Utente 346XXX
Gentilissimi Medici,
avrei bisogno di un Vostro parere riguardo alcuni dubbi sulla contraccezione con l'anello nuvaring, in conseguenza di una particolare situazione che espongo di seguito.
Utilizzo l'anello da diversi mesi,non potendo più assumere la pillola a causa di alcuni problemi intestinali che ne compromettono l'assorbimento. Per gli stessi problemi intestinali, associati a gonfiore e a episodi di stitichezza, in alcuni periodi mi capita di svegliarmi la mattina e di trovare l'anello sul punto di sbucare fuori dalla vagina,come se venisse spinto via dall'interno e come se le pareti vaginali premessero con forza nel tentativo di espellerlo. Talvolta la pressione esercitata dall'interno è tale da farlo affacciare di fuori per un pezzetto, almeno credo, ma non sono mai riuscita a constatare di quanto, poiché appena cerco di controllarlo esso si sposta e risale, riposizionandosi da solo. In questi casi, se provo a stringere "chiudendo" i muscoli della vagina l'anello non sporge (non lo vedo usando uno specchio né lo sento al tatto), ma risulta tecnicamente tutto all'interno,seppur al limite. Tuttavia non so cosa accada quando i muscoli sono rilassati,soprattutto durante il sonno,periodo durante il quale non posso sapere né se e di quanto il dispositivo sporga né per quanto tempo. In questa settimana l'episodio si è già verificato per tre notti di seguito,tanto che ormai mi sveglio ogni tre ore circa per controllare l'anello ed eventualmente sistemarlo. Preciso che durante il giorno non ho nessun problema,anzi l'anello rimane posizionato perfettamente, e in alto. Soltanto durante la notte, e da sdraiata, alcune volte si verifica questo inconveniente. Vista la situazione, a questo punto avrei bisogno di sapere se secondo il Vostro parere in casi come questo si può comunque fare affidamento sulla sicurezza contraccettiva, oppure se questa può essere compromessa o ridotta dai frequenti episodi di fuoriuscita di un pezzettino di anello per qualche ora, qualora si verificassero. Ringrazio chi mi risponderà.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
I problemi sorgono se il NUVARING è completamente fuori dal canale vaginale , quindi perdendo il contatto con la parete vaginale .
Un consiglio utile potrebbe essere quello di riposizionarlo la sera ponendosi in posizione ginecologica , dopo aver svuotato l'ampolla rettale, cioè dopo aver defecato.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 346XXX

Perfetto Dottore, la ringrazio tanto. Cerco sempre di svuotare l'intestino prima di andare a dormire, e d'ora in poi cercherò anche di riposizionare l'anello seguendo il suo consiglio. Quindi per lei non ci sono problemi riguardo la contraccezione giusto? Posso fare affidamento su questo metodo senza timore,nonostante questi episodi,che comunque cercherò di evitare curando il più possibile la salute del mio intestino? Grazie ancora

[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente 346XXX

Gentile Dottor Blasi, avrei bisogno di sapere un'ultima cosa: un contato tra nuvaring e un detergente intimo al mentolo, o comunque un qualsiasi altro detergente,può creare problemi al dispositivo? La ringrazio per la sua disponibilità e va saluto cordialmente.

[#5] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
NESSUN PROBLEMA
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#6] dopo  
Utente 346XXX

Buongiorno Dottore, Le scrivo nuovamente nella speranza che possa darmi un'informazione per me importante. Posto che l'anello nuvaring soffre le alte temperature ed inoltre,come moltissimi farmaci,non deve essere esposto al sole in quanto i raggi ultravioletti possono comprometterne i principi attivi, vorrei sapere se può costituire un problema anche inserirlo (e prima di inserirlo controllarlo per pochi minuti) in una stanza ben illuminata dai raggi solari,magari in prossimità di una finestra, dove quindi l'anello viene colpito anche se per pochissimo tempo dalla luce del sole,oppure se questo non è sufficiente per danneggiarlo. La ringrazio.

[#7] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
ASSOLUTAMENTE NO!
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#8] dopo  
Utente 346XXX

Buongiorno Dottore, avrei bisogno di un suo parere riguardo un episodio che mi preoccupa un pochino. Utilizzo da più di un anno l'anello nuvaring e questa sera dovrei estrarre per la pausa l'anello attuale. Stamattina ho notato, cosa mai accaduta in precedenza,una piccola perdita di sangue della quale non riesco a capire l'origine. Ieri sera ho avuto un rapporto,ma non credo sia dovuto a quello. Non credo neppure di essermi graffiata con le unghie nello spingere l'anello più in alto quando lo sento scendere,anche se non posso dirlo con certezza. Non ho assunto farmaci di nessun tipo, né estratto l'anello per lunghi tempi,se non magari per lavarlo con acqua fredda o un po tiepida dopo un rapporto, oppure negli ultimi giorni per sistemarlo meglio quando per problemi intestinali lo sento scendere. In ogni caso si tratta sempre di massimo cinque minuti,il tempo di tirarlo fuori e reinserirlo,anche se è successo per due o tre volte al giorno. Secondo il suo parere, questa perdita potrebbe essere il segnale di una contraccezione non più efficace? E cosa posso fare ora: questa sera dovrò comunque estrarre l'anello per la pausa, oppure dovrò comportarmi diversamente. La ringrazio infinitamente

[#9] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Non darei eccessivo peso a questi episodi di Spotting che ritengo quasi normali,continui tutto normalmente
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#10] dopo  
Utente 346XXX

Grazie Dottore, per scrupolo Le chiedo un'ultimissima cosa: questi episodi non possono quindi essere stati causati dal fatto che occasionalmente ho estratto l'anello per lavarlo,e che nell'ultima settimana,per più volte al giorno,sentendolo scendere l'ho sfilato per meno della metà per poi spingerlo meglio più in alto? Temevo di aver compromesso la contraccezione in questo modo, anche se in realtà queste operazioni sono durate un minuto al massimo