Utente 400XXX
Buona sera, sono in terapia con Nacrez dal 26 dicembre con spotting praticamente continuo. In accordo con la mia ginecologa questa sera ero andata a inserire la spirale Jaidess. Inserimento fallito in quanto la dottoressa ha detto che era riuscita ad inserirla solo per 4 cm nell'utero e non di più in quanto il canale era troppo stretto. Premetto che ha tentato di inserirla solo dilatando il canale cervicale ma non il resto come si fa con l'isteroscopia. Mi ha detto di sospendere la pillola e di ritentare con ciclo in corso in modo che il passaggio sia più agevole. Ma io mi chiedo ma non è sempre necessario dilatare tipo quando si fa l'isteroscopia? Ha detto che è riuscita a inserirla solo per 4 cm e che effettivamente le sembrava impossibile che avessi un utero di soli 4 cm di profondità. Se non sbaglio deve toccare il fondo per essere aperta e posizionata correttamente. Mi ha anche detto che non è detto che la prossima volta vada a buon fine perchè potrei avere delle cicatrici che ostacolano il passaggio. Ho fatto un isteroscopia a ottobre, per un sospetto di polipo che poi non c'era e nonostante il dolore hanno dilatato e sono passati con la sonda. Cosa può essere accaduto questa sera? ma soprattutto è possibile che non si riesca a inserirla? Ho 48 anni e ho partorito naturalmente due figli. Se non va bene con la spirale e la pillola mi da problemi di pressione e spotting mi conviene valutare la chiusura delle tube? Grazie a tutti per la risposta.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
In questi casi si cerca di inserire la spirale durante il primo giorno dei flussi mestruali m,facendo precedere l'inserimento nuda una isterometria eseguita con isterometria monouso in dotazione nel kit di inserimento.
Salutoni
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 400XXX

Buona sera Dott. Biasi, la ringrazio per la sua cortese risposta. Io da quello che ho visto ha inserito direttamente la spirale con la cannula incorporata che serve per l'applicazione. Mi ha chiesto se ho sentito toccare in fondo, in fondo a cosa sinceramente non l'ho capito ma ho sentito comunque premere e ho sentito anche un crampo tipo contrazione da parto, molto leggero. Ma non ha usato nulla per dilatare a parte lo speculum che si usa per una normale visita. Per capirci quando ho fatto l'isteroscopia tre mesi hanno dilatato credo anche il canale dell'utero per passare con la sonda e vedere all'interno. Non si può fare anche per la spirale? E' più doloroso e lo so ma non da più garanzie di successo?
La ringrazio.

[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Le ho riferito come si procede, oltre non è possibile, ognuno ha i suoi metodi.
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI