Utente 363XXX
Buongiorno, sono una ragazza di 24 anni.
Nell'ultimo anno ho avuto tre corpi lutei emorragici, quindi tre ricoveri in ospedale, ma non sono mai stata operata. Comunque vista la ricorrenza dell'evento, mi è stata prescritta una pillola anticoncezionale (KLAIRA), lo scopo era urlo di tenere l'ovvio completamente a riposo così che non si ripetere più l'evento.
Dopo 2 mesi di pillola mi hanno fatto fare il primo controllo (ecografia transvaginale) e mi è stata trovata una cisti disfunzionale (così è scritto sul referto non so cosa sia), di 3 cm. Chi mi ha fatto l'ecografia mi ha detto inizialmente "non è nulla, stai ovulando!",poi quando le ho fatto notare che con la PILLOLA NON POSSO OVULARE (ed io le ho prese tutte scrupolosamente ed oltretutto a distanza di due giorni mi doveva venire il ciclo quindi non ero in periodo ovulatorio), allora ha detto solo che era una cisti/follicolo/corpo luteo e che non sapeva dirmi altro.....
Ora visto che la mia ginecologa torna la prossima settimana, volevo sapere: davvero non si capisce da una ecografia che cosa sia quella cisti? Neanche con il confronto con le precedenti in cui non c'era nessuna cisti (corpo luteo emorragico a parte)? E poi perché è cresciuto un follicolo anche se prendo la pillola? Il mio ovaio deve assolutamente stare a riposo, se un follicolo cresce può scoppiare di nuovo ed è una esperienza che non voglio assolutamente ripetere Per la quarta volta.
Che devo aspettarmi? Dovrò cambiare pillola? Grazie per le risposte. Sono un po' preoccupata anche perché con questa cisti lì ovviamente non sto facendo sforzi,palestra o non sto avendo rapporti con mio marito perché sono tutte situazioni che in passato hanno causato la rottura del corpo luteo.

[#1] dopo  
Dr. Lucia Vecoli

44% attività
4% attualità
20% socialità
LUCCA (LU)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2014
Gent. Sig., la capisco poiché l'emorragia del corpo luteo è un'evenienza grave e pericolosa, ma non tema, la pillola la previene, anche se quella che sta assumendo non è forse abbastanza potente da sopprimere del tutto l'attività ovarica e pertanto, pur bloccando l'ovulazione, che è stata la causa dei suoi disturbi, non è riuscita a bloccare la comparsa di una piccola cisti. Ne parli con calma con la sua ginecologa, magari le può indicare un prodotto che sopprima maggiormente l'attività ovarica, nel frattempo stia tranquilla, le dimensioni della citi sono innocue. Cordiali saluti.
Dr. Lucia Vecoli

[#2] dopo  
Utente 363XXX

Grazie per la sua risposta.
La mia ginecologa mi ha cambiato pillola per vedere se risulta più efficace. Leggendo il foglietto della nuova pillola ho però un dubbio a riguardo: tra le interazioni vi è scritto "sostanze Che possono aumentare la concentrazioni sieriche di etinilestradiolo:
atorvastatina
inibitori competitivi della solfatazione nella parete gastrointestinale, come l'acido ascorbico (vitamina C) e il paracetamolo."
io prendo per altri motivi di salute la tachipirina e un integratore alla vitamina C, devo smettere di prenderli o devo solo limitarli a quando ho dolore o febbre (mi riferisco alla tachipirina che io prendo perché sono allergica a molti FANS ma ho dolori cronici)?

[#3] dopo  
Dr. Lucia Vecoli

44% attività
4% attualità
20% socialità
LUCCA (LU)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2014
Gent. Sig., non abusi dei suddetti farmaci e non dovrebbe avere problemi. Cordialmente.
Dr. Lucia Vecoli

[#4] dopo  
Utente 363XXX

Quindi posso prenderli al bisogno ma non devo abusarne? Grazie mille per la risposta!