Utente 392XXX
Buonasera, volevo chiedere un parere su una cosa che mi é successa questo mese. Purtroppo non posso andare da un medico e siete la mia unica fonte di risposte attendibili essendo medici.

Comunque, io l'8 settembre ho avuto il ciclo mestruale.. Circa il 20 settembre ho avuto un rapporto sessuale protetto da preservativo, indossato correttamente dall'inizio alla fine ed infine controllato con acqua per scongiurare eventuali rotture.
Circa il 27-28 ho avuto delle perdite marrone scuro, abbastanza abbondanti, e nei due giorni successivi perdite addirittura rosse, come a fine ciclo.. Più abbondanti al mattino e quasi niente la sera.. Oggi, più niente..

Premetto che il mio ciclo e sempre di 35-40 giorni circa.. Le alterazioni climatiche le sento molto, nel cambio di stagione a volte saltano addirittura il mese..

Premetto anche che questo mese ho iniziato la scuola, la palestra, la dieta.. Ed ho avuto un mese davvero stressante a causa di svariati episodi che mi sono accaduti..

Sono molto spaventata.. Pensavo fosse classico spotting sa ovulazione.. Ma é durato troppo.. Pensavo fossero perdite da impianto.. Ma non pensò siano così, almeno da quanto leggo in giro..

Io ho l'ossessione della gravidanza.. Sono molto molto molto ansionsa.. Questa cosa mi spaventa tanto..

Stamattina ho telefonato al consultorio e mi hanno detto di fare un test.. Mi viene il terrore solo a pensarci..

Ho avuto un rapporto e credo di aver preso tutte le precauzioni necessarie..
Che il preservativo si sia rotto e non c'è ne siamo accorti? Non si sarebbe visto con l'acqua?

Che il ciclo sia venuto scarso ed in anticipo a causa di tutte le cose che mi sono accadute?

Secondo lei, possono essere perdite da impianto o qualcosa legato ad una gravidanza?

Oppure posso stare tranquilla ed aspettare solo che arrivi?

Confido molto in una sua risposta perché sono tre giorni d'inferno che sto vivendo.. Non voglio essere incinta.. Ho fatto il possibile per evitarlo, niente rapporti a rischio.. MAI.. Ho controllato e tutto.. Non voglio proprio..

Aspetto una sua disposta e nel frattempo grazie mille..

A presto.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Il ritardo potrebbe essere legato allo stress psico-fisico , quindi niente di preoccupante.
La sicurezza contraccettiva c'è ,da quello che mi ha descritto , e quindi anche per questo nessun problema.
E' importante valutare il collo uterino per escludere che la perdita ematica provenga da un ECTROPION (piaghetta del collo uterino) .
Il test di gravidanz aè da prendere in considerazione soltanto se ci sono stati dei rapporti non protetti,
SALUTONI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 392XXX

Buonasera, e grazie per la sua rapita risposta..
No, non ci sono MAI stati rapporti non protetti..

Sono molto ansiosa e mi sorge la domanda "e se senza accorgersene fosse successo qualcosa?"

Potrebbe, secondo lei, essere successo qualcosa che possa aver portato una gravidanza?

Ho controllato il preservativo con l'acqua, non era bucato.

Lei mi parla di "ritardo", ma qua si parla di anticipo, le perdite le ho avute al 20esimo giorno.. Ciò che mi preoccupa é che sono state una settimana dopo il rapporto.. Potrebbero essere impianto oppure no?

Ho molta ansia..

Grazie mille, spero in una risposta, a presto.