Utente 113XXX
Vorrei sottopormi il mio caso, nella speranza che possiate darmi un consiglio.Nell’aprile 2008 ho preso per la prima volta il Clavulin, per curare una laringite.Non so se questo farmaco possa essere stato la causa di tutto, ma subito dopo ho iniziato ad avere problemi.Ho inizialmente avuto la candida (preceduta da attacchi di emorroidi), che è stata curata con ovuli di Pevaryl e Meclon (contemporaneamente anche mio marito ha usato Meclon crema).Dopo la scomparsa della candida ho continuato ad avere bruciori e “fastidi”.Non sopportavo più i pantaloni,nemmeno gli slip.Avevo problemi anche solo quando mi sedevo(avevo la sensazione di “avere una specie di pugno” che mi impediva di stare seduta).A luglio 2008 ho effettuato un’altra visita ginecologica.Non è emerso nulla di anomalo, al di fuori di una “piccola formazione”(tipo piccolo pallino di grasso).Paptest esito regolare.Mi ha prescritto una cura con Fitostimoline crema e pastiglie di Normagin.In estate sono stata un po’ meglio,ma i sintomi si sono ripresentati a settembre.Nel frattempo durante il ciclo, mi è capitato di stare malissimo, con forti bruciori e sensazione di dover continuamente urinare (con forti bruciori durante la minzione, ma lieve sollievo subito dopo)come se avessi la cistite.Non riuscivo più a sopportare gli assorbenti(esterni)e prendendo in farmacia quelli 100% cotone mi è sembrato al momento che le cose migliorassero.A ottobre 2008 durante un’altra visita ginecologica sono stata sottoposta a colposcopia per esaminare la piccola formazione riscontrata a luglio. Esito: tutto regolare. Mi ha prescritto esame sangue ed urine, eseguito a fine novembre 2008.Esito esame sangue:tutto regolare.Esito esame urine:valori fuori norma erano “emoglobina libera 0.06”-“esterasi leucocitaria 500”-“emazie 33”–“leucociti 1732”–“cellule epiteliali 394”-“cellule transizionali 25”.Questi valori sono stati interpretati dal mio medico curante come una normale reazione del mio corpo all’infezione avuta in precedenza.Nel frattempo ho avuto spessissimo cistite(anche 3 volte in 3 settimane)che ho curato con Neofuradantin.Il problema tuttora non si è risolto completamente.Ho sempre una sorta di bruciore e fastidio e spesso avverto il continuo bisogno di urinare.Ho cambiato ginecologa e dalla nuova visita non è emerso nulla di “anomalo” se non un lieve rossore della parte esterna.Mi ha prescritto una cura con Zidoval per 5 sere e Vea lipogel,che continuo tuttora ad usare.Devo poi aggiungere che ormai uso solo assorbenti 100% cotone,slip 100% cotone(che lavo solo a mano con sapone di Marsiglia),Saugella e Saugella attiva durante il ciclo,per l’igiene intima.Ma ho sempre sensazione di fastidio e spesso non riesco nemmeno ad avere rapporti con mio marito,perché risultano dolorosi(aumento del bruciore) e spesso causa di formazione di piccoli taglietti.L’ultima cosa: dal 2003 prendo la pillola (prima Yasmine ed ora Yasminelle) può aver contribuito a causare questa situazione? Grazie mille per il vostro aiuto.

[#1]  
Dr. Giuseppe Urso

20% attività
0% attualità
0% socialità
TRAPANI (TP)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2008
cara Signora la diagnosi posta dai colleghi successivamente all'infezione da candida non l'ha riportata , suo marito ha effettuato terapia concomitante come lei per infezione a funghi ?
Dr.Giuseppe Urso

[#2]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Vorrei sapere dalla utente se queste dagnosi sono state effettuate con coltura,con esame batteriologico a fresco?
Il partner, nella vulvovaginite micotica(accertata),va trattato solo se sintomatico.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#3] dopo  
Utente 113XXX

Risposta per Dr. Urso:
dopo l'episodio di candida, la prima visita ginecologica effettuata é stata il 07/07/08. Diagnosi: "utero regolare. Piccola area ... (?illeggibile) intraurale (? non si legge molto bene..) diam.10mm riferibile a adenomiosi (riferisce dismenorrea lieve nonostante Yasminelle). Ovaie regolari. Vulva: alla forchetta piccola formazione riferibile a condiloma?. A settembre colposcopia per ev.DTC cond.p.vulvari(con esito paptest) Terap Fitostimoline cr. Normogin 1 pastiglia alla sera".
Mio marito ha solo usato Meclon crema, nel periodo in cui io ho preso Meclon ovuli. Il 31.10.2008 in occasione della colposcopia, la diagnosi era "ectopia epitelio colonnare regolari.Vulva: in corrispondenza del meato vaginale alla forchetta si evidenzia medialmente piccola (mm2)formazione riferibile a piccola cisti mucosa non presenza di formazioni riferibili a condilomi. Dopo applicazione di acido acetico la portio uterina presenta ectopia ampia, epitelio colonnare regolare, bordi regolari, iodio positivi. Non aree iodo negative sulla restante parte della portio uterina."

Risposta per Dr.Blasi:
Le diagnosi di cui ho scritto, sono state fatte durante visite ginecologiche... spero di aver risposto alla sua domanda, che purtroppo temo di non aver ben capito.

Ad entrambi mille grazie per il sollecito riscontro avuto.

[#4] dopo  
Utente 113XXX

Non avendo più ricevuto risposta, vorrei sapere se qualche medico può aiutarmi a risolvere definitivamente questo problema... Grazie

[#5]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Volevo dirle che una terapia specifica non si può impostare se non si effettua una diagnosi precisa:vaginite da Candida?vaginite da Tricomonas?Vaginosi batterica?
Spero di essere stato chiaro!
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI