Utente
Salve, al prossimo ciclo comincio a prendere klaira per ridurre il ciclo molto abbondante. Ho dei fibromi piccoli all' interno dell utero e solo uno di 4 cm esterno all utero. Questa pillola può aiutare nel mantenerli stabili? O vi è qualche altra pillola estroprogestinica ancora più specifica per i fibromi?
Grazie

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
I fibromi (tumori benigni dell'utero) non sono modificati dall'assunzione della pillola , nel suo caso KLAIRA .Tuttavia l'amenorrea indotta da un regime di assunzione continua della pillola, senza sospensioni , può permettere ad una donna affetta da anemia per cicli abbondanti dovuti alla fibromatosi uterina di recuperare energie e di procrastinare un eventuale trattamento chirurgico.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
Perfetto grazie Dottore per la sua celere risposta. Aggiungo che ho terminatodue giorni fa la cura con il progesterone Lutenyl per fermare l ultimo ciclo emorragico e ora su consiglio del ginecologo devo assumere klaira all arrivo del prossimo ciclo. Volevo chiederle si potrebbe creare uno scompenso ormonale e magari avere di nuovo un flusso abbondante e interminabile avendo preso per 20 gg il Lutenyl e poi klaira che è un estropeogestinico?

[#3]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Io penso di no nessun squilibrio ormonale
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente
Salve Dottore, al primo giorno di ciclo ho cominciato con klaira e oggi sono al quarto giorno di ciclo ma lo vedo ancora abbondante. È normale?

[#5]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
NORMALE
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#6] dopo  
Utente
Perfetto, grazie Dottore. Qualche giorno fa mi capitò di leggere un suo consulto dove parlava di una pillola estroprogestinica da assumere per chi ha i fibromi e vuole mantenerli sotto controllo che oltre a ridurre il flusso molto abbondante avesse una bassa dose di estrogeni e una potente dose di progestinico. Le volevo chiedere la klaira rispecchia questo tipo di pillola con queste caratteristiche?

[#7] dopo  
Utente
Salve, ieri ho effettuato un controllo x i fibromi e sono aumentati leggermente di volume..quando ho fatto la cura con cerazette la situazione era invariata, mentre da quando ho cominciato a prendere da un 3 mesi a questa parte la pillola estroprogestinica si sono verificate emorragie. Da imputare alla pillola anche l ingrandimento dei fibromi? O x me è bene usare solo il progestinico?

[#8]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Dipende dalla congestione ematica dei fibromi.
La pillola non fa aumentare il volume dei fibromi
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#9] dopo  
Utente
Salve, ieri fatta ecografia di controllo e risulta un presunto polipo nella cavità uterina anche molto grande. È mai possibile che si sia formato nel giro di due mesi avendo fatto l ultima ecografia a settembre dove non risultava esserci la presenza di questa formazione? O è più probabile che sia un fibroma che si sia ingrandito visto che ne ho un piccolo all interno dell utero? Il mio ginecologo sospetta che sia più un polipo che un fibroma data la forma. Ma mi chiedo se è mai possibile che si sia formato così velocemente

[#10]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
In due mesi è molto difficile che una formazione polipoide o una formazione fibromatosa cresca così rapidamente , forse non è stata evidenziata nei precedenti esami.
La diagnosi differenziale per stabilire se ci troviamo di fronte ad un mioma o polipo , si può effettuare con una isteroscopia diagnostica.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#11] dopo  
Utente
Grazie Dottore. Un'ultima domanda: può essere che non si sia vista perché a settembre e ottobre mi è stata fatta la visita con il sanguinamento in corso?

[#12] dopo  
Utente
Dottore è possibile che una formazione polipoide o mioma non si veda durante l' ecografia transvaginale per via di un sanguinamento in corso? Che la visuale della cavità uterina sia offuscata?

[#13]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Sì questo può accadere
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#14] dopo  
Utente
Salve Dottore, dopo esserci accertati con visita ecotransvaginale che all' interno della cavità uterina non ci fosse una formazione polipoide in quanto a distanza di 3 giorni rifacendo la visita appariva normale la cavità uterina. Il ginecologo che mi fa questa seconda visita mi prescrive una cura di sei mesi col primolut nor. Volevo chiedere è normale che al terzo giorno di assunzione del farmaco la mattina ho sempre qualche perdita di sangue?