Polipo endometriale e concepimento

Gentili Dottori, sono una donna di 30 anni, da circa 18 mesi io e mio marito cerchiamo la prima gravidanza che purtroppo ancora non arriva. Io ho un regolarissimo ciclo di 25 giorni. Abbiamo eseguito tutte le indagini: monitoraggio ovulazione che ha confermato una mia regolare ovulazione, isterosalpingografia che ha rivelato pervietà tubarica, e lo spermiogramma di mio marito, a detta del mio ginecologo, è eccellente. Io non soffro di nessuna patologia e in vista di una possibile gravidanza ho completamente eliminato alcool e fumo. L'unico valore delle mie analisi un po' basso è la vitamina D. Un problema che ho riscontrato è che non ho mai perdite di muco, in nessuna fase del ciclo ma il mio ginecologo dice che non è questo un problema per la gravidanza, perché il muco può restare all'interno. A me sembra strano pero non avere MAI alcun tipo di perdita. Abbiamo eseguito anche post coital test che è risultato positivo. Da qualche mese assumo inofolic hp bustine due volte al giorno. Ho eseguito anche l'analisi dell'ormone antimulleriano che e' risultato di 4, 7. Due mesi fa ho eseguito un isteroscopia che ha rilevato un piccolo polipo endometriale ma secondo il mio ginecologo, questo polipo non costituisce ostacolo al concepimento. La mia domanda è: è possibile che due persone sane, senza alcun problema non riescano a concepire in modo naturale? Credo di aver eseguito tutti gli accertamenti possibili, c'è qualche altra indagine che mi consigliate? Devo aspettare o cominciare a pensare di rivolgermi a un centro di PMA? Non so più cosa fare, cosa pensare. Grazie in anticipo a chiunque mi risponderà.
[#1]
Dr. Franco Lisi Ginecologo, Patologo della riproduzione 911 29 19
Salve
il valore dell'AMH di 4,7 depone per una sindrome dell'ovaio policistico che non é stata riconosciuta. La sindrome dell'ovaio policistico si riconosce da :
a) valore amh elevato
b) irregolarita mestruale
c) secchezza vaginale e assenza di sintomi ovulatori
d) inversione del rapporto FSH e LH nel dosaggio ormonale
d) da numerose piccole formazioni follicolari alla ecografia ovarica

Dr. Franco Lisi
http://www.riproduzioneassistita.it/

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dott.re, innanzitutto grazie mille per la Sua risposta. Le volevo chiedere, quali ulteriori indagini consiglia di eseguire per verificare se c'è presenza di ovaio policistico? I miei cicli sono molto regolari, soffro di secchezza vaginale, e non ho mai alcun sintomo durante l'ovulazione. Come può essere accertata questa sindrome da ovaio policistico? E nel caso in cui l'avessi, posso comunque sperare di ottenere una gravidanza in modo naturale o l'ovaio policistico crea grossi problemi alla fertilità?

Gravidanza: test, esami, calcolo delle settimane, disturbi, rischi, alimentazione, cambiamenti del corpo. Tutto quello che bisogna sapere sui mesi di gestazione.

Leggi tutto

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test