Utente 390XXX
Salve dottori,
Ieri ho avuto un rapporto con la mia ragazza, i primi due protetti fin dall'inizio e prima di iniziare il terzo abbiamo fatto sesso orale e comunque sono passati minuti. Al terzo rapporto l'ho penetrata due volte senza preservativo, volevo sapere se c'è rischio perché ho sentito parlare di questo liquido pre-seminale ma comunque il glande era asciutto e diciamo che il glande non si lubrifica bene anche al primo rapporto. Attendo risposta.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Il solito dilemma è impossibile stabilire se nel liquido pre - EIACULATORIO sono presenti spermatozoi , questo è il motivo della insicurezza di questo ( pseudo) metodo contraccettivo .
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 390XXX

Dottere, devo precisare alcune cose, il rapporto è stato il 17 e il ciclo gli era finito fa 3 giorni, fino ad oggi aveva ancora muco non fertile quello biancastro e appiccicoso.
Quindi non era nel periodo fertile, so che non si può stabilire una probabilità, ma essendo un periodo non fertile il rischio diciamo non c'è,no? e anche se ci fossero stati spermatozoi era in quantità minore,giusto?
Attendo risposta

[#3] dopo  
Utente 390XXX

Aspetto risposta, grazie.

[#4] dopo  
Utente 390XXX

Salve, mi rivolgo sempre a lei
Giorno 17/08 ho avuto due rapporti diciamo non protetti, perché all'inizio l'ho prenetrata senza preservativo un paio di volte per lubrificare, dopodiché ho messo il preservativo ed è avvenuto tutto nel preservativo.
Ora, il ciclo le era finito da tre giorni e di solito il ciclo le viene dopo 29 giorni. Quindi non era nel periodo fertile. Giorno 19/08 ha controllato il muco e nelle mutande ha visto del muco biancastro ed era appiccicoso, il solito muco che ha dopo 2/3 giorni alla fine del ciclo. La mia domanda è: questo muco può facilitare il passaggio degli spermatozoi o è un ostacolo per loro?
E se è possibile una gravidanza?
O è possibile rimanere incinta nel periodo NON fertile?
O comunque se c'è stata fuoriuscita di sperma è in piccole quantita, no? E quindi non può indurre a gravidanza,giusto?
In teoria l'obulazione dovrebbe averla giorno 25/08

[#5] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
POSSIBILITA' quasi nulle!
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#6] dopo  
Utente 390XXX

Grazie dottore

[#7] dopo  
Utente 390XXX

Salve dottore le volevo chiedere l'ultima cosa.
Il picco alla mia ragazza è avvenuto verso il 27, visto che il rapporto a rischio è avvenuto giorno 17, le possibilità sono nulle, visto che ha ovulato il 26 o il 27, no?
Attendo risponsta, grazie.

[#8] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
CI vorrebbe una sfera magica di cristallo
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#9] dopo  
Utente 390XXX

Per cosa dottore?

[#10] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
per l'ovulazione che non è certa
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#11] dopo  
Utente 390XXX

Comunque se è avvenuta è avvenuta in un tempo distante dal rapporto, no?
Un'altro domanda se avviene il picco vuol dire che l'ovulazione è avvenuta per forza o può essere anche che non ha ovulato?

[#12] dopo  
Utente 390XXX

Oppure l'ovulazione può avvenire 3 giorni
dopo il ciclo mestruale?

[#13] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
non è possibile dare una certezza
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI