Utente 309XXX
Buonasera, sono molto preoccupata per degli episodi strani del mio ciclo mestruale, ho chiamato un consultorio e farò la visita lunedì ma vorrei comunque chiedere un parere:
Questo mese per circa una settimana ho avuto una sindrome premestruale con dolori abbastanza forti e malessere generalizzato.
2 giorni prima della data presunta di arrivo delle mestruazioni ho avuto un rapporto con il mio compagno durante il quale ho perso molto sangue improvvisamente ed apparentemente senza motivo. (Era mercoledì)
Era sangue rosso vivo, gocciolava e all'interno erano inclusi filamenti e pezzettini di mucosa allora abbiamo pensato che fosse semplicemente arrivato il ciclo ma giá dopo 6-8h non avevo più tracce di sangue.
Il giorno dopo (giovedì) non ho avuto perdite, solo qualche macchiolina marrone
Venerdìper mezza giornata ho avuto perdite di sangue rosso ma abbastanza esigue.
Sabato (oggi) non ho avuto nessuna perdita.
Oggi pomeriggio ho fatto un test di gravidanza risultato negativo (siamo a 34gg dall'ultima mestruazione e a 16gg da un rapporto in cui di era rotto il preservativo (ma lui non era venuto e poi ne ha messo subito un altro)). Sul test c'era scritto che si poteva fare da 4gg prima della data presunta delle mestruazioni e almeno a 8-10gg dal rapporto a rischio (avvenuto il 5 novembre).
Nel frattempo io continuo ad avere i doloretti mestruali, con o senza perdite.
Mi posso fidare della negatività del test? Potrei essere incinta?
Ma soprattutto cosa potrebbe essere tutto quel sangue durante il rapporto?

Ultima cosa importante: il mese scorso ho avuto un episodio simile, cioè avevo i dolori del ciclo e durante il rapporto sessuale ho perso sangue (ma meno di questo mese). Poi dopo 6gg mi sono arrivate le mestruazioni normali (il ciclo mi durò 39 giorni, mai stato così lungo in vita mia).

Grazie a chi mi risponderà, non ho mai fatto una visita ginecologica ed ho paura di avere qualche brutto male o di essere incinta. Quelle che ho avuto si possono definire vere mestruazioni?

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Secondo il mio parere le possibilità sono: polipo del collo uterino (?) ECTROPION ( piaghetta) (?), cervicite(?). Prima di tutto deve sottoporsi a visita ed effettuare un PAPtest è un tampone cervicale per ricerca della Clamidia, gonococco e micoplasmi.
Il collega con la visita sarà molto più preciso dal punto di vista diagnostico e terapeutico.
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 309XXX

Grazie per la risposta.
Ieri notte ho avuto ancora perdite esigue di sangue rosso vivo, la mattina avevo piccole macchie marroni.
Al consultorio stamattina la ginecologa mi ha visitata e non avevo alcuna minima traccia di sangue.
Mi ha detto di non aver visto nulla, nè ectropion nè cervicite o comunque nessuna lesione visibile ad occhio nudo, quindi secondo lei il sangue proveniva dall'utero e non dalla cervice o dal collo dell'utero.
Mi ha ipotizzato una gravidanza o un aborto spontaneo quindi mi ha consigliato di fare bhcg e eco intra vaginale (mi ha detto che nei consultori purtroppo non fanno le ecografie :( )
ho già fatto le analisi ed il responso è stato negativo (bhcg = 1) ma non l'ho ancora comunicato alla dottoressa.
Secondo lei potrei aver avuto un aborto spontaneo?
Domattina alle 10 farò l'eco I V .
La dottoressa mi ha anche ipotizzato carenza di progesterone, ma non ha accennato ad altre diagnosi differenziali nè alla necessità di un pap test.

Lei quali esami mi consiglia?

[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Il PAP test è d'obbligo , l'ecografia potrebbe chiarire qualche dubbio.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente 309XXX

Buongiorno volevo informare degli aggiornamenti:
Riassumendo:
Ho avuto emorragie improvvise di sangue rosso vivo da mercoledì 18 novembre a giorni alterni fino a mercoledì 25 novembre quando mi è venuto il ciclo mestruale vero e proprio.
La sera del 25 novembre sono stata dal ginecologo di famiglia gli ho spiegato tutto, mi ha visitata e mi ha detto che avevo il ciclo mestruale, mi ha fatto un'eco trans vaginale e mi ha detto che sono fisicamente sana e posso stare tranquilla.
A suo parere non ho infezioni, ectropion.... Niente di niente, dice che il mio problema è FUNZIONALE, ma per stabilirlo deve visitarmi ancora.
La prossima settimana, quando il ciclo sarà terminato devo tornare per fare il pap test e fare una nuova eco per monitorare il mio ciclo.
Secondo il gine non ho avuto l'ovulazione questo mese e questo sarebbe alla base delle emorragie (carenza di progesterone da assenza di corpo luteo)
In effetti questo mese non ho avuto i sintomi dell'ovulazione, ma è possibile che il ciclo sia stato anovulatorio anche il mese scorso pur avendo avuto i sintomi?
Sono contenta che il dottore mi abbia tranquillizzata ma ci sono rimasta male di non aver ricevuto nessuna cura, questo mese sono stata parecchio male e non vorrei succeda più.