Rischi rapporto non protetto solo nella parte iniziale, poi con profilattico

Buonasera,
Sono una ragazza di 29 anni e dopo 3 anni di Klaira a gennaio ho interrotto l'uso della pillola.
Nel mese di giugno, intorno al periodo dell'ovulazione, ho avuto i primi rapporti: in una breve fase iniziale, un paio di minuti, non protetti, poi abbiamo messo il preservativo, concludendo il coito con successo e senza mai alcun problema di rottura o sfilamento.
Il mio partner ha sempre controllato che la sua uretra fosse pulita e non inumidita dal liquido pre-eiaculatorio.

Non ci sono stati rapporti molto ravvicinati (tra uno e l'altro sono passate sempre diverse ore).

Aggiungo che da quando ho interrotto la pillola ho ciclo irregolare (tra 32 e 36 giorni).

Oggi sono al 32 giorno di ciclo e vorrei fare due domande:
1.
c'è davvero un rischio che io possa essere incinta o è solo un normale ritardo della mestruazione?

2.
come mai il mio ciclo è così lungo, fino addirittura a 36 giorni, nonostante siano ormai 6 mesi che ho interrotto il contraccettivo ormonale?


Aggiungo che soffro di ansia e sono in cura da una psicoterapeuta per questa problematica.

Grazie a chi mi risponderà.
[#1]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 40,6k 1,3k 252
1. il rischio equivale a quello del coito interrotto , quindi nessuna certezza , tutto dipende dalla presenza o meno di spermatozoi vivi e vitali nella goccia pre- eiaculatoria, spesso non avvertita dal partner.
2. con la sospensione della pillola Klaira lei è ritornata al suo fisiologico ciclo ovarico , la pillola assunta in precedenza non ha nessuna influenza sulla sua irregolarità.
3. per maggior sicurezza io consiglio un test di gravidanza , non fidandomi dal punto di vista contraccettivo del metodo COITO INTERROTTO + POST -PRESERVATIVO .
Saluti

dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gent.mo dottore,
grazie per la risposta. Attenderò ancora qualche giorno, perché avendo tutti i sintomi del ciclo potrebbe comunque arrivare; se così non fosse farò un test di gravidanza.

Per quanto riguarda il mio ciclo, ritiene che sia ancora nella norma data la durata ben superiore ai 28 giorni o è meglio eseguire un controllo ginecologico?

La ringrazio ancora e buona giornata

Gli anticoncezionali: metodi ormonali, di barriera o intrauterini, come scegliere il contraccettivo giusto? Quando ricorrere alla contraccezione d'emergenza?

Leggi tutto

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test