Utente
Buongiorno, ho 25 anni e dal 2005 ho problemi con delle ciste in entrambe le ovaie. dopo un lungo periodo di assunzione di mercilon sembrava si fossero assorbite. Nel 2007 ho interrotto l’assunzione della pillola perché mi portava qualche problema e da qualche tempo con mio marito abbiamo cercato una gravidanza, che però non è ancora arrivata. A gennaio di quest’anno dopo cicli che ritardavano più del normale e poiché ho perdite premestruali sono tornata dal ginecologo che ha riscontrato l’annesso destro di volume poco superiore alla norma per la presenza di formazione isoecogena di 24x20 mm; annesso sinistro di volume normale a struttura multi follicolare. La scorsa settimana al secondo giorno di ciclo, ho avuto un dolore fortissimo che non calmava neanche con gli antidolorifici. Premetto che sono abituata ai dolori forti perché ne ho sempre sofferto ma questa volta è stato molto più intenso e prolungato. Dopo una puntura di voltaren il dolore è calmato ma non è passato del tutto. L’indomani (il mio ginecologo non riceveva perché lavora anche fuori sede) su suo consiglio ho fatto un’ecografia in una struttura privata, che non vedendo la situazione chiara ha richiesto una tac con mezzo di contrasto. Ho fatto la Tac lunedì, il referto dice così: l’annesso di dx appare aumentato di volume con multiple aree ipodense (35 UK) sovra fluide separate da setti, la maggiore delle quali di circa 3 cm; essa non presenta significativa impregnazione contrasto grafica. Regolare l’annesso di sn. In atto non versamento libero nel Douglas. Ho fatto vedere la tac al mio ginecologo, che mi ha consigliato di prenotarmi per la laparoscopia, perché lui da tempo sospetta di endometriosi. E’ la soluzione giusta? E' passata una settimana e il ciclo è terminata, ma ancora cntinuo ad avere dolorini. Volevo anche chiedere se la stitichezza di cui soffro può essere dovuta a questo. Grazie e scusate se mi sono dilungata troppo

[#1]  
Dr. Stefano Tamburro

20% attività
0% attualità
8% socialità
GROSSETO (GR)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2009
Sig.ra personalmente mi occupo di questa patologia da tempo. Attualmente anche i più recenti articoli mostrano come la TAC non sia molto utile inquesti casi. Se lei ha dolori in prossimità delle mestruazioni e dolori durante i rapporti, l'endometriosi potrebbe essere presente. Tuttavia le consiglio di ripetere una ecografia endovaginale ed assicurarsi che la piccola cisti non sia un corpo luteo-emorragico per il quale l'interventi é inutile dato che questi sparisce spontaneamente dopo 2-3 mesi. Inoltrese lei ha desiderio di una gravidanza le consiglio vivamente di farlo e solo se non avesse gravidanze fare la laparoscopia che rimuovendo la cisti puo aumentare le possibilità di gravidanza. Per L'intestino: ha dolori alla defecazione? stimolo anale più frequente in prossimità del mestruo, oppure diarrea? intestino e pancia gonfia? Se fosse cosi la invito a fare una RMN per ricerca di lesioni profonde: Reto vaginali o del Douglas o Noduli degli US.

Dr Tamburro
Dr. Stefano Tamburro

[#2] dopo  
Utente
Gentile dottor Tamburro, anche il mio ginecologo sperava in un corpo luteo emorragico, quando ho fatto l'ecogravia endovaginale a gennaio, ma adesso dopo i forti dolori e i conseguenti controlli abbiamo visto che la cisti è aumentata quindi la possibilità del corpo luteo dovrebbe escludersi no? per la gravidanza ci proviamo già da un pò ed è proprio per questo che mi ha consigliato la laparoscopia in modo da poter vedere bene la situazione e controllare le tube. per quanto riguarda i dolori sono forti durante il ciclo, ma questa volta in modo particolare, e anche durante i rapporti ho un pò di fastidi. per l'intestino, ho problemi di stitichezza,a volte sento come se non riuscissi a svuotare bene l'intestino,aria allo stomaco. Durante il ciclo invece lo stimolo è più frequente, questo mese anche diarrea.non so se sono stata abbastanza chiara, la ringrazio.

[#3]  
Dr.ssa Cristina Passadore

28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gentile utente una cisti ovarica va sempre controllata dopo il ciclo mestruale mediante ecografia transvaginale. Se era un corpo luteo emorragico non si vede più dopo la mestruazione. Per qto riguarda la laparoscopia mi sembra di capire che abbia iniziato a cercare una gravidanza da poco. Di solito prima di fare accertamenti deve passare almeno un anno di rapporti non protetti senza esito favorevole. La prima cosa da fare però è un esame del liquido seminale di suo marito. Da qto mi dice in relazione al suointestino sembra che lei abbia problemi di disbiosi intestinale che si corregge con una dieta senza glutine latte e latticini e lieviti e con una terapia biologica adeguata. Cordiali saluti.
Dott.ssa Cristina Passadore
Via Luciano Manara 15, 20122 Milano Cell. 3386263853
www.cristinapassadore.it

[#4]  
Dr. Stefano Tamburro

20% attività
0% attualità
8% socialità
GROSSETO (GR)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2009
Gentile Sig.ra
dal momento che una laparoscopia e in via di programmazione le consiglio di non sottovalutare i sintomi intestinali perché talora possono essere presenti sia lesioni ovariche di endometriosi(se confermata, poiché la diagnosi é istologica), sia intestinali. Nella gran parte dei casi si tratta di piccole lesioni superficiali della sierosa de l Sigma Retto. I sintomi da lei enunciati possono anche farlo sospettare, tuttavia la Laparoscopia sarà interessante come pure sapere di che stadio AFS si tratta e se le tube sono permeabili. Sappia che, malgrado cio, la permeabilità tubarica le dice solo se esse sono pervie e non le da informazioni sulla funzionalità; vari fattori saranno poi da considerare (età, tempo di attesa della gravidanza, ecc...)
Un piccolo appunto, talora i corpi lutei emorregici persistono nel tempo ma é vero che raramente hanno aumenti di volume. In ogni caso comunque credo le verrà praticata una cistectomia intraperitoneale laparoscopica.
Dr. Stefano Tamburro

[#5] dopo  
Utente
Gentile dottore Tamburro, scusi la mia ignoranza in cosa consistono queste lesioni ovariche di endometriosi, cosa comportano e che esami dovrei fare per verificarne la presenza? Penso di aver sbagliato nel non comunicare al mio ginecologo questi problemi intestinali ma non pensavo potessero riguardarlo. Un'altra domanda che significa stadio AFS? scusi tanto se le faccio tutte queste domande. Comunque volevo informarla che giovedì prossimo farò tutti i controlli per la laparoscopia e penso che in quella sede mi comunicheranno la data dell'intervento. Sono convinta di farlo perchè il mio ginecologo finora ha sempre voluto evitare invece adesso mi ha consigliato vivamente di farlo, e poi ho tanta voglia di diventare mamma. se non la disturbo le comunicherò come procede. La ringrazio tanto.

[#6]  
Dr. Stefano Tamburro

20% attività
0% attualità
8% socialità
GROSSETO (GR)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2009
Gent.le Sig.ra,

per lesioni ovariche si intendono le lesioni di tipo superficiale, come vescicole o macchie rosse o nere, che possono essere semplicemente coagulate (bruciate) per via laparoscopica. Le altre lesioni sono le cosiddette lesioni profonde o Cisti visibili ecograficamente che alla laparoscopia sono oggetto di cistectomia.
Lo score AFS é un punteggio di classificazione risultato della valutazione delle diferenti lesioni endometrisiche ritrovate in laparoscopia. In ogni caso la laparoscopia é imprescindibile.
Credo e le auguro vivamente che nei primi 6-9 mesi seguenti l'intervento, lei possa finalmente godere della gioia di una gravidanza.
Cordialmente.
Dr. Stefano Tamburro

[#7] dopo  
Utente
La ringrazio ancora e le auguro una serena e santa Pasqua

[#8]  
Dr. Stefano Tamburro

20% attività
0% attualità
8% socialità
GROSSETO (GR)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2009
Tanti auguri di Buona Pasqua anche a lei e Famiglia.
Dr. Stefano Tamburro