero essere sintomi sospetti? Ovviamente mi sottoporrò presto ad una visita ginecologica, ma se nel frattempo mi vorreste gentilmente dare un parere ve ne sarei immensamente grata, la preoccupazione sta prendendo una piega poco piacevole. Ringraziandovi sin d'ora per l'attenzione e la disponibilità, saluto cordialmente.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La sintomatologia sembrerebbe quella di un "colon irritabile" .
Con una visita ginecologica ed una eco pelvica transvaginale , si riesce ad escludere la presenza di tumefazioni ovariche e quindi di sospetti di neoplasia ovarica.
In questi casi il dosaggio di determinati markers tumorali aiuterà ad ottenere una diagnosi molto precisa.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 331XXX

La ringrazio per la celere e precisa risposta. Dovrò per forza fare una visita, anche perchè la preoccupazione sta diventando una fissazione non indifferente che destabilizza molto la mia serenità. Grazie ancora, dottore.

[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
SALUTONI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI