Utente
salve, ho 35 anni e sono alla mia prima gravidanza, sono affetta da nefropatia da Iga quindi la mia è una gravidanza a rischio.
Ho effettuato ecografia morfologica alla 21+1 e questi sono i risultati:
-BPD 56mm -CC 193mm -diametro trasverso cereb. 21mm -trigono 8 mm
-CA 164mm -Lung.femore 32mm -visualizzato labbro sup. orbite, colonna vert. -cuore situs solitus - visualizzati reni, vescica, stomaco, parete addom. ossa lunghe ed estremità
Riporto inoltre il risultato della flussimetria fatta a 16 sett:
Ar uter DX PI 1.37 RI 0.69 notch presente
Ar uter Sin PI 1.08 RI 0.61 notch presente
PI medio 1.22
PLACENTA ANTERORE
ART. ombellicale PI RI EDF+++
Arteria cerebrale media PI Psv
MAF presenti, LA regolare, Bcf presente
Sono in cura con Adalat per la pressione che per il momento risulta essere buona, cardioaspirina e clexane 4000.
Volevo un parere relativo alla ecografia in particolare perché ho notato che rispetto alle tabelle di crescita il femore risulta essere corto per epoca gestazionale ed in relazione con gli altri valori.
grazie mille

[#1]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Nessun problema per la lunghezza femorale: è nella norma per 21 settimane.
La flussimetria uterina l'ha fatta a 16 settimane (in genere non si usa eseguirla in quel periodo); ma non ci dice nulla sulla flussimetria proprio a 21 settimane (periodo in cui solitamente si esegue un primo controllo).

Ci dice qualcosa al riguardo??
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#2] dopo  
Utente
Buonasera e grazie mille per la risposta. In occasione della morfologica non mi è stata fatta la flussimetria, ne ho una programmata per la fine di questo mese alla 24 settimana, la precedente flussimetria mi era stata fatta in conseguenza al risultato di un test di screening fatto insieme al bi-test in cui ero stata valutata a rischio 1:4 per ritardo di crescita e 1:6 per gestosi.
Il ginecologo al momento non ritiene opportuno effettuare una ecografica di secondo livello in contemporanea alla prossima flussimetria.
La terrò aggiornata sul risultato della prossima flussimetria e di nuove eventuali ecografie.
grazie ancora
.

[#3]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Ok. A presto.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#4] dopo  
Utente
Buonasera, questa mattina ho effettuato la flussimetria della quale riporto il risultato:
EG 24+0
BDP 62,6
CC 233
CA 202
Fl 39
Placenta anteriore
PP cefalica
MAF presenti
LA regolare
Bcf presente
PFS 650 gr

DOPPLER MATERNO FETALE
Ar Uterina dx PI 1,15 RI 0.63 nocht presente
Ar Utenina Sin PI 1,04 RI 0,63 nocht presente
PI medio 1.095
A. Ombelicale PI 0.94 RI 0,67 EDF +++
Arteria cereblale media PI PsV cm/s

Mi farebbe piacere avere da Lei una ulteriore valutazione alla luce di questo nuovo esame, anche questa volta mi cade l'attenzione sul femore ai limiti inferiori in termine di percentili (io e mio marito siamo alti rispettivamente 1,70 e 1,80).
grazie mille
Saluti

[#5]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
L'esame è indicativo per una possibile comparsa di una:
a) ipertensione gravidanza indotta (P.I.H.) e/o di una
b) ridotta crescita intrauterina del feto.

La sua nefropatia la poneva già a rischio, peraltro di queste due patologie della gravidanza.

Importante è l'istituzione di una terapia plurifarmacologica di prevenzione e di una dieta equilibrata e ragionata in base alle sue esigenze ed alla sua patologia di fondo per cercare di evitare o, quanto meno, di limitare le eventuali conseguenze di quanto si può dire possibile in base all'esito di questo esame.

Per la lunghezza femorale, essa è nella norma per l'epoca, pur se verso i percentili bassi. Nessun problema, quindi, sul piano biometrico, allo stato attuale.


Cordialmente.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli