Utente 391XXX
Buonasera dottore, ho avuto aborto spontaneo alla 16+4 con parto normale, il battito c'è stato fino a dopo l'espulsione.
Sono affetta da ipertiroidismo con una tiroidite di haschimoto ed assumo tirosint 125 +mezza compressa di eutirox da 25, gli esami della tiroide sono sempre risultati perfetti. Al momento del ricovero mi hanno diagnosticato una insufficienza del collo dell'utero e consigliato per la prossima gravidanza cerchiaggio alla tredicesima settimana. Le volevo sottoporre esame istologico appena ritirato:
Feto di 16 settimane, lunghezza vertoce podice 9cm,lunghezza totale cm 13,circonferenza cranica cm 14,presenza vistoso ematoma occipitale ,organi interni normoposizionati, frammento placentare leggermente discoide cm5×4×2 con cordone ombelicale 3 vasi cm 15 ad inserzione periferica, al taglio presenza di alcune aree biancastre.
Viili coriali normostrutturati per l'epoca gestazionale, congestione prevalentevente intervillosa, plurifocali aspetti compatibili con infarto ischemico-infartuale, cordone ombelicale normostrutturato, fenomeni litici a carico di tutti gli organi esaminati e fenomeni da stasi prevalentemente a carico del fegato. Tutti appaiono normomaturanti per l'epoca gestazionale.

Riesce a darmi una spiegazione a ciò che è accaduto? Dalle analisi del sangue prima dell'aborto è stato solo evidenziata catenza di ferro mentre il tampone vaginale ha escluso qualsiasi infezione anche dell'hpv.

La ringrazio anticipatamente
buon lavoro
chiara

[#1] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Può essere più esplicita sulle modalità cliniche dell'aborto?
Saluti
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#2] dopo  
Utente 391XXX

certamente,
La gravidanza è stata perfetta fino alla tredicesima settimana quando ho iniziato ad avere sempre dolori al basso ventre,il medico mi ha detto che la placenta era bassa e mi ha fatto fare una cura di ovuli di progesterone mattina e sera e siringa di spasmex. 1 settimana a riposo fino a che non sarebbe salita la placenta. Dopo 1 settimana alla visita la placenta era salita leggermente ho continuato la cura e sono tornata a lavorare (lavoro di ufficio niente sforzi o altro).
la sera prima dell'aborto forti mal di testa e sensazione di malessere generale, la mattina successiva sono iniziate le contrazione ogni 10 minuti, sono andata in bagno con un dolore localizzato sul lato destro dell'inguine e mi sono accorta di aver perso il tappo di muco. Sono andata in ospedale dove mi hanno fatto solo ecografia e rimandata a casa con cura di spasmex. Le contrazioni sono aumentate ogni 5 minuti tempo di tornare a casa sono corsa dinuovo al pronto soccorso, il battito c'era ma la dilatazione era 8cm e non si poteva fare nulla, ho partorito naturalmente senza raschiamento. in primo momento il ginecologo che mi ha seguito mi ha detto che poteva essere un insufficienza del collo dell'utero e alla prossima gravidanza sarebbe opportuno un cerchiaggio.
analisi del sangue duo test analisi tiroide tampone esame hpv tutto nella norma.
Ho appena ritirato l'esame istologico che vi ho sottoposto per ulteriore consulto medico, mi hanno detto solo che alla prossima gravidanza devo fare una cura per la coagulazione del sangue. lei cosa ne pensa? Crede sia il caso di fare degli esami specifici? porrebbe essere legato alla tiroide? Le ripeto soffro di tiroidite di hashimoto dall'età di 13 anni e da un paio di anni assumo tisorint .
grazie mille dottore per la sua disponibilità

[#3] dopo  
Utente 391XXX

Buonasera dottore
Mi hanno diagnosticato una sospetta trombofilia,vorrei avere il suo parere e sapere secondo lei se la tiroide c'entra con tutto quello che è successo e cosa mi consiglia di fare

Grazie mille

[#4] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Dalla storia non emergono i presupposti per una diagnosi di insufficienza cervico-istmica. L'aborto in questi casi avviene per lo più fra la sedicesima e ventesima settimana senza dolori o con poche contrazioni avvertite.
Qualche elemento utile lo si avrà dall'esame istologico della placenta.
Le trombofilie sono tante. Si dovrebbe sapere di più.
Inoltre nel corso dei primi 30 giorni dsll'aborto è il caso di eseguire esami specifici.
Saluti
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli