Utente 374XXX
Buongiorno, sono una ragazza di 33 anni che ha sempre sofferto di forti dolori durante il ciclo fin dalla prima mestruazione. Con l'età il dolore è progressivamente aumentato ed esteso, non compariva più solo il primo giorno ma si estendeva anche al terzo. Si è sempre trattato di dolori crampiformi molto forti e invalidanti che spesso mi davano problemi anche intestinali provocandomi coliche e diarrea. Negli anni ho fatto uso progressivamente di medicinali sempre più forti per contrastarli : sono passata dal moment rosa all'aulin al sinflex forte compresse al toradol gocce finchè esasperata all'età di 30 anni sono passata alla pillola (lucille). Per i primi tempi tutto bene ma negli ultimi 2 anni la pillola mi ha portato ad un azzeramento totale del desiderio sessuale, secchezza vaginale e ha peggiorato ansia e depressione (per cui ho una naturale predisposizione). Il ginecologo mi ha consigliato una nuova pillola (klaira) ma trovandomi in un forte periodo di ansia e lieve depressione non me la sono sentita di sperimentare questo cambio pillola (verso cui , tra l'altro,ho sempre avuto una certa avversione) e attualmente ho sospeso la terapia ormonale. La mia richiesta ora è quella di trovare una valida terapia farmacologica di sostegno per i giorni del ciclo che sono per me invalidanti. Ho sentito parlare di alcuni rimedi omeopatici (es. magnesia phosphorica) che assunti prima del ciclo possono ridurre e contrastare la dismenorrea. Sarebbe possibile abbinarli agli anti-infiammatori? e quali FANS preferire per la dismenorrea? è consigliabile iniziarli prima dell'arrivo del ciclo per ridurre il dolore? Io ho un ciclo abbastanza regolare che può fare ritardo di 2/3 giorni.
Grazie in anticipo.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Sono d'accordo con il Collega che ha proposto il cambio della pillola con un diverso progestinico ( che potrebbe essere la causa della diminuzione della libido e della lieve depressione) .
La sintomatologia che descrive mi porterebbe a pensare alla endometriosi , che con la pillola viene controllata in modo adeguato.
I prodotti omeopatici che contrastano la dismenorrea non sono molto efficaci.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI