Utente 451XXX
Salve, ho 22 anni e sto prendendo cerazette da poco più di un mese. Avendo qualche episodio di emicrania con aura all'anno, mi è stata prescritta questa pillola. A partire dalla 19 pillola del primo blister ad oggi, sesta pillola del secondo blister, ho un sanguinamento continuo. Inizialmente era un vero e proprio ciclo come flusso, colore e dolore, dopo una settimana è diventato come spotting con perdite scure per tutto il giorno e da ieri è ricominciato un flusso più abbondante e rosso vivo con forti dolori mestruali.
Vorrei sapere cosa devo fare in attesa che il mio ginecologo risponda. Penso riprenderà le visite la settimana prossima. Devo interrompere? Sapevo che avrei potuto avere sanguinamenti irregolari ma non pensavo così lunghi e soprattutto dolorosi.
Grazie per l'attenzione e auguri di buon anno!

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Questi sono i problemi della MINIPILLOLA (cerazette, desantrel, azalia, ect...) cioè di una pillola senza estrogeni ,.
Bisogna avere un pò di pazienza.
Alternativa valida è l'inserimento di uno IUS( sistema intra uterino ) a base di progestinico ( levonorgestrel ) come lo JAYDESS utilizzabile anche da donne che non hanno mai avuto gravidanze.
Compatibile con la sua "cefalea con aura ".
Buon ANNO !
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 451XXX

Grazie mille dottore. Un'ultima cosa, se io oggi smettessi di prendere la pillola mi devo aspettare che il sanguinamento aumenti a causa della sospensione o con il passare dei giorni le mie perdite finirebbero per poi avere il ciclo normale non si sa bene quando?
Grazie ancora

[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La porterebbe ad un flusso mestruale ( più o meno abbondante)
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI