Utente 166XXX
Buongiorno, ho effettuato un'inseminazione iui il 13 febbraio. Al 5 marzo ho effettuato un test casalingo di gravidanza perché il ciclo non arrivava ma al suo posto avevo poche perdite marroni. Il test è risultato positivo così il 6 marzo ho fatto gli esami delle beta che sono risultate 347,1. Le perdite sono continuate fino a oggi che sono proprio poche e ieri avevo qualche dolore all'addome. Il medico già dal primo test a casa mi ha prescritto progeffik 200 per due volte al giorno ma essendo un medico dell'ospedale non sono riuscita a contattarlo per chiedergli se il valore delle beta e' nella norma o pessimo.
Ringrazio fin da ora per la risposta.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
É importante in questi casi l'incremento delle betaHCG ripetuto ogni due giorni circa( raddoppio del dosaggio) .
Per questo motivo è impossibile definire questo valore basso o normale, perché non conosciamo con precisione iil momento dell'avvenuta fecondazione e relativo impianto endouterina, che a volte causa sanguinamento.
Salutoni
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 166XXX

Buonasera dottore, grazie per la risposta. Martedì ho effettuato nuovamente l'esame delle beta ed era 1178 e il giorno seguente mi hanno rifatto l'esame ed era 1284. Dall'ecografia interna hanno individuato la camera gestazionale ma mi hanno messa a riposo assoluto per minaccia d'aborto perché ho continue perdite e contrazioni molto forti alla schiena. Secondo l'andamento delle beta e' ottimista? E queste contrazioni derivano dalla minaccia d'aborto o dall'utero che si dilata?

[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Il dosaggio delle betaHCG deve raddoppiarsi ogni 2/3 giorni, in caso di evoluzione fisiologica della gravidanza.
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI