Utente 449XXX
Buongiorno,
ho 31 anni e non ho mai avuto un ciclo regolare. Soffro da quando ero ragazzina (ho avuto il primo ciclo a 13 anni) di ovaio multifollicolare. A 17 anni ho iniziato ad assumere la pillola anticoncezionale per regolarizzare il ciclo. A dicembre del 2015 ho smesso di assumere la pillola causa amenorrea. Il ciclo è divenuto regolare fino a aprile 2016, a maggio 2016 non è venuto, a giugno 2016 si e da allora non l'ho più avuto. Sono in cura da 10 mesi con un ginecologo che mi fa assumere inofolic (1 bustina al giorno). Nel mese di aprile 2017 mi ha fatto seguire una cura con dostinex poiché i valori della mia prolattina erano di 156 ng/ml.. Dopo avere assunto dostinex (1 compressa alla settimana per 4 settimane) il valore della prolattina è sceso a 15 ng/ml. Il medico non mi ha sottoposta a nessuna cura e la prolattina è ritornata alta raggiungendo i 131 ng/ml. Ora, maggio 2017, il ginecologo mi ha prescritto nuovamente di assumere dostinex (1 compressa alla settimana per 4 settimane). Vorrei sapere qual è il mio problema? Perché la prolattina è così alta? Posso essere sterile? Ribadisco che non ho il ciclo da 10 mesi.
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Cesare Gentili

28% attività
20% attualità
12% socialità
CARRARA (MS)
VIAREGGIO (LU)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Un valore di prolattina superiore a 100 può essere espressione di una eccesso del tessuto ipofisario che produce questo ormone(iperplasia) o più raramente di microadenomi.
I disturbi che più frequente conseguono ad un eccesso di prolattina sono l'irregolarità mestruale , la amenorrea con conseguente infertilità. Disturbi che si risolvono con il normalizzarsi dei valori
Il dostinex e un farmaco antiprolattinemico che oltre ad avere un effetto inibente sulla produzione della prolattina agisce anche nel ridurre la quantità di tessuto in eccesso esercitando una vera e propria azione terapeutica oltre che sintomatica.
Però affinché si abbia un controllo duraturo e molto spesso definitivo sulla produzione di prolattina è necessario un trattamento continuativo di diversi mesi ( in genere 6), che comunque potrà variare da caso a caso a giudizio del curante
Dr. Cesare  Gentili
www.cesaregentili.it