Utente cancellato
Salve!avrei bisogno di urgente chiarezza poichè la mia ginecologa mo ha molto spaventata!
Sono portatrice di due mutazioni genetiche in eterozigosi pai-1 e mthfr c766t.stavo assumendo cerazette ma ho dovuto interrompere perchè i livelli del ddimero erano arrivati a 3000.
Domenica durante un rapporto con il mio compagno,il profilattico si è rotto e noi non ci siamo accorti di niente,cosí dopo un mese dall'interruzione di verazette, mi sono trovata a dare un altra botta ormonale al mio organismo assumendo norlevo.
Adesso ho molta paura per le trombosi e le embolie,la moa ginecologa mi ha detto che possono verificarsi anche un mese dopo l'assunzione di norlevo.io sono terrorizzata!ho molta paura è un evento molto grave una trombosi o un embolia.la ginecologa mi ha detto di assumere per 5 giorni una semplice aspirina c per aiutare il sangue a non coagulare.
Io vorrei sapere quante ore dura l'effetto di norlevo nel corpo e per quanto tempo mi espone a questo rischio trombosi.???io pensavo che dopo qualche giorno l'effetto sparisse e il sangue tornasse alla normalità....io l'ho assunta lunedí alle 14...quasi 3 giorni fa.
Vi prego datemi delle spiegazioni chiare su quanto tempo dura nel sangue e su quanto tempo resto a rischio trombosi embolie...cosa succederà una volta interrotta l'aspirina mi verrà una trombosi?non sono stata mai cosí spaventata....

[#1] dopo  
Dr. Umberto Leone Roberti Maggiore

24% attività
0% attualità
0% socialità
GENOVA (GE)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2015
Gent.ma Signora,
Se è vero che la contraccezione in paziente con una predisposizione a complicanze trombotiche presenta delle controindicazioni dubito che l'assunzione di una singola compressa di norlevo possa scatenarle. Tenga conto che il levonorgestrel è anche tra i progestinici quello associato a minor rischio trombotico. Spero di averla tranquillizzata con la mia risposta.

Cordiali saluti

Umberto Leone Roberti Maggiore
Dr. Umberto Leone Roberti Maggiore