Utente 391XXX
Buonasera..sono una ragazza di 23 anni,sono alta 1.66 e peso 69kg. Da sempre il mio ciclo è stato irregolare,a volte anche per più di un mese il mio ciclo non è arrivato. Alcuni anni fa,andai da una ginecologa,mi ha fatto l'ecografia pelvica e mi ha detto che andava tutto bene,mi ha mandato a casa,dicendomi che la causa poteva essere l età o lo stress e con il tempo si sarebbe sistemato tutto. Cosi non è stato..il mio ciclo ha continuato ad essere irregolare. Circa un anno fa, se cosi si può dire,ho avuto un periodo di amenorrea,non ho avuto il ciclo per 6 mesi. Così sono andata da un altro ginecologo,mi ha fatto anche lui l'ecografia e anche lui mi ha detto che era tutto apposto..io ho chiesto spiegazioni..gli ho detto che non era una cosa normale,soprattutto alla mia età non essermi ancora sistemata con il ciclo e amenorrea per sei mesi,gli ho anche chiesto se poteva trattarsi di ovaio policistico (mi sono un pó documentata) ma lui lo ha escluso. Mi ha prescritto delle analisi e questi sono stati i risultati: FSH: 5,00mlU. LH 12,78. Gli altri..prolattina,progesterone,beta estradiolo risultano nella norma. Avendo visionato questi esami,mi ha detto che andava tutto bene e mi ha detto di fare solo una iniezione di progesterone e in 15-20giorni mi sarebbe dovuto venire il ciclo; il ciclo è arrivato il 20esimo giorno. Da quel momento..non è cambiato nulla.,il ciclo arriva sempre in ritardo! In tutto ciò devo premettere che sono un pó in sovrappeso,come avete notato dai parametri scritti sopra. Ma io ho sempre mangiato correttamente e nonostante ciò non riesco mai a perdere peso(ecco perché avevo pensato ovaio policistico). Qualche mese fa sono andata da una nutrizionista..e niente! Nonostante i sacrifici,associati anche al movimento,non ho perso neanche 100 gr,neanche centimetri. Stanca di tutto..qualche settimana fa sono andata da un altro ginecologo,gli ho fatto visionare gli stessi esami che mi aveva fatto fare jl precedente dottore, e appena ha visto i valori di LH E FSH,mi ha parlato di ovaio policistico;mi ha fatto l'ecografia ed ha confermato la diagnosi.Mi ha prescritto la pillola anticoncezionale Sibilla,che non ho ancora iniziato e mi ha prescritto degli esami con i seguenti risultati'BILIRUBINA TOTALE 1,33. BILIRUBINA DIRETTA 0,54 BILIRUBINA INDIRETTA 0,79. COLESTEROLO. 128,0. TEMPO DI PROTROMBINA 17,0 SEC. TASSO DI PROTR. 66%. I.N.R. 1,3. PTT 40,6 SEC . GLICEMIA BASALE 71,0. DOPP60' 100,0. DOPO 120'. 90,0. DOPO 180'. 55,0. INSULINEMIA BASALE 7,20. DOPO60' 35,70. DOPO 120'. 25,90. DOPO 180'. 6,20. Tutto gli altri valori sono nelle norma eccetto i GR sono più bassi, MCH E MCHC PIÙ ALTI. Ho fatti anche i Test Tiroidei e sono nella norma,eccetto ANTICORPI ANTI TIREOPEROSSIDASI 0,05. So benissimo che non è possibile fare diagnosi online,ma mi piacerebbe ricevere un parere e un consiglio. manderò i risultati al mio ginecologo. Mi scuso per essermi dilungata. .Grazie..Cordiali saluti. Erica

[#1] dopo  
Dr. Valentina Mauro

20% attività
4% attualità
0% socialità
GRAN BRETAGNA (UK)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2016
Gentile Erica,
Sia le Sue analisi che la Sua anamnesi (storia clinica) depongono per una diagnosi di PCOS - di ovaio policistico. Questo spesso si associa a sindrome metabolica complicando ulteriormente le cose.
Studi hanno dimostrato che la perdita anche solo del 10 % del Suo attuale peso corporeo la aiuterebbe a ripristinare cicli mestruali piu' regolari.
La pillola prescritta dal collega la aiutera' in questo senso - la pillola aiuta ad alzare i livelli di SHBG che trasportano il testosterone in circolo. Piu' proteina c'e', piu' il testosterone e' legato e quindi non attivo. Questo la aiutera a ripristinare un'ovulazione piu' regolare.
Per quanto riguarda il dimagrimento, studi hanno evidenziato come in realta' le diete "normali" ipocaloriche, non funzionano. I carboidrati raffinati (zucchero, pasta, riso, pane bianco, patate) vengono assorbiti e causano un picco glicemico (valori elevati di glucosio nel sangue). Questo causa una iperisulinemia che e' maggiore nel caso di donne con l'ovaio policistico. L'insulina trasforma la maggioranza di tale glucosio in depositi di grasso per nostra sfortuna. Non appena la glicemia scende e scende di solito a valori bassissimi, Lei inizoa ad avere di nuovo una fame tremenda. Molte mie pazienti hanno anche tremori.Nella mia esperienza una dieta quale la GI o glicemic index diet funziona meglio. Non deve scoraggiarsi se all'inizio non ha grandi risultati. Ci vogliono un paio di settimane per riarrangiare il metabolismo epato-pancreatico. Praticamente mangiando carboidrati complessi e pochi grassi, ottiene una glicemia piu' stabile e corregge l'iperinsulinemia.
Una medicina che potrebbe aiutarla al controllo almeno iniziale della glicemia potrebbe essete la Metformina.
Mi faccia sapere se sono stata chiara e come va. Non si scoraggi!
Dr. Valentina Mauro