Utente 365XXX
buonasera dottori,
ho un problema. maggio 2014 ho avuto una gravidanza biochimica, a marzo 2015 un aborto alla decima settimana per assenza di battito.
dopo questo episodio, il ciclo non è tornato per 70 giorni ed ho iniziato una cura con primolut nor affinchè tornasse nuovamente per poter effettuare un'isteroscopia diagnostica su richiesta del mio ginecologo.
dall'isteroscopia è emersa un'infiammazione dell'endometrio, il referto citava così :"lembi polipoidi di endometrio. assenza di plasmacellule". l'endometriocoltura è risultata negativa. in seguito a ciò, effettuo una cura di 5 settimane di deltacortene a scalare, perchè, a detta del mio ginecologo, il cortisone avrebbe sfiammato l'endometrio e aiutato l'attecchimento embrionale. non mi ha fatto effettuare altre indagini. sono tre mesi che ricerchiamo una gravidanza ma ancora non è successo nulla. qualche giorno fa, al sesto giorno post ovulazione, effettuo una ecografia di controllo e il mio endometrio è risultato di 6,5 mm, secretivo ed omogeneo. ora mi chiedo: nel post ovulazione l'endometrio non dovrebbe essere più spesso? inoltre, ho notato che dopo la biochimica la mia fase luteale si è accorciata, solo 10 giorni ma il dosaggio di progesterone risulta adeguato.mio marito a febbraio 2015 ha fatto delle indagini, lo spermiogramma risulta nella norma ma le forme normali sono solo il 10%. dottori,se fosse il mio endometrio a non reggere le gravidanze? perchè prima il ciclo era regolare con fase luteale di 14 giorni ed ora invece di 10? cosa mi suggerite di fare? vi ringrazio tantissimo.
cordiali saluti

[#1] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Se il referto dell'esame istologico su biopsia dell'endometrio è quello che Lei ha riportato, non vi è alcuna infiammazione; nè acuta nè cronica. Non si capisce, quindi, il motivo della terapia (che si utilizza, infatti, nelle forme con linfoplasmacellule positive).
Il diametro endometriale nel periodo secretivo iniziale è nella norma, pur se ai limiti bassi.
Una fase luteale di 10 giorni, se associata a duna normale fase follicolare (14 giorni) da un cicli di ritmo fra 24 e 25 giorni; del tutto normale (il range è fra 21 e 35 giorni).

Saluti
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#2] dopo  
Utente 365XXX

gentile dottor santoro, speravo in una sua risposta con tutto il cuore.
l'esito degli esami è esattamente quello riportato, infatti anche io mi sono chiesta il perchè di questa terapia, che mi è stata data a scopo preventivo spiegandomi che a volte gli aborti capitano a causa di fattori immunologici, ed il cortisone previene tutto ciò. ora mi chiedo: avendo smesso la terapia cortisonica dai primi di settembre, ammesso che ci sia un problema di linfoplasmacellule positive, sarei coperta da un eventuale aborto? dottore, io mi sono rivolta ad una clinica molto molto vicina alla sua zona e che lei dovrebbe conoscere molto bene e di cui non faccio nome, ma ho paura che ci sia stato un approccio molto superficiale al mio problema.so che in questa clinica prescrivono deltacortene e aspirinetta da test positivo come farmaci preventivi, indipendentemente dall'esistenza o meno del problema. che faccio dottore? ho paura di un ennesimo aborto. io ero pronta ad effettuare molte altre analisi, ma non mi hanno prescritto nulla e questa cosa di non sapere mi fa stare male.
cosa mi suggerisce? la prego di indicarmi una strada alternativa.
la ringrazio molto.

[#3] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
La terapia cortisonica precedentemente eseguita non la copre per l'intervallo da Lei riportato.
Dovrei avere molti più dati per poter dare una risposta più precisa.

Saluti.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli