Utente 548XXX
Buongiorno,
Sono una ragazza di 28 anni,sovrappeso,con ovaio micropolicistiche in cerca di gravidanza.
Ho assunto la pillola per circa 8 anni e, a Settembre se lo scorso anno,tramite ecografia ho scoperto che non erano presenti più cisti/follicoli.
ho smesso la pillola il mese successivo,facendo esami del sangue con valori ormonali perfetti.
I primi due mesi senza pillola ho ovulato e ho avuto 2 cicli di 28 giorni.
Dal terzo ciclo sono iniziati i problemi,di nuovo presenze in entrambe le ovaie e ciclo di 63 giorni.
Nel ciclo successivo ho ovulato al 14simo giorno,di nuovo ritardo e successivamente scopro (tramite ecografia) la presenza di una camera gestazionale,purtroppo vuota. Effettuati esami del sangue per dosaggi ormonali e iniziato ad assumere Inofolic combi.Anche questo ciclo dura 60 giorni.
Terzo ciclo,di nuovo 60 giorni,non so quando e se possa essere avvenuta l'ovulazione (in quanto in viaggio per 3 settimane),nessuna gravidanza.
Ora sono al quarto tentativo,non so bene quando aspettare l'ovulazione,verso il 14simo giorno ho avuto perdite abbondanti di muco ma i test erano negativi.
Ha dei suggerimenti per poter seguire meglio l'ovulazione e aumentare le possibilità di concepimento?
Sono molto preoccupata e ansiosa al riguardo,ho paura di non poter realizzare questo grande desiderio.
Grazie mille e buona giornata.

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La modalità più certa e sicura è il " monitoraggio ecografico della ovulazione " che una volta individuata ( scoppio del follicolo e formazione del corpo luteo ) si consiglia la esecuzione di due prelievi ematici in 22^ e 24^ giornata del ciclo ovarico per dosare il livello di progesterone , che ci dicono della validità del corpo luteo , struttura importante per il mantenimento della gravidanza nella fase iniziale, prima della comparsa della placentina.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI