Utente 421XXX
Salve, ho 22 anni e sono sposata da 1. A giugno abbiamo cominciato a cercare un figlio e con nostra sorpresa il test era gia positivo il mese stesso. All inizio della gravidanza sono stata male con 37.6 di febbrucola e fisicamente a pezzi, dopo 2 settimane è passato il malessere e la temperatura corporea si è stabilizzata a 37 circa. Purtroppo l' embrione era molto indietro rispetto all epoca gestazionale, ( a 10 settimane era 3.5 mm) il cuore batteva e i dottori mi dicevano di star tranquilla che avevo sicuramente ovulato tardi , anche se sapevo bene che non era cosi perché avevo fatto il test 3 giorni prima il presunto ciclo. Purtroppo a 10+4 arriva una forte emorragia e dopo 2 giorni raschiamento. Dopo il raschiamento ho avuto per due giorni perdite minime, e poi nulla. Oggi a 18 giorni da quel tragico evento mentre sistemo la camera trovo il termometro e mi misuro la temperatura per curiosità, a mia sorpresa vedo che si ferma a 37.6 . non capisco a cosa potrebbe essere dovuto? Io sto bene , non mi sento affatto la febbre... I miei primi pensieri sono stati o l' inizio di una nuova gravidanza ( non ho ancora avuto il ciclo e quindi credo che come ipotesi sarebbe pericolosa) o un ' eventuale residuo o infezione... Non so cosa pensare e non ho un ginecologo di fiducia. Grazie mille

[#1] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Soltanto una febbricola non giustifica, da sè, una causa ginecologica del rialzo termico.
Un'infezione pelvica, oltre alla febbre dà dolori pelvici, perdite maleodoranti, senso di malessere, brividi serotini ecc.ecc.

Un controllo ginecologico è bene farlo, ma per motivi diversi da quelli che elenca. Per la febbricola mi rivolgerei in primis al medico di famiglia per chiedere il da farsi. Se non vi sono sintomi, il modesto rialzo termico può dipendere da tantissime cause, che vanno indagate con esami delle urine e del plasma.


saluti
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#2] dopo  
Utente 421XXX

Innanzitutto La ringrazio moltissimo per la sua risposta. Ho dimenticato di dirle che ho da 2 settimane circa forti emicranie tutti i giorni e che ho segni di spossatezza, oltre la temperatura corporea che oggi è 37.4 . Potrebbe essere forse uno strascico ormonale? Dopo 20 giorni dal raschiamento non so a cosa pensare...

[#3] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Mi verrebbe da pensare ad uno stato infettivo in atto, ma è meglio procedere con gli esami di plasma ed urine.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli