Utente
Ho appena sospeso l'anticoncezionale Nuvaring dopo 18 mesi di assunzione.
Non mi sono trovata bene.
Vorrei delle informazioni sui tempi di "disintossicazione" dal farmaco.
Per essere più precisa, aggiungo che dal punto di vista dell'obbiettivo primario, l'efficacia anticoncezionale e la comodità d'uso, non ho niente da eccepire. Invece per ciò che riguarda gli effetti collaterali, quelli che ho riscontrato io, oltre al mal di testa, sono stati principalmente di carattere comportamentale e psicologico. Il mio umore si è intristito, il desiderio è calato, la personalità si è appiattita, sono diventata più sensibile ai cambiamenti metereologici, molto ansiosa ( con fame d'aria e tachicardia), ipocondriaca e facilmente impressionabile da eventi esterni soprattutto legati a stati di malattia altrui. Ho consultato uno psicologo, il quadro mi descrive come persona equilibrata che sta affrontando un periodo di fragilità. Sembra però che lo sperato periodo di assestamento ormonale che avrebbe dovuto manifestarsi dopo qualche mese di assunzione, non ci sia stato. Ecco perché sembrandomi eccessivo il cocktail vizioso: anticoncezionale...analgesici...ansiolitico... ho deciso di eliminare il problema alla radice.
L'1 agosto non ho reinserito l'anello, verso il 10 ho notato la ricomparsa, seppur lieve di muco, adesso aspetto la mestruazione. Ho notato, ma non so quanto incida l'autosuggestione, che mi sembra di essere "tornata me stessa".
( Per inciso, conoscendomi molto bene, la mia ginecologa, mi ha suggerito a suo tempo di non leggere il bugiardino,cosa che ho fatto solo il mese scorso, riscontrando una serie di effetti in linea con i miei, escludo quindi l'impressionabilita durante l'anno e mezzo passato, ma solo il riscontro a posteriori dei dati oggettivamente riconosciuti in me stessa)
Scrivo perché, come ho già detto, vorrei sapere quanto ci vuole per smaltire completamente il farmaco.
Grazie in anticipo e buon lavoro.

[#1]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gent. sig.ra, nell'arco massimo di 12 gg vi e' la completa eliminazione del farmaco.
Cordiali saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio molto per la veloce risposta.
Vorrei un ulteriore chiarimento, se possibile.
Dato che rimane il problema di che anticoncezionale usare, mi interesserebbe sapere se la spirale Mirena, alternativa propostami dalla ginecologa, potrebbe essere praticabile. Vale a dire, potrebbe darmi gli stessi effetti del Nuvaring? Potrebbe gentilmente indicarmi, secondo lei, quali sono i vantaggi e gli svantaggi che comporta? E' abortiva?
Tenga presente che ho 43 anni e un unico partner.
Grazie ancora della disponibilità.

[#3]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Gent.sig.ra, la spirale da lei citata e' indicata soprattutto in quelle donne che presentano cicli abbondanti o spotting intermestruali ecc...(in quanto medicata al progesterone), rispetto alle altre spirali che funzionano solamente come contraccettivi e non contengono il progesterone. La valutazione clinica su quale introdurre spetta alla sua ginecologa.Tutti i dispositivi intrauterini sono contraccettivi e non abortivi.
Cordiali saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#4] dopo  
Utente
Grazie della risposta. Il mio ciclo è ancora regolare, con un flusso accettabile di 4-5 giorni senza spotting.
Intuisco che ci sono varie tipologie di spirali e mi rassicura il fatto che la vecchia diceria che fossero abortive non sia vera. Nel mio caso, considerato che il Nuvaring che sembra essere uno dei dispositivi più leggeri mi ha dato tutta una serie inaccettabile di effetti collaterali, posso affidarmi ad una spirale che sia ancora più "leggera"? Ne esistono? Ce n'è qualcuna che faccia il suo lavoro senza incidere soprattutto a livello psicologico?
Io ho sempre avuto un ciclo regolare ed usato con disinvoltura i metodi naturali, fino a quando non ho cominciato a notare cambiamenti nel muco che mi hanno fatto decidere per la pillola. Ora vorrei affrontare bene la fase di prepausa, ma mi sembra che alla fine il profilattico rimanga il metodo più indolore...
La saluto e spero in una risposta esauriente.

[#5]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
A parte la spirale medicata al progesterone, tutte le altre sono pressocche' uguali (non ne esistono di piu' leggere), di solito non danno effetti collaterali, talora solo un flusso piu' abbondante.A livello psicologico deve convincersi che la spirale e' un dispositivo che rimane in utero senza arrecare disturbi.
Spero sia stato abbastanza esauriente e le invio cordiali saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#6] dopo  
Utente
Grazie dottore, è stato molto chiaro. Solo un'ultima osservazione,la mia ginecologa mi ha proposto Mirena per evitare i flussi abbondanti, o comunque il rischio di veder aumentare il flusso con una spirale . Il progesterone quali effetti provoca o può provocare ( nel più sfortunato e raro dei casi)?
Grazie ancora
Cordialmente

[#7]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Gent. sig.ra,il progesterone a livello locale puo' provocare in rari casi (lo troverà scritto nel foglietto illustrativo della spirale da lei citata): perdite vaginali, cefalea, dolori al basso ventre e schiena, depressione,nausea ed edema...).Tutti i farmaci hanno degli effetti indesiderati, ma non e' detto che si verifichino.
Cordiali saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#8] dopo  
Utente
Grazie della pazienza.
Buon lavoro