Contatto specialista o centro specializzato per riproduzione assistita a sao paulo

Gentili Dottori,
a breve mi trasferirò a Sao Paulo(Brasile)per ragioni di lavoro di mio marito.A Milano mi sto sottoponendo a IUI presso la Mangiagalli (sono al II tentativo). Mi sapreste gentilmente indicare un nome di uno specialista o di un centro specializzato in riproduzione assisitita a Sao Paulo del Brasile per poter andare avanti là nella ricerca di un bimbo? Chiaramente ho trovato via internet vari indirizzi ma se avessi un contatto da parte di un medico italiano sarei più tranquilla e sicura di incontrare un medico o una struttura seria?

Grazie mille e cordiali saluti,
C.
[#1]
Dr.ssa Elisabetta Chelo Ginecologo, Patologo della riproduzione 1,9k 54 34
Gentile signora,
sono certa che a San paolo troverà strutture adeguate e medici preparati. Ho avuto occasione di incontrare e ascoltare a dei congressi i colleghi brasiliani che si occupano di PMA e ne ho avuto un' ottima impressione. Non fa parte della politica di questo sito dare indirizzi e riferimenti precisi,ma nei forum specializzati potrà farsi un'idea leggendo i commenti e le esperienze di altre pazienti.
Un cordiale saluto

Elisabetta Chelo
www.centrodemetra.com

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie Dottoressa.
[#3]
dopo
Utente
Utente
Gentili Dottori,
un anno fa ho avuto un aborto spontaneo alla 10^ settimana. (Io avevo 36 anni) Trattandosi già del secondo aborto spontaneo, questa volta hanno sottoposto il feto a esame citogenetico ed è emersa la trisoma libera per cromosoma 21. Dopo l'aborto sia io che il marito abbiamo effettuato tutte le indagini genetiche, nessuna anomalia in nessuno dei due, ne abbiamo mai avuto casi nelle rispettive famiglie. Ci hanno detto che è stata una casualità.
Domanda: è vero che io ho più probabiltà rispetto alla media che si ripresenti nuovamente la stessa mutazione genetica in una futura gravidanza?

Grazie e un cordiale saluto.
C.
[#4]
Dr. Ario Joghtapour Ginecologo 1,1k 27 35
Lei è più a rischio, di conseguenza, c'è l'indicazione nella prossima gravidanza "Villocentesi" o amniocentesi.

Cordialmente

Dr Ario Joghtapour Spec in Ginecologia Ostetricia Fisiopatologia della Riproduzione Umana. Master Univers Medicina Materno-Fetale -Chirurgia Robotica

[#5]
dopo
Utente
Utente
Egr. Dott.
grazie mille per la pronta risposta.
In questo caso, e in caso di FIVET, potrei richiedere un esame pre impianto? (mi pare che in italia sia cosentito nei casi di malattie genetiche appunto)

Grazie ancora e buona giornata
C.
[#6]
Dr.ssa Elisabetta Chelo Ginecologo, Patologo della riproduzione 1,9k 54 34
Gentile signora,
la legge 40 in vigore in Italia rende difficile la diagnosi preimpianto(PGD) ,perchè non permette la produzione di più di 3 embrioni e quindi limitare la diagnosi riduce molto le possibilità di successo della tecnica. recentemente una sentenza della Corte Costituzionale ha dichiarato illegittime alcune parti della legge e tutti noi ,operatori del settore, siamo in attesa che la sentenza e le sue modifiche vengano pubblicate sulla gazzetta ufficiale.
Speriamo tutti che vengano introdotti cambiamenti per rendere maggiormente fattibile la PGD nel nostro paese.
La sentenza dovrebbe essere pubblicata a giorni, mi riscriva se desidera maggiori informazioni dopo la sua pubblicazione.
Un cordiale saluto
[#7]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottoressa,
Le riscriverò per avere maggiori chiarimenti in seguito.

Un cordiale saluto
C.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio