Utente 181XXX
Salve,
Mia moglie ha assunto la pillola anticoncezionale dall'età di 18 anni fino al giugno scorso, quindi per circa 14 anni solo con brevi interruzioni. Ha deciso di interrompere l'assunzione della pillola,che nella fattispecie era la miranova, perché abbiamo intenzione di avere un figlio. Ad una precedente sua visita ginecologica, le avevano detto che ciò non avrebbe influenzato in alcun modo l'ottenimento di una gravidanza, ma volevo avere anche il vostro parere in merito visto che,anche in rete,le informazioni a riguardo mi sembrano diverse e non univoche.
Grazie dei chiarimenti.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Sono d'accordo con il Collega, aggiungerei l'assunzione di acido follicoli alla dose di 400 gamma per la prevenzione della spina bifida fetale ,almeno 2 mesi prima del concepimento.
La pillola ha preservato la fertilità di sua moglie.
Appena riprenderà l'ovulazione tutto si stabilizzerà
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 181XXX

Gentile dottore,
Mia moglie da quando ha interrotto la pillola ha avuto cicli comunque regolari, in genere ogni 28 giorni,ciò vuol dire che l'ovulazione è ricominciata normalmente oppure no?
Grazie ancora.

[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Quasi sicuramente , al 90%.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI