Utente 787XXX
Buongiorno,

premettendo che sono spesso soggetta a cistite e quindi riconosco bene i sintomi, ma stavolta mi sembra un po' diverso.

Ultimo ciclo 13 settembre, arriva ogni 26 gg, quindi atteso per il 9 ottobre (sono sicura anche perchè ho ovulato il 12°gg).

Da settimana scorsa, secondo me a causa di pantaloni troppo stretti, ho avuto bruciore vaginale. Sabato, in seguito ad un rapporto, il bruciore è aumentato e domenica mattina mi sono ritrovata sulla cartaigienica macchie di sangue rosa.

Anche oggi ho trovato macchie rosa dopo la minzione, ma non troppo abbondanti.

Ho bruciore interno ed esterno e non solo quando urino. I sintomi della cistite, di solito, si acuiscono con la minzione e non ho mai avuto perdite rosa.

Si potrebbe trattare anche di spotting? In realtà a luglio ho effettuato un intervento di metroplastica per rimuovere un subsetto uterino e non ho più avuto spotting intramestruale da allora.

Io sto applicando Vea Lipogel e sto facendo bidet con bicarbonato. Un minimo di sollievo lo provo.

Ho pensato anche a possibili perdite da impianto. E' possibile?

Grazie per un riscontro.

Saluti,

C.

[#1] dopo  
390163

Cancellato nel 2017
Buonasera signora.
Le possibilità sono varie e vedrò di risponderle a tutto.
Per primo potrebbe trattarsi di una infezione cistite o vaginite soprattuto per il dolore che le provocano. Potrebbe eseguire un' urinocoltura e un tampone vaginale per valutare la presenza di possibili infezioni ed eseguire la più corretta terapia.
Per quanto riguarda perdite da impianto se lei sta cercando una gravidanza non sono da escludere,ma difficile.
Un semplice test di gravidanza le escluderebbe qualunque dubbio.
Resto a disposizione

Dr. Francesco DAmbrosi
Specialista Ginecologia e Ostetricia
Milano

[#2] dopo  
Utente 787XXX

Grazie mille per la risposta!

Ho effettuato un tampone vaginale a fine agosto ed è emerso che ho steptococco che ho curato con fermenti lattici e ovuli di chemicetina.

Ma fare un test di gravidanza al 24/25 gg pm, non è un po' presto?

Grazie mille

[#3] dopo  
390163

Cancellato nel 2017
Può ripetere il tampone per vedere che non vi sia stata una nuova infezione, allo stesso tempo sarebbe presto anche per pensare a una gravidanza però se i suoi dubbi sono legati a un impianto se non ha perdite abbondanti e forti dolori può eseguire fra qualche giorno un test di gravidanza anche se è passato poco tempo. Nel caso in cui comparissero dolori addominali forti o forti perdite si rivolga a uno specialista o a un ps ostetrico ginecogico. Resto a disposizione
Dr. Francesco DAmbrosi
Specialista Ginecologia e Ostetricia
Milano

[#4] dopo  
Utente 787XXX

Buongiorno,

stamattina le perdite rosa sono più abbondanti, credo si tratti di spotting.

Io ne ho cominciato a soffrire dopo aver interrotto il cerotto anticoncezionale 4 anni fa.

Ho fatto mille indagini e nessuno ha riscontrato un problema legato allo spotting. Con la rimozione del subsetto uterino effettuata a luglio, però, il mio ginecologo mi ha detto che lo spotting doveva scomparire e in effetti il mese scorso ce l'ho avuto solo 1 gg.

In realtà non è così?

Grazie per un riscontro.

Buona giornata

C.

[#5] dopo  
390163

Cancellato nel 2017
Mah di sicuro con la rimozione del setto tale sintomatologia dovrebbe ridursi,non saprei dirle se proprio sparire anche perché come paziente non la conosco personalmente.
Se per lei è un disturbo potrebbe valutare nei prossimi mesi di ricominciare una terapia estroprogetnica dopo averne parlato con uno specialista sempre che non stia cercando una gravidanza.

Cordiali saluti
Dr. Francesco DAmbrosi
Specialista Ginecologia e Ostetricia
Milano