Utente 375XXX
Buongiorno,
sono una ragazza di 30 anni e, dopo svariati tentativi per debellare un odore intimo poco gradevole, mi sono decisa ad andare a fare un tampone.

Di seguito l'esito (che io non so leggere)

Metodo: microscopico ESAME MICROSCOPICO TAMPONE VAGINALE
Leucociti
Emazie
Cellule epiteliali ++
Flora lattobacillare ++
Cocchi GRAM + +
Bacilli GRAM - +
Spore
Ife
Gardnerella Vaginalis
Trichomonas Vaginalis
ESAME COLTURALE TAMPONE VAGINALE Flora batterica normale
Flora lattobacillare ben rappresentata

Il problema dell'odore sembra migliorato, ma non risolto.
Ho notato anche che ho un leggero fastidio quanto utilizzo il rasoio, potrebbe essere anch'esso causa di tutto?

Grazie infinite.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Il tampone vaginale deve essere rivolto alla ricerca della GARDNERELLA VAGINALIS per escludere la Vaginosi batterica e l' ESCHERICHIA COLI per la vaginite aerobia da COLi , che sono le due vaginiti che portano delle perdite maleodoranti.
Io risolvo il problema con un esame batteriologico a fresco del fluor vaginale.
In questo modo è possibile mirare la terapia.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI