Utente 414XXX
Buonasera dottori,

Avrei bisogno di un consiglio per quanto riguarda mia moglie, che ha 23 anni. Stiamo cercando un metodo contraccettivo funzionale. Mia moglie ha fatto uso per 6 mesi della pillola anticoncezionale, ma ha avuto una lieve trombosi venosa e cosi i dottori in neurologia, dove è stata ricoverata per 6 giorni, le hanno sconsigliato di continuare ad usare la pillola e qualsiasi altro contraccettivo ormonale (la pillola in questione era Arianna della Bayer).
Essendo il preservativo un metodo contraccettivo certamente valido ma altresi' molto frustante, volevo sapere se mia moglie potrebbe consultare un ginecologo per provare ad usare una spirale in rame. Che ne pensate? E' una cosa fattibile? Mi sembra di aver letto su internet pareri molto distanti tra voi specialisti: chi dice che la spirale la può usare solo chi ha già avuto figli, chi dice che la può usare anche chi non ce li ha avuti, e insomma nel dubbio ci rivolgiamo a voi per cercare di schiarirci meglio le idee.

Ringraziamo in anticipo.

Cordiali saluti

Frraecsco

[#1] dopo  
Dr.ssa Giulia Barile

28% attività
0% attualità
8% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2016

Caro Francesco, generalmente la spirale ( IUD) è una contraccezione più idonea a donne che hanno partorito: è più facile l'inserimento perchè il collo dell'utero si è già dilatato; è meno probabile un'espulsione, perché l'utero ha già contenuto qualcosa, ma, soprattutto, per quel bassissimo rischio di infezione tubarica, dunque di infertilità futura.
Tuttavia, se non è possibile una contraccezione differente, uno IUD di dimensioni ridotte, non necessariamente al rame ( se sua moglie avesse flussi abbondanti sarebbe più utile uno IUD al progesterone, sarebbe anche curativo), dopo una attenta valutazione con paptest ed ecografia pelvica, penso sarebbe una ottima alternativa.
Buona giornata
Dr.ssa Giulia Barile

[#2] dopo  
Utente 414XXX

Buongiorno Dottoressa e grazie infinite per la pronta risposta.
Dunque se ho capito bene lei consiglia una spirale di dimensioni ridotte dopo aver fatto Pap test ed ecografia pelvica? Come le dicevo, dei dottori ci hanno sconsigliato qualsiasi contraccettivo ormonale dunque dovremo optare per la spirale di dimensioni ridotte in rame. In ogni caso qual'è il primo passo da fare? Una visita da un ginecologo giusto?

Cordiali saluti

Francesco

[#3] dopo  
Dr.ssa Giulia Barile

28% attività
0% attualità
8% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2016
Giusto
Dr.ssa Giulia Barile