Una settimana ho fatto un'ecografia completa

Partecipa al sondaggio
Buongiorno sono una ragazza di 25 anni. N egli ultimi 6 mesi sono stata poco bene perchè avevo perdite abbondentanti all'ovulazione, spesso fitte basso ventre e gonfiore. Sono andata a fare una visita ginecologica e la dottoressa mi ha detto che ho una cisti all'ovaio di 2,5 cm e secondo lei si tratta di una cisti endometriosica. dopo una settimana ho fatto un'ecografia completa e anche l'ecografo ha confermato la presenza di questa cisti e anche secondo lui sitratta di endometriosi. La ginecologa mi ha prescritto la pillola Nacrez da prendere ininterrottamente per tre mesi. (Mi ha prescritto qusta pillola, anche se non era antusiasta, perchè soffro di fibroadenomi al seno). Io ultimamente manifesto questi sintomi . fastidio pelvico all'ovulazione, minzione frequente senza bruciore e doloro sovrapubico. tre o quattro giorni prima del ciclo dolore pelvio pipi di continuo, spesso sento nuovamente lo stimolo appena mi alzo da water quindi devo rimettermi giù e perdite di sangue su carta igienica che io penso sia spotting. Dall'ecografia la vescica risulta normale. Ho fatto esami del sangue per ca 125 e sn risultati negativi (12). Volevo sapere se secondo voi si tratta veramente di endometriosi e se con la pilla tra tre mesi posso sperare che la cisti se ne sia andata via. Vi ringrazio già in anticipo e buon lavoro!!
[#1]
Dr.ssa Valentina Pontello Ginecologo, Perfezionato in medicine non convenzionali 8.1k 178 86
Gentile Signorina,

la diagnosi ecografica di endometriosi ha una altissima accuratezza, soprattutto in mani esperte.

Il Ca125 è invece un marker poco attendibile, che da solo non è in grado di confermare o escludere una diagnosi.

Non è possibile prevedere la risposta alla terapia, che in ogni caso è sintomatica. Con la terapia ormonale, cioè, di solito si sta meglio, ma l'endometriosi è una malattia spesso cronica, che può recidivare anche dopo intervento chirurgico.

Mi farei valutare presso un centro specializzato in endometriosi, io conosco quello dell'ospedale Careggi di Firenze.

Le segnalo anche il sito dell'APE onlus, dove trova molte informazioni utili sulla malattia.

www.apeonlus.it


Dr.ssa Valentina Pontello
Ginecologa Fitoterapeuta Counsellor Consulente in sessualità tipica e atipica
https://linktr.ee/vvpginecologa

[#2]
Utente
Utente
La ringrazio per la risposta, un'ultima domanda mi preoccupa molto il discorso vescica lei cosa ne pensa? potrebbe trattarsi di endometriosi vescicale?
[#3]
Dr.ssa Valentina Pontello Ginecologo, Perfezionato in medicine non convenzionali 8.1k 178 86
La presenza di noduli vescicali può essere valutata tramite ecografia in mani esperte o cistoscopia (nel caso di noduli che attraversano a tutto spessore la parete).
[#4]
Utente
Utente
Qindi il fatto che dall'ecografia risulta tutto regolare non devo preoccuparmi?
[#5]
Utente
Utente
Scusate nuovamente il disturbo ma sono un pò in ansia è da tre settimane che assumo la pillola nacrez e da ieri ho delle perdite di sangue non abbondanti, fin qhi sono tranquilla so che è normale ma da stamani ho dolori da ciclo. Il periodo coinciderebbe con l'ovulazione però non so se è normale cioè non so se la pillola di solito oltre alle perdite può anche in prossimità di ovulazione e mestruzione dare dolore....
[#6]
Dr.ssa Valentina Pontello Ginecologo, Perfezionato in medicine non convenzionali 8.1k 178 86
E' normale avere perdite ematiche durante l'assunzione della pillola. Informi il suo medico.
[#7]
Utente
Utente
Buonas<era, dopo quattro mesi di cura con pillola Nacrez presa di continuo ieri la ginecologa mi ha visitata e la cisti sull'ovaio sinistro verosimilmente endometriosica è sempre presente e sempre delle stesse dimensioni. La ginecologa mi ha detto che è sicura che si tratti di endometriosi perchè ha assunto l'aspetto dell'endometriosi sotto pillola. in più ho una cisti normale sull'ovaio destro già presente prima della cura di dimensione 17mm e che ora misura 22mm. LA ginecologa mi ha detto di tornare tra tre mesi e di continuare con nacrez ha la speranza che la cisti endometriosica si riduca e poi vuole tenere sotto controllo l'altra cisti. mi ha sconsigliato l'intervento chirurgico poichè sostiene possa arrivare a darmi problemi di aderenze in futuro. posso stare tranquilla o sarebbe il caso che vada a sentire anche un altro parere? posso sperare di tenere sotto controllo per sempre l'endo con la pillola? per quanto riguarda l'altra cisti invece se continua a crescere?
Endometriosi

L'endometriosi consiste nella presenza di tessuto simile all'endometrio fuori dalla sua posizione anatomica, provocando forte dolore pelvico: sintomi e cure possibili.

Leggi tutto