Utente 443XXX
Buongiorno dottori, vorrei un parere in merito a questo batterio che mi ritrovo da diverso tempo e non riesco a sconfiggere.
1 domanda: nel 2016 feci delle analisi dove il batterio non risultava dal tampone vaginale, è possibile che c'era ma non si vedeva?
2 domanda: lo scorso anno ho avuto un aborto dopo 1 solo tentativo per rimanere incinta, questo può significare che nonostante le infezioni che ho (candida e ureaplasma) le tube siano ancora buone? o dopo quasi un anno senza cura la situazione può essere peggiorata?
3 domanda: mi sono stati prescritti degli antibiotici, questo sarebbe il secondo ciclo differente dal precedente, perchè la carica batterica dell'ureaplasma è rimasta uguale, ossia superiore ai 100.000, nonostante la cura. Leggevo però che alcuni consigliano l'assunzione di lattobacilli e acidificanti artificiali per via locale, invece che gli antibiotici, cosa mi consigliate?

[#1] dopo  
Dr. Umberto Natali

24% attività
8% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2018
Prenota una visita specialistica
I fermenti sono utilissimi. faccia la terapia prescrittale e poi ripeta il tampone. La terapia deve farla anche il suo partner.non ci sono problemi per le tube causati dall'ureaplasma.
Dr. Natali Umberto

[#2] dopo  
Utente 443XXX

Grazie innanzitutto per avermi risposto così velocemente e per la sua disponibilità. Ma i fermenti lattici li abbino al bassado oppure faccio un mese uno e un mese l'altro? poi nel 2016 se non risultava quindi non lo avevo l'ureaplasma?

[#3] dopo  
Dr. Umberto Natali

24% attività
8% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2018
LI ABBINI. LA TERAPIA DATALE E' OTTIMA FATELA TUTTI E DUE. PER QUANTO RIGUARDA IL TAMPONE DEL 2016
EVIDENTEMENTE NON VI ERA IL GERME.
Dr. Natali Umberto

[#4] dopo  
Utente 443XXX

Grazie mille