Utente 401XXX
Gentili dottori,
Sono un ragazza vergine di 24 anni, da alcune settimane sto tentando di avere un rapporto sessuale col mio ragazzo. Fino ad oggi non abbiamo riscontrato successo, a causa di un dolore molto forte percepito al primo tentativo. Dopo una visita ginecologica, mi è stata diagnosticata un'infezione da candida, curata in maniera efficiente, per cui da un punto di vista fisico non vi sono altre anomalie. Tuttavia rimane in me un certo stato d'ansia, penso sperimentato dalla maggior parte delle donne o ragazze che si accingono a vivere la loro prima esperienza sessuale penetrativa. Questa ansia tuttavia, mi impedisce di ottenere un buon livello di eccitazione a livello genitale, necessaria per l'allungamento, lubrificazione ed espansione vaginale. Durante i nostri tentativi mi è quasi impossibile, e non vorrei certo ricorrere ad aiuto psicologico al fine di risolvere le ansie "normali" collegate alla prima volta. L'uso di un buon lubrificante, potrebbe sopperire a queste problematiche, facilitando l'introduzione del pene e minimizzando il dolore? Almeno fino a che non avrò raggiunto un giusto livello di dimestichezza sia col mio corpo che con quello del mio compagno.
Vi ringrazio in anticipo.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Sono d'accordo con la lubrificazione vulvo-vaginale , che potrebbe aiutare la penetrazione vaginale , ma assocerei una tranquillità contraccettiva ,
Per quanto riguarda il resto siamo d'accordo (<<Almeno fino a che non avrò raggiunto un giusto livello di dimestichezza sia col mio corpo che con quello del mio compagno>>)
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 401XXX

La ringrazio per la risposta. Inoltre volevo chiederle, data l'assenza di una palese eccitazione, la penetrazione del pene potrebbe non essere totale? O la vagina è in grado di allungarsi tramite stimolo meccanico?

[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Nell'ambito di un rapporto ci sono tante componenti importanti: la situazione locale che porta ad una lubrificazione adeguata, una condizione psichica che porta al raggiungimento dell'orgasmo , quindi tutti questi fattori concorrono univocamente.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI